la tazza da the'

Discussioni su articoli e messaggi.

la tazza da the'

Messaggioda edomerida67 » venerdì 13 novembre 2009, 12:34

:cuore1: voglio condivedere con voi questo testo che io trovo bellissimo ...
“Guai a colui che contesta il suo creatore,

egli, rottame fra i rottami di vasi di terra!

L'argilla dirà forse a colui che la forma: «Che fai? »”

Isaia 45:9



le prove di una tazza da thé!

Mi ricordo dell’epoca in cui, prima di essere una tazza, ero una palla d’argilla.

Un giorno, il mio Padrone mi prese, e si mise a sbattermi tra le Sue mani, e a modellarmi. Mi stava facendo male e Lo supplicavo di fermarsi, ma Lui mi sorrise dicendo: “NON ANCORA!”

Avevo così male al cuore che credevo che fosse arrivata la mia fine. Ma, per fortuna, la cosa finì!

Poi mi ripose su un piatto da vasaio e mi fece girare, girare, girare …

Non capivo perché volesse farmi passare per il fuoco. Allora urlai, e Lo supplicai di fermarsi, di tirarmi fuori.

Attraverso il finestrino del forno, distinguevo ancora il Suo viso, e Lo vidi sorridere e scuotere il capo, dicendo: “NON ANCORA!”

Poi, d’un tratto, mi prese e si mise a spazzolarmi. Prese un pennello e mi spennellò con ogni tipo di colore maleodorante. I vapori dei colori erano così forti, che pensavo di svenire.

Lo implorai di fermarsi, ma con lo stesso sorriso, mi disse di nuovo: “NON ANCORA!”

Fu allora che mi pose in un altro forno, due volte più caldo del primo. Questa volta, stavo soffocando, ne ero certo. In lacrime, Lo supplicai, ma ancora una volta, il Padrone si accontentò di sorridermi e mi disse: “NON ANCORA!”

Infine, la porta del forno si aprì completamente e il Padrone annunciò: “ORA!”

Mi prese tra le mani e mi depose su uno scaffale.

Poi, mi tese uno specchio e mi disse: “Guardati!” Non credevo ai miei occhi e gridai: “Che magnifica tazza!”

Allora il Padrone spiegò: “Vorrei che tu comprenda questo: sì, Io ti colpivo e ti modellavo, pur sapendo di farti male. Sapevo anche che il piatto del vasaio ti avrebbe provocato le vertigini.

Ma se non mi fossi occupato di te in questo modo, tu saresti seccata e saresti rimasta per sempre una semplice palla di argilla. La tua personalità non avrebbe potuto svilupparsi.

Sapevo che il primo forno era bollente, ma se non ci fossi passata, ti saresti sbriciolata.

Sapevo anche che eri disturbata dalla pittura, ma se ti avessi risparmiata, la tua vita sarebbe rimasta senza colore.

E sapevo bene che il secondo forno sarebbe stato per te insopportabile! Ma, vedi, se non ci fossi entrata, tu non saresti stata capace si resistere alle pressioni della vita.

La tua forza non sarebbe bastata e tu non saresti sopravvissuta a lungo.

Vedi, che mentre tutto ti è sembrato difficile, Io mi stavo prendendo cura di te.

Sapevo ciò che saresti diventata.

Fin dal primo istante, Io intravedevo già il prodotto finito!”

“Tuttavia, SIGNORE, tu sei nostro padre;

noi siamo l'argilla e tu colui che ci formi;

noi siamo tutti opera delle tue mani.”

(Isaia 64:8)

Testo poetico inviato da Girardet Serenella – Ginevra (Svizzera)
Patrizia
Avatar utente
edomerida67
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 146
Iscritto il: giovedì 24 settembre 2009, 8:33
“Mi Piace” dati: 5 volte
“Mi Piace” ricevuti: 9 volte

Re: la tazza da the'

Messaggioda Fernanda » venerdì 13 novembre 2009, 22:00

Patrizia, un testo meraviglioso questo che ci hai portato!!! :grazie1000:

Quanto possiamo capire in una lettura del genere!!! :suoperchè: :complimentoni:

Grazie mille e un fine settimana solare e sereno per te!!! :cuore1:

Abbraccio forte forte, : Groupwave :

Fernanda.
“L’essere umano è in qualsiasi situazione,
quello che aspira,
l’irradiazione di quello che sente,
gli interessi che coltiva.”

Spirito Joanna de Ângelis
Psicografia Divaldo Pereira Franco
Avatar utente
Fernanda
Amministratore
 
Messaggi: 1501
Iscritto il: venerdì 20 febbraio 2009, 16:08
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 424 volte
Religione: Spiritista

Re: la tazza da the'

Messaggioda Michele » sabato 14 novembre 2009, 14:07

Veramente bella e profonda e molto aperta a chi sa aprendere il vero sognificato e a chi sa comprendere la metafora di cosa siamo a .complimenti Patrizia e grazie :dicocuore:

Un abbraccio a tutti amici di LUCE e buon fine settimana
Prendi un sorriso,regalalo a chi non l’ha mai avuto.Prendi un raggio di sole,fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente,fa bagnare chi vive nel fango.Prendi una lacrima,posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio,mettilo nell’animo di chi non sa lottare.Scopri la vita,raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza,e vivi nella sua luce.Prendi la bontà,e donala a chi non sa donare.Scopri l’amore,e fallo conoscere al mondo.
Avatar utente
Michele
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 152
Iscritto il: venerdì 29 maggio 2009, 22:41
Località: Sardegna
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 9 volte
Religione: Spiritista


Torna a Articoli, citazioni e messaggi

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron