Soldi e spiritualità

Soldi e spiritualità

Messaggioda Lalabel » giovedì 10 gennaio 2019, 14:15

Ciao a tutti, sono nuova del forum e felice di farne parte perché sento il bisogno di confrontarmi con gli altri su questi argomenti. Mi piacerebbe ancor più poter comunicare con voi di persona ma già così, virtualmente, è qualcosa. Tra i tanti interrogativi che mi pongo sui temi trattati in questo bel sito c'è il seguente, che semplifico per evitare lungaggini, e sul quale sarei felice di poter ricevere delle risposte da voi esperti e più navigati di me in queste cose: i medium, i sensitivi, coloro che fanno metafonia e tutti gli altri che operano nell'ambito spirituale (e quindi devo comprendere anche, per coerenza, gli esponenti delle varie religioni) che chiedono compensi economici a coloro che vi si rivolgono, sono per questo motivo non autentici?
In sostanza, pensate che chiedere soldi per queste cose sia inammissibile o da valutare caso per caso?
Un caloroso saluto
Lalabel
Fantasma del Forum
Fantasma del Forum
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lunedì 26 novembre 2018, 9:10
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: NESSUNA

Re: Soldi e spiritualità

Messaggioda Fernanda » giovedì 10 gennaio 2019, 19:29


Lalabel!

Benvenuta tra noi e grazie per la tua partecipazione con una questione così importante.

Qui in Europa, in generale, la medianità non è vista come un "voluntariato". Per tanti che si denominano medium e sensitivi, la medianità è un mestiere. Non generalizzando, ma la maggior parte fa così.

Se vai a vedere in Brasile, la mentalità è un'altra, parlando esclusivamente dei medium spiritisti autentici. La medianità è vista come una opportunità di aiuto e crescita spirituale in un servire sempre a livello di volontariato. Il medium è un strumento.

Comunque, possiamo ricordare anche quando Gesù ha detto "Date a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio", nel senso, quello che è spirituale è spirituale, quello che è di valori terreno è terreno; una questione di giustizia, attribuire i meriti a chi li ha e non a coloro che se li appropriano e il merito delle comunicazione o qualsiasi manifestazione che viene dagli Spiriti o da atributi divini, non devono essere pagati.

Per chi mischia le due cose e dipendendo dell'intenzione, è sempre un rischio. La medianità può essere plagiata dalla parte delle entità comunicanti o anche dal proprio medium; ma il più importante è ricordare che, come tutto nella vita, noi siamo circondati da persone o Spiriti afini; l'autenticità della comunicazioni e il livello del contenuto del messaggio sarà sempre proporzionale all'autenticità e la morale del medium. Ad ognuno quello che se merita.

Passo la parola e vi lascio un abbraccio,

Fernanda.
“L’essere umano è in qualsiasi situazione,
quello che aspira,
l’irradiazione di quello che sente,
gli interessi che coltiva.”

Spirito Joanna de Ângelis
Psicografia Divaldo Pereira Franco
Avatar utente
Fernanda
Amministratore
 
Messaggi: 1439
Iscritto il: venerdì 20 febbraio 2009, 16:08
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 392 volte
Religione: Spiritista

Re: Soldi e spiritualità

Messaggioda Uranium » giovedì 10 gennaio 2019, 20:54

Ciao, Lalabel, piacere di conoscerti e benvenuta anche da parte mia!
Generalizzare, di solito, non è corretto, e probabilmente non lo è nemmeno quando si tratta di prestazioni medianiche; in altre parole, non è che se un medium o un sensitivo offre le sue prestazioni a pagamento dev'essere per forza un impostore. Una cosa è certa, però: chi mette le proprie facoltà al servizio del prossimo in forza di un vero amore per la verità e per il prossimo stesso, difficilmente riesce a conciliare tale attività con richieste in denaro, e questo è il motivo per cui io, personalmente, assegno a questi soggetti la palma del più affidabile.
In generale, diciamo che sì, conviene valutare caso per caso, dal momento che in fondo (fortunatamente) è abbastanza facile smascherare i truffatori. Ti farò un esempio pratico: so di una persona che si è rivolta ad una sensitiva per problemi personali; il consulto non ha avuto una durata prefissata ma si è protratto finchè la persona non si è dichiarata soddisfatta, ed è costato 60 euro, una cifra tutto sommato onesta. A seguito di questa seduta, da parte della sensitiva non è stata avanzata alcuna richiesta ulteriore di denaro. Ecco, io stesso, a queste condizioni, accetterei un consulto con tranquillità. Succede, però, e non di rado, che dopo un primo incontro, il sensitivo avanzi pretese di pagamento supplementari, magari adducendone a motivo la "necessità di consultare ancora le entità per scongiurare una incombente situazione negativa" (per fare una semplice ipotesi) e arrivando quindi a spillare al malcapitato cliente autentiche fortune. Questo, è fin troppo chiaro, è il classico caso in cui si è alle prese con un truffatore, e con ogni probabilità ci sono pure gli estremi per una bella denuncia. Purtroppo, è doveroso dirlo, credo sia questo il caso più comune.
Insomma, per farla breve: circospetta e misurata fiducia iniziale con buon senso e cervello bene all'erta, questo è il migliore degli atteggiamenti. Almeno secondo me. E' fondamentale ricordare sempre che nulla, dai piani occulti, ci può minacciare ma, soprattutto, che nessuno può arrogarsi il diritto o millantare la capacità di proteggerci a pagamento.
Non so se la mia opinione può esserti utile; in generale, per concludere, sarà sempre un piacere affrontare questo ed altri argomenti correlati ogni volta che vorrai.
Alla prossima! : Lol :
Siate giusti più che buoni
Kempis

CORAZZATA POTËMKIN PRESENTE !
Avatar utente
Uranium
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 1523
Iscritto il: lunedì 14 luglio 2014, 21:20
Località: Modena
“Mi Piace” dati: 700 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1305 volte
Religione: Spiritualista


Torna a Le mie domande

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron