Cinque domande inerenti all'aldilà.

Cinque domande inerenti all'aldilà.

Messaggioda Hiroshi84 » lunedì 10 giugno 2019, 7:23

Salve, mi sono iscritto poco fa in questo forum, come già detto nelle presentazioni mi interesso ad argomenti come medianità, spiritualità e vita oltre la morte, o meglio vita oltre la vita.
Chiedo il vostro ausilio in quanto ho cinque domande inerenti all'aldilà e di cui non ho trovato risposte esaustive o soddisfacenti. Da anticipare fin da adesso che ho chiesto ai Coniugi Desideri che sicuramente molti di voi conoscono ma non mi sono state pervenute risposte, anche perchè Virgilio Desideri ci ha lasciati l'anno scorso e credo che Daniela, la moglie ha diradato tantissimo con il rispondere alle richieste degli utenti su Youtube. Ho mandato pure una email all'indirizzo di posta elettronica. Purtroppo pure in questo caso non ho avuto risposta.
Ecco cosa desidero sapere:

1)Spero però di saper formulare bene la domanda. Dato che nell'aldilà non esiste il tempo o orologi... ecco, tutto ciò che facciamo siccome non è regolamentato da giorni, settimane ed anni, (e secoli!) come è possibile contenere i ricordi di tutto ciò che facciamo durante il nostro eterno soggiorno? Ad esempio qui, nella nostra vita terrena, si può arrivare ad una ragguardevole età e ricordarsi un pò' tutto e di tutti (ad esempio le elementari, il servizio militare, il matrimonio, episodi, persone, periodi, aneddoti stupidi, aneddoti seri etc.) ma nell'aldilà... ecco appunto come è gestito lo schema dei ricordi nella vita astrale e spirituale se tutto è eterno?

2) Nell'aldilà, saremo pur sempre "persone", e mi chiedo come sarà possibile gestire emozioni di ogni tipo. Trovo strano che nessuno si arrabbi, imprechi oppure beffeggi o sparli qualcuno. Eventualmente, se ciò accade, come è regolamentata la cosa? So che nessuno viene escluso o isolato però emh... posso credere che non sia possibile riscontrare simpatia o antipatia per qualcuno? So che ci sono le anime affine però il tarlo rimane.

3) Una volta arrivati nel piano spirituale, ci si può sentire nostalgia del piano astrale? Ad ogni modo è possibile farci una capatina? Ad esempio, per quando sarà, se desidero scendere nel piano astrale per una partita di calcio o per una nuotata nei paradisiaci mari dell'aldilà, posso farlo?
So che il piano spirituale non ha niente a che vedere col piano astrale. Ecco perchè lo chiedo.

4) Se per caso, a morte avvenuta, i demoni, per qualche strano motivo, dovessero soggiogarmi per portarmi nei loro nefasti luoghi... sono spacciato per l'eternità? Oppure con la preghiera e con le giuste invocazioni, col "tempo" gli angeli Guida o altri verranno a salvarmi?
Avendo ormai una "cultura" sull'aldilà (e questo sempre grazie a voi) mi sembra giusto sapere. Del resto ho letto il libro di A. Farnese "Un viaggiatore nel mondo dello spirito" visto che si basa sull'esperienza di un'anima chiamata Franchezzo (e di cui moltissimi ritengono attendibile l'opera) nel corso della "purificazione" più volte ha rischiato grosso.

5) So che nell'aldilà è possibile praticare sport in maniera individuale e collettiva facendo delle partite, ad esempio il calcio, la corsa, le arrampicate etc.
Questa è un ottima cosa, amo lo sport, però come ben sappiamo sono attività che qui sulla Terra comportano fatica, sudore, sacrificio.
Come ben sappiamo, nell'aldilà non esiste dolore, l'usurare il proprio corpo, nessuno è a rischio di infarto o più generalmente a farsi male.
Ecco, se si è sempre riposati e non esistono cali di energia, stanchezza etc. non capisco di come è possibile attuare incontri e gare competitive, tanto si è perennemente e costantemente instancabili dall'energia infinita.
Penso di rendere l'idea, no?
E come vedere una finale di Champion League, nei tempi supplementari, ci possono essere calciatori che per via della stanchezza non riescono a tenere testa ad altri giocatori che magari hanno risparmiato più energie e ciò... può fare la differenza.
Mi potete "illuminare" anche su questo?


Questi sono i cinque quesiti, che mi "tartassano", attendo pazientemente una email di risposta, ho bisogno per favore di sapere, e voi siete l'unica fonte di cui il sottoscritto si fida e si affida.
Hiroshi84
Sporadico
Sporadico
 
Messaggi: 11
Iscritto il: venerdì 7 giugno 2019, 13:23
“Mi Piace” dati: 4 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1 volta
Religione: Cattolica

Re: Cinque domande inerenti all'aldilà.

Messaggioda daluoghiremoti » mercoledì 12 giugno 2019, 0:55

Giuseppe, intanto ti suggerisco i leggere Nosso Lar di Chico Xavier e guardare anche il film omonimo così avrai risposta a parte delle domande.

Il messaggio di daluoghiremoti piace a:
Hiroshi84
Avatar utente
daluoghiremoti
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 402
Iscritto il: sabato 18 giugno 2011, 13:15
“Mi Piace” dati: 103 volte
“Mi Piace” ricevuti: 203 volte
Religione: cristiano

Re: Cinque domande inerenti all'aldilà.

Messaggioda ale_209 » martedì 18 giugno 2019, 12:32

daluoghiremoti ha scritto:Giuseppe, intanto ti suggerisco i leggere Nosso Lar di Chico Xavier e guardare anche il film omonimo così avrai risposta a parte delle domande.



Grazie, prendo spunto anche io :smile30:
Per la mia amatissima Nonna Leo: Alcuni addii non sono per sempre. Non sono la fine. Semplicemente significano: “mi mancherai finché non ci incontreremo di nuovo”
Avatar utente
ale_209
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 1502
Iscritto il: lunedì 18 novembre 2013, 16:32
Località: Ferrara
“Mi Piace” dati: 2385 volte
“Mi Piace” ricevuti: 603 volte
Religione: CredoinDio

Re: Cinque domande inerenti all'aldilà.

Messaggioda Hiroshi84 » lunedì 24 giugno 2019, 13:30

ale_209 ha scritto:
daluoghiremoti ha scritto:Giuseppe, intanto ti suggerisco i leggere Nosso Lar di Chico Xavier e guardare anche il film omonimo così avrai risposta a parte delle domande.



Grazie, prendo spunto anche io :smile30:



daluoghiremoti grazie, vedrò di reperire sia il libro e sia il film. :-)
Hiroshi84
Sporadico
Sporadico
 
Messaggi: 11
Iscritto il: venerdì 7 giugno 2019, 13:23
“Mi Piace” dati: 4 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1 volta
Religione: Cattolica

Re: Cinque domande inerenti all'aldilà.

Messaggioda R39 » martedì 25 giugno 2019, 11:11

Ciao! Ne "Il libro degli Spiriti" di Allan Kardec, trovi la risposta a ogni tua domanda.

Hiroshi84 ha scritto:1)Spero però di saper formulare bene la domanda. Dato che nell'aldilà non esiste il tempo o orologi... ecco, tutto ciò che facciamo siccome non è regolamentato da giorni, settimane ed anni, (e secoli!) come è possibile contenere i ricordi di tutto ciò che facciamo durante il nostro eterno soggiorno? Ad esempio qui, nella nostra vita terrena, si può arrivare ad una ragguardevole età e ricordarsi un pò' tutto e di tutti (ad esempio le elementari, il servizio militare, il matrimonio, episodi, persone, periodi, aneddoti stupidi, aneddoti seri etc.) ma nell'aldilà... ecco appunto come è gestito lo schema dei ricordi nella vita astrale e spirituale se tutto è eterno?

242 - In qual modo conoscono gli Spiriti il passato? La conoscenza che ne hanno è senza limiti?
Risposta: « Il passato, quando ce ne occupiamo, diviene un presente, come quando voi vi ricordate di una cosa, che vi ha impressionato nel corso della vita. Siccome, però, noi non abbiamo più il velo materiale che ottenebra la nostra intelligenza, rammentiamo cose che sono dimenticate da voi. Tuttavia ciò non vuol dire che da noi si conosca tutto il passato ».

Hiroshi84 ha scritto:2) Nell'aldilà, saremo pur sempre "persone", e mi chiedo come sarà possibile gestire emozioni di ogni tipo. Trovo strano che nessuno si arrabbi, imprechi oppure beffeggi o sparli qualcuno. Eventualmente, se ciò accade, come è regolamentata la cosa? So che nessuno viene escluso o isolato però emh... posso credere che non sia possibile riscontrare simpatia o antipatia per qualcuno? So che ci sono le anime affine però il tarlo rimane.

291 - Oltre la simpatia generale che nasce dalla somiglianza, hanno gli Spiriti affezioni particolari?
Risposta: « Sì, come gli uomini; ma il legame, che unisce gli Spiriti disincarnati, è più forte dei vostri, perché‚ non più soggetto alle vicissitudini delle passioni ».

292 - Vi è anche l’odio fra gli Spiriti?
Risposta: « Sì, fra gli inferiori, fra quei medesimi che suscitano fra voi le inimicizie e i dissensi ».

293 - Due esseri, che siano stati nemici sulla terra, conservano il rancore anche nel mondo degli Spiriti?
Risposta: « I soli Spiriti imperfetti serbano l’animosità fino a tanto che, col migliorarsi, vengono a comprendere che il loro odio era insensato, e puerile la causa di esso. Se furono divisi da un mero interesse materiale, essi, per quanto poco si siano migliorati non ci penseranno più. In tal caso, scomparendo le cause del dissenso, l’antipatia che esisteva fra loro sparirà, ed essi si potranno rivedere con gioia».

* Il neretto è mio.

Hiroshi84 ha scritto:3) Una volta arrivati nel piano spirituale, ci si può sentire nostalgia del piano astrale? Ad ogni modo è possibile farci una capatina? Ad esempio, per quando sarà, se desidero scendere nel piano astrale per una partita di calcio o per una nuotata nei paradisiaci mari dell'aldilà, posso farlo?
So che il piano spirituale non ha niente a che vedere col piano astrale. Ecco perchè lo chiedo.

279 - Gli Spiriti hanno tutti indifferentemente accesso gli uni presso gli altri?
Risposta: « I buoni vanno da per tutto, e bisogna che sia così, affinché‚ possano esercitare la propria autorità sui cattivi; ma i luoghi abitati dai buoni sono interdetti agli Spiriti bassi, affinché‚ non vi possano recare i turbamenti delle cattive passioni ».

Hiroshi84 ha scritto:4) Se per caso, a morte avvenuta, i demoni, per qualche strano motivo, dovessero soggiogarmi per portarmi nei loro nefasti luoghi... sono spacciato per l'eternità? Oppure con la preghiera e con le giuste invocazioni, col "tempo" gli angeli Guida o altri verranno a salvarmi?
Avendo ormai una "cultura" sull'aldilà (e questo sempre grazie a voi) mi sembra giusto sapere. Del resto ho letto il libro di A. Farnese "Un viaggiatore nel mondo dello spirito" visto che si basa sull'esperienza di un'anima chiamata Franchezzo (e di cui moltissimi ritengono attendibile l'opera) nel corso della "purificazione" più volte ha rischiato grosso.

131 - Ci sono demoni nel significato comune di questa parola?
Risposta: « Se ci fossero, sarebbero opera di Dio, e Dio sarebbe giusto e buono, se avesse fatto degli esseri eternamente dediti al male ed infelici? Demoni, quando così vogliate dire, ce ne sono, ma si trovano nel vostro mondo inferiore o in altri simili, e sono gl’ipocriti, che fanno d’un Dio giusto un Dio malvagio e vendicativo, e credono che le abominazioni che essi commettono in suo nome possano essere a Lui gradite ».

Hiroshi84 ha scritto:5) So che nell'aldilà è possibile praticare sport in maniera individuale e collettiva facendo delle partite, ad esempio il calcio, la corsa, le arrampicate etc.
Questa è un ottima cosa, amo lo sport, però come ben sappiamo sono attività che qui sulla Terra comportano fatica, sudore, sacrificio.
Come ben sappiamo, nell'aldilà non esiste dolore, l'usurare il proprio corpo, nessuno è a rischio di infarto o più generalmente a farsi male.
Ecco, se si è sempre riposati e non esistono cali di energia, stanchezza etc. non capisco di come è possibile attuare incontri e gare competitive, tanto si è perennemente e costantemente instancabili dall'energia infinita.
Penso di rendere l'idea, no?
E come vedere una finale di Champion League, nei tempi supplementari, ci possono essere calciatori che per via della stanchezza non riescono a tenere testa ad altri giocatori che magari hanno risparmiato più energie e ciò... può fare la differenza.
Mi potete "illuminare" anche su questo?

254 - Gli Spiriti sentono la stanchezza e il bisogno del riposo?
Risposta: « Essi non possono sentire la stanchezza come voi la intendete, e per conseguenza non hanno bisogno del vostro riposo corporale, poiché non hanno organi, le cui forze debbano essere ristorate. Si riposano in questo senso, che non sono in attività continua. Siccome non agiscono materialmente, la loro azione è tutta intellettiva, e il loro riposo tutto morale, vale a dire che ci sono dei momenti, nei quali il loro pensiero viene distolto dalla sua fervida attività, e non si arresta sopra un oggetto determinato: è un vero riposo, ma non è paragonabile a quello del corpo. In ogni modo, anche questa specie di stanchezza, che possono sentire gli Spiriti, è in ragione della loro inferiorità, poiché, quanto più sono elevati, tanto meno è loro necessario il riposo ».
R39
Fantasma del Forum
Fantasma del Forum
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lunedì 24 giugno 2019, 14:45
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: cristiano

Re: Cinque domande inerenti all'aldilà.

Messaggioda ale_209 » venerdì 12 luglio 2019, 14:58

daluoghiremoti ha scritto:Giuseppe, intanto ti suggerisco i leggere Nosso Lar di Chico Xavier e guardare anche il film omonimo così avrai risposta a parte delle domande.


Ciao,
ho comprato il libro e sono gia' oltre la meta', e' semplicemente straordinario.
Ti ringrazio infinitamente di averne parlato qui.
Questo libro mi dona, pagina dopo pagina, una gran pace e fiducia per andare avanti.

Grazie :dicocuore:
Per la mia amatissima Nonna Leo: Alcuni addii non sono per sempre. Non sono la fine. Semplicemente significano: “mi mancherai finché non ci incontreremo di nuovo”
Avatar utente
ale_209
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 1502
Iscritto il: lunedì 18 novembre 2013, 16:32
Località: Ferrara
“Mi Piace” dati: 2385 volte
“Mi Piace” ricevuti: 603 volte
Religione: CredoinDio

Re: Cinque domande inerenti all'aldilà.

Messaggioda Hiroshi84 » giovedì 5 settembre 2019, 17:00

Scusate se posto soltanto ora ma non ho avuto internet. Ringrazio di cuore per le risposte a cominciare da R39.
Sul film "Nosso Lar" l'ho visto stamattina, veramente troppo bello però ho qualche perplessità su alcune cose.
Magari apro un post apposito.
Grazie ancora :smile30: :smile30:
Hiroshi84
Sporadico
Sporadico
 
Messaggi: 11
Iscritto il: venerdì 7 giugno 2019, 13:23
“Mi Piace” dati: 4 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1 volta
Religione: Cattolica

Re: Cinque domande inerenti all'aldilà.

Messaggioda Fernanda » mercoledì 11 settembre 2019, 10:44

Ciao a tutti! Grazie Hiroshi84 per le tue domande che ci invita a riflettere e un grazie mille speciale a R39 per le risposte usando il libro della codificazione di Allan Kardec che nessuno dà il valore dovuto. Wow! :grazie1000:

Ho fatto le mie riflessioni e volevo condividere con voi:




1)Spero però di saper formulare bene la domanda. Dato che nell'aldilà non esiste il tempo o orologi... ecco, tutto ciò che facciamo siccome non è regolamentato da giorni, settimane ed anni, (e secoli!) come è possibile contenere i ricordi di tutto ciò che facciamo durante il nostro eterno soggiorno? Ad esempio qui, nella nostra vita terrena, si può arrivare ad una ragguardevole età e ricordarsi un pò' tutto e di tutti (ad esempio le elementari, il servizio militare, il matrimonio, episodi, persone, periodi, aneddoti stupidi, aneddoti seri etc.) ma nell'aldilà... ecco appunto come è gestito lo schema dei ricordi nella vita astrale e spirituale se tutto è eterno?


- Per me, Hiroschi, possiamo paragonare il nostro essere ad un computer, ha tanta memoria e oggi come oggi può archiviare anche dei video e fotografie antichissimi tramite dei processi che fanno tutto un riversamento per l'acessibilità digitale; dunque, hai mai pensato nella creazione dell'essere umano fuori dai parametri fisici? Il nostro corpo, principalmente, non è solo la carne (mezzo che abbiamo bisogno per compiere il nostro karma nella Terra) ... noi siamo Spiriti e abbiamo un corpo spirituale che incarna nello involucro carnale con tutta una gamma di memoria trasferita nel nostro DNA che non è altro che l'impressione registrata del nostro perispirito (corpo spirituale) nel meccanismo umano. Indipendentemente del tempo, nell'aldilà, tutto riprende il suo stato reale e come nella Terra dove “niente si perde e tutto si trasforma” così in Spirito, tutto è archiviato nella memoria della nostra coscienza in un evolvere continuo. La scienza attuale conferma la potenzialità di memoria nelle cellule del nostro corpo, la memoria cellulare come un archivio completo delle nostre esperienze. Immagina quando siamo liberi da questo involucro carnale, senza limitazione fisiche!

2) Nell'aldilà, saremo pur sempre "persone", e mi chiedo come sarà possibile gestire emozioni di ogni tipo. Trovo strano che nessuno si arrabbi, imprechi oppure beffeggi o sparli qualcuno. Eventualmente, se ciò accade, come è regolamentata la cosa? So che nessuno viene escluso o isolato però emh... posso credere che non sia possibile riscontrare simpatia o antipatia per qualcuno? So che ci sono le anime affine però il tarlo rimane.


- Siamo e saremmo sempre quello che siamo, altrimenti non ci sarebbe l'individualità. Se hai un carattere, non cambi perché sei andato oltre; tu sei sempre tu con tutti i tuoi sentimenti ed emozioni, pregi, virtù, difetti e con loro le nostre affinità a trovare la comunità della quale ci apparteniamo. Non ci sono miracoli, ognuno è quello che è in un percorso evolutivo intrasferibile e sopratutto individuale, anche se la nostra crescita è in interazione costante con l'altro, cioè, sono le esperienze di ogni esistenza insieme alla nostra famiglia, nella nostra società a farci diventare quello che siamo qui e oltre la morte.

3) Una volta arrivati nel piano spirituale, ci si può sentire nostalgia del piano astrale? Ad ogni modo è possibile farci una capatina? Ad esempio, per quando sarà, se desidero scendere nel piano astrale per una partita di calcio o per una nuotata nei paradisiaci mari dell'aldilà, posso farlo?
So che il piano spirituale non ha niente a che vedere col piano astrale. Ecco perchè lo chiedo.


- E quallè la differenza tra piano spirituale e piano astrale? Grazie.

4) Se per caso, a morte avvenuta, i demoni, per qualche strano motivo, dovessero soggiogarmi per portarmi nei loro nefasti luoghi... sono spacciato per l'eternità? Oppure con la preghiera e con le giuste invocazioni, col "tempo" gli angeli Guida o altri verranno a salvarmi?
Avendo ormai una "cultura" sull'aldilà (e questo sempre grazie a voi) mi sembra giusto sapere. Del resto ho letto il libro di A. Farnese "Un viaggiatore nel mondo dello spirito" visto che si basa sull'esperienza di un'anima chiamata Franchezzo (e di cui moltissimi ritengono attendibile l'opera) nel corso della "purificazione" più volte ha rischiato grosso.


- Nella mia visione, chiunque sarà con noi, ovunque, lo sarà per una legge di affinità del momento. Qualsiasi esperienza veniamo a vivere sarà necessaria per un motivo preciso che sapremo evidenziare anche lì, al momento giusto.


5) So che nell'aldilà è possibile praticare sport in maniera individuale e collettiva facendo delle partite, ad esempio il calcio, la corsa, le arrampicate etc.
Questa è un ottima cosa, amo lo sport, però come ben sappiamo sono attività che qui sulla Terra comportano fatica, sudore, sacrificio.
Come ben sappiamo, nell'aldilà non esiste dolore, l'usurare il proprio corpo, nessuno è a rischio di infarto o più generalmente a farsi male.
Ecco, se si è sempre riposati e non esistono cali di energia, stanchezza etc. non capisco di come è possibile attuare incontri e gare competitive, tanto si è perennemente e costantemente instancabili dall'energia infinita.
Penso di rendere l'idea, no?
E come vedere una finale di Champion League, nei tempi supplementari, ci possono essere calciatori che per via della stanchezza non riescono a tenere testa ad altri giocatori che magari hanno risparmiato più energie e ciò... può fare la differenza.
Mi potete "illuminare" anche su questo?


- Hai visto il film “L'uomo dei Sogni” con kevin Costner? Per me illustra bene la tua domanda.

Un abbraccio a tutti, grazie della partecipazione e passo la parola.

Fernanda.
“L’essere umano è in qualsiasi situazione,
quello che aspira,
l’irradiazione di quello che sente,
gli interessi che coltiva.”

Spirito Joanna de Ângelis
Psicografia Divaldo Pereira Franco
Avatar utente
Fernanda
Amministratore
 
Messaggi: 1456
Iscritto il: venerdì 20 febbraio 2009, 16:08
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 403 volte
Religione: Spiritista


Torna a Le mie domande

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron