sogni e defunti

Condividiamo le nostre esperienze di crescita spirituale

sogni e defunti

Messaggioda sara78 » mercoledì 13 giugno 2018, 14:01

Salve a tutti,
mi trovo di nuovo a scrivere in questo forum, sebbene in una diversa sezione.
Questa mi sembrava la più appropriata visto che è dedicata specificamente alle esperienze di ognuno.
Come ho già scritto purtroppo ho perso mio marito, ormai quasi otto mesi fa.
Da quando questo è successo i segni non mi sono mancati, ce ne sono stati talmente che se decidessi di raccontarli tutti occuperei diverse pagine.
Questi segni si sono presentati sotto forma di sogni e anche di coincidenze significative. Faccio degli esempi.
Da quando mio marito è mancato, ho notato che è venuto a trovarmi in sogno tutte quelle volte che ero veramente a terra. Chiaro che il mio pensiero è sempre rivolto a lui ogni secondo e che non posso ricordarlo senza tristezza, ma ci sono delle ondate di depressione e angoscia che talvolta sono più violente di altre.
Qualche domenica fa, di mattina presto, in un sogno in cui ero sconvolta perchè volevo da Dio un segno che lui era vicino a me, mi sono vista allo specchio, il tutto sfocato, la sagoma appena accennata di mio marito alle mie spalle e la sua voce molto lontana, debole da captare, che mi diceva "Ci sono".
Fin lì tutto abbastanza ovvio, se non che, una volta alzata e andata in bagno, mi sono accorta che l'immagine che vedevo era la stessa da poco sognata e così è avvenuto altre volte: scene che poi ho vissuto davvero (certo con delle differenze perchè nella realtà onirica molte cose sono solo simboliche) in cui lui era presente, come quando, dovendo andare dal nostro commercialista per la dichiarazionde dei redditi, ho chiesto a mio marito se sarebbe stato vicino a me, visto che era una cosa di cui si occupava sempre lui, e quando mi sono trovata davanti allo studio ho visto una scena che avevo sognato qualche notte prima, nella quale però il protagonista era lui.
L'altra notte eravamo nella sua macchina, era sera e stavamo andando urgentemente da mia sorella, che è un medico.
Ieri l'altro la mia bimba di 3 anni si è tagliata la fronte a casa e sono dovuta correre da lei, per farle fare una medicazione.
Io interpreto questi sogni come modi per farmi capire che lui è sempre con me.

Passando alle coincidenze, tempo indietro dicevo fra e me me che avrei tanto voluto avere un suo video, per sentire di nuovo la sua voce.
Quel pomeriggio, del tutto accidentalmente, armeggiando con il suo telefonino, è partita una conversazione telefonica evidentemente registrata a suo tempo involontariamente dove ho riconosciuto lui che parlava con me.
Ho cercato meglio e sono riuscita a recuperare altre chiamate e così a poterlo di nuovo ascoltare.
Questo è solo uno dei diversi segni strani che ogni tanto mi sono capitati.

Non lo sogno sempre ultimamente o io anche ho poco ricordo di quello che vedo, però mi sono convinta che i sogni siano sempre qualcosa di più di una qualche nostra rielaborazione psichica, anche quelli che ne hanno tutta l'apparenza. Penso che l'inconscio sia un canale che fa scorrere informazioni che attingiamo però da una diversa fonte.
Mi sono anche convinta che anche quando sogno lui ancora malato sia comunque funzionale a lanciarmi un messaggio, perchè in un sogno fatto un mese fa circa, dopo diverse scene in cui lui era appunto malato e sofferente, mi è improvvisamente apparso felice e radioso, io e lui in macchina e contemporaneamente in corrispondenza di quello che nel centro della mia città si chiama Globo, dove sorge un caffè d'epoca dove andavamo con le bambine nei fine settimana. In quell'immagine mio marito aveva una camicia di jeans e avevo notato che tuttavia era più chiara della sua e questo dettaglio mi aveva colpita.
Io gli dicevo "Sembra da una vita che non ti vedo" e lui rispondeva "Per forza" e il sogno finiva.
Qualche giorno dopo, ho deciso di rinnovare una camicia di jeans da poco comprata e mi sono specchiata in bagno. Appena mi sono vista mi è sembrato di rivedere quella scena e ho capito che mio marito in realtà non indossava la sua tradizionale camicia, ma la mia. Quindi voleva senz'altro comunicarmi qualcosa: che mi segue nella vita di tutti i giorni e che è sempre con me.
Poi a quel caffè mi ci sono fermata qualche giorno dopo ancora, dopo essere stata in Cancelleria per le pratiche penose della successione. Ero molto avvilita e ho deciso di sedermi ai tavoli fuori a bere un caffè. Ho ripensato a quel sogno e mi sono chiesta anche allora se lui avesse inteso farmi sapere che in quel momento sarebbe stato lì con me.

Volevo condividere queste mie esperienze e magari accogliere anche le vostre impressioni.
Grazie.

Il messaggio di sara78 piace a:
Susy
sara78
Partecipante
Partecipante
 
Messaggi: 22
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2018, 14:05
“Mi Piace” dati: 1 volta
“Mi Piace” ricevuti: 5 volte
Religione: cristiana

Re: sogni e defunti

Messaggioda Amadeus » mercoledì 13 giugno 2018, 16:41

Buonasera Sara, sono addolorato per gli eventi che ti hanno colpito così duramente, ma vedo che accanto a te hai un ottimo e splendido motivo per poter guardare al tuo ed al suo futuro. L'elaborazione del lutto è un percorso difficile e richiede tempo ed equilibrio. Se poi c'è anche la Fede l'asprezza del cammino può essere attenuata. I sogni sono una potente porta che mette in comunicazione le due dimensioni. Naturalmente non tutti : bisogna scegliere fiore da fiore, ma questo forse lo hai capito anche tu. Quando è arrivata la morte fisica di mio padre, dopo una lunga e devastante malattia, sono quasi immediatamente iniziati i sogni che in lunghi mesi hanno delineato un percorso, all'inizio triste, che via via è diventato sempre più positivo e luminoso. All'inizio sognavo mio padre ancora ammalato e silenzioso. Col tempo il suo corpo mostrava segni di ringiovanimento ed il suo aspetto era giovanile e sereno, segno che il suo percorso nell'Oltre era iniziato e poteva guardare verso la Luce. All'epoca però non mi sono dato queste spiegazioni che sono arrivate qualche anno addietro quando ho iniziato a sperimentare la metafonia. Se questo può rincuorare i messaggi sono tutti molto chiari ed univoci e ci parlano dei nostri cari rivolti col pensiero sempre a noi, in un percorso che li porterà verso la Luce e l'Amore assoluto, anche con il nostro aiuto. Solo di una cosa si dolgono : del nostro dolore. Ma questo purtroppo non possiamo quasi mai evitarlo. Auguro che anche il tuo percorso verso la serenità e consapevolezza sia positivo.
" Chiesi al mandorlo di parlarmi di Dio ed il mandorlo fiorì" ( adagio giapponese)
- - - - - - - - - - - - -
" Mettiti in ascolto,
dunque. E sentirai,
non sentendo più niente,
che il rumore
nel quale siamo nati
e cresciuti non c'è più".
( Michele Serra )

Il messaggio di Amadeus piace a:
Lory 61
Amadeus
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 676
Iscritto il: domenica 10 agosto 2014, 11:34
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 160 volte
Religione: cristiana

Re: sogni e defunti

Messaggioda Susy » mercoledì 13 giugno 2018, 16:48

Ciao Sara, credo che tu sia sulla strada giusta... ma ti ha già detto tutto Amadeus
Coraggio! un abbraccio
Susy
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 73
Iscritto il: martedì 11 aprile 2017, 15:18
“Mi Piace” dati: 211 volte
“Mi Piace” ricevuti: 45 volte
Religione: cristiana

Re: sogni e defunti

Messaggioda sara78 » mercoledì 13 giugno 2018, 17:19

Vi ringrazio.
Attualmente mio marito mi manca molto: stanno cominciando le vacanze, penso ad Ago sto e ci vedo un triste buco vuoto...e la mia più grande paura è che lui possa sfumare via da me.
Ogni sera lo prego di farmi visita nei sogni, ma negli ultimi tempi non riesco a sognarlo.
Vorrei capire perché. Non vorrei che se ne andasse, che si allontanasse da noi.
È stato il pensiero di averlo accanto a darmi la forza, ogni cosa fatta finora è stata pensando a lui e quelle volte che mi è venuto a trovare mi ha rasserenato tanto.
In un paio di occasioni mi sono sentita così bene, come se ci avessi passato la notte.
Però ho osservato che questo accade se sono molto depressa e a terra; può essere forse perché si preoccupa per le figlie o perché la sofferenza, purtroppo per noi, è una potente forza in grado di aprire almeno un po' quella porta altrimenti chiusa....ma io vorrei tanto vederlo al di là dell'angoscia!
sara78
Partecipante
Partecipante
 
Messaggi: 22
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2018, 14:05
“Mi Piace” dati: 1 volta
“Mi Piace” ricevuti: 5 volte
Religione: cristiana

Re: sogni e defunti

Messaggioda sara78 » mercoledì 13 giugno 2018, 17:22

Però devo dire che a volte mi capita di avvertire un formicolio alla testa o sul volto pensando a lui, tuttavia penso che potrebbe trattarsi di circolazione sanguigna.... c'è da dire però che capita spesso.
sara78
Partecipante
Partecipante
 
Messaggi: 22
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2018, 14:05
“Mi Piace” dati: 1 volta
“Mi Piace” ricevuti: 5 volte
Religione: cristiana

Re: sogni e defunti

Messaggioda Uranium » mercoledì 13 giugno 2018, 19:03

Ciao, Sara, quanto ci racconti è molto suggestivo. Non ho usato di proposito l'aggettivo "bello" perchè mi pareva fuori luogo in un contesto triste come un lutto; credo tuttavia che questi fenomeni possano e debbano essere vissuti come consolazioni, sia pure relative.
E' possibile che tu sia dotata, non dico già di una capacità medianica, ma di una spiccata ricettività per quanto riguarda i contatti ultraterreni: numerose persone lo sono, mentre, invece, tante altre non lo sono affatto, pur credendo nella sopravvivenza dell'anima; io, per esempio, ritengo di essere una di queste, e se devo essere sincero mi dispiace molto.
I Maestri che si manifestavano alle riunioni del Cerchio Firenze 77 erano concordi nel dichiarare che quando si sogna un caro trapassato e lo si vede sorridente e sano, finalmente libero da quelle sofferenze che, magari, erano state proprio la causa della sua morte, allora si tratta proprio di un contatto animico. Quando, invece, i sogni che facciamo ci ripropongono le immagini sofferenti dei nostri cari, allora quasi certamente si tratta di reminescenze evocate dal nostro dolore e dai nostri ricordi. Per quanto riguarda il formicolio, può essere che sia il semplice effetto di un'emozione; non dobbiamo dimenticare la nostra componente fisica, organica, che continuamente ci richiama a sè.
Siate giusti più che buoni
Kempis

CORAZZATA POTËMKIN PRESENTE !

Il messaggio di Uranium piace a:
Lory 61
Avatar utente
Uranium
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 14 luglio 2014, 21:20
Località: Modena
“Mi Piace” dati: 716 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1329 volte
Religione: Spiritualista

Re: sogni e defunti

Messaggioda Susy » giovedì 14 giugno 2018, 8:55

Cara Sara,
io che ho perso mia mamma da circa un anno e mezzo ti dico che inizialmente l'ho sognata spesso...sempre bella e sorridente...e quando mi svegliavo avevo una netta sensazione di pace.
La notte dopo la sua scomparsa (non riesco neppure a dire morte) sognai mia zia (sorella di mia mamma..scomparsa anche lei qualche anno prima) che camminava davanti casa e mi sorrideva..ho sempre l'immagine davanti a me. Sono sicura che fosse venuta a prenderla perchè è la prima cosa che mi saltò in testa appena aprii gli occhi.
Con il passare del tempo la sogno molto meno...anzi, quasi mai... e da una parte mi spiace (sono sincera..mi dispiace tanto) ma credo che anche per loro arrivi il momento di percorrere il loro cammino, staccandosi, magari mai del tutto perchè rimaniamo noi in terra, da questa dimensione. Quando prego, le chiedo sempre di andare via tranquilla, di camminare nella sua luce e stare serena..di non pensare a noi perchè ce la facciamo, di non preoccuparsi.
Mi capita spesso di vedere e trovare cuori... nuvole, sassi, foglie..tutto a forme di cuore...e sono sicura che in quel momento lei è li con me.... però a me capita quando sono serena e mai quando sono arrabbiata o a terra... Loro sanno quando è il momento di farsi avvertire anche se per noi magari non è quello giusto. Come hai scritto te, la fede è l'unica cosa che mi ha fatto andare avanti, vivere per lei, sorridere per lei, saperla accanto a me pur non vedendola... questo mi ha piano piano tranquillizzata... stai certa, cara Sara, che questo è solo un viaggio che devi percorrere senza tuo marito...ma è solo un tragitto...perchè all'arrivo lui sarà lì ad aspettarti... cerca di goderti ugualmente e nel migliore dei modi il panorama... Immaginati su di un treno... sei montata con lui ma ad un certo punto, tuo marito è dovuto scendere, rassicurandoti che all'arrivo sarà li ad aspettarti.... cosa fai? piangi tutto il tempo? non credo...guardati intorno, goditi il viaggio perchè all'ultima fermata lo vedrai li che ti sorride. Un abbraccio

Il messaggio di Susy piace a:
Lory 61
Susy
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 73
Iscritto il: martedì 11 aprile 2017, 15:18
“Mi Piace” dati: 211 volte
“Mi Piace” ricevuti: 45 volte
Religione: cristiana

Re: sogni e defunti

Messaggioda Lory 61 » venerdì 15 giugno 2018, 9:55

Ciao Sara, gli amici ti hanno già scritto tante bellissime cose, che condivido pienamente. In particolare condivido il pensiero di Susy; le prove che ho ottenuto tramite metafonia mi hanno portata a pensare quello che Susy ha espresso così bene: loro ci hanno solo anticipato e sono là ad aspettarci. Mia mamma mi ha parlato un'unica volta in metafonia, un anno dopo la sua partenza, e mi ha detto proprio solo questa cosa: "ti aspetto". Non è un addio, è un arrivederci. Perchè la fede aiuta tantissimo, certo, ma lei, che pure era molto credente, adesso ha la prova certa che ci ritroveremo.
Per quanto riguarda il mese di agosto e le vacanze, capisco la tua tristezza, ma prova, se andrai al mare, al lago o vicino a qualche fiume, a fare questo esperimento: gira un breve video con il cellulare vicino all'acqua. Io l'avevo girato casualmente, solo per riprendere la bellezza del paesaggio, e mi sono ritrovata in sottofondo una voce "anomala" che mi parlava. Da quella volta, tutte le volte che sono vicina ad un corso d'acqua, giro il video, e le voci mi dicono sempre la stessa cosa: che sono venuti anche "loro", a volte mio padre, a volte mia madre, a volte entrambi. E anche se non otterrai niente, perchè non sempre si apre il canale giusto o loro non riescono/possono parlare in quel momento, sappi che lui sarà lì con te.
Un abbraccio :cuoricini:

Il messaggio di Lory 61 piace a:
Susy
Lory 61
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 956
Iscritto il: mercoledì 8 giugno 2016, 14:39
“Mi Piace” dati: 469 volte
“Mi Piace” ricevuti: 448 volte
Religione: cristiana

Re: sogni e defunti

Messaggioda adelfo » venerdì 15 giugno 2018, 11:44

Ciao Sara e ciao forum.

Anch'io ringrazio per le belle imagini e concetti contenuti negli interventi fatti, perchè hanno "fatto andare in alto" la mia mente.
Da quello che racconti, Sara, sembra proprio che i "contatti" ... insomma le immagini rassicuranti dei sogni, arrivino sempre con un fine preciso, mirato (spesso in anticipo sugli eventi, tanto per togliere di mezzo subito i dubbi della mente che recano disturbo).
Sembra arrivino quando serve e c'è sempre una logica, un pensiero dietro. E' così.
Non dev'essere semplice comunicare con noi, anche se l'amore fa miracoli, e sono convinto (anche parecchie testimonianze dicono così) che i nostri cari siano anche aiutati a mandare immagini e quant'altro, in quella specie di "terra di mezzo" in cui poi noi li possiamo captare da quaggiù.
Altree volte questo contatto non si manifesta, o almeno non si manifesta tanto quanto lo vorremmo noi.
Però il sostegno e l'aiuto c'è sempre, anche se non lo percepiamo subito. Questo io l'ho sentito fisicamente.

Un'altra cosa che mi viene in mente, è che se iniziamo a scavare, ad indagare, leggere, informarsi, e andiamo sempre più a fondo nella ricerca della verità in questa vita e in quello che c'è stato prima e ci sarà poi, le evidenze iniziano a manifestarsi sempre di più ed i tasselli appaiono uno dopo l'altro, a completare il quadro della realtà.
Questo lo può fare chiunque che abbia la pazienza e la voglia.
Se qualcosa continua ad esistere dopo il "passaggio luminoso", vuol dire che esisteva già prima della vita.
Come non meraviglia nessuno che già fin dal giorno precedente chiunque di noi ha già programmato buona parte della giornata che segue, qualcosa di simile avviene prima della nascita.
Nasciamo già con carattere, predisposizioni, tendenze uniche. Allo stesso evento, ognuno di noi reagisce pesando le conseguenze in modo diverso.
Quello che per un fratello non è interessante, per l''altro fratello invece diventa lo scopo della vita. (e magari la vita del secondo può servire anche al primo, e viceversa)
La vita non è fatta tutta a caso, anche ammettendo che ci siano tutti gli imprevisti del mondo.
La scuola dell'esistenza deve formare tutti, e quasi sicuramente le esperienze più importanti ce le scegliamo anche noi stessi, in base a quanto vissuto prima, a come sentiamo di rispondere a delle incombenze che abbiamo davanti, oppure in base al nostro desiderio di migliorarci o di portare aiuto. Allo stesso modo, poi l'aiuto viene ricevuto anche da noi stessi.
E' quando veniamo messi davanti al progetto della nostra vita prima di nascere.
Li si può trovare nominati come "angeli della giustizia", o i "signori del destino". Sono quelle entità che aiutano l'essere umano a districarsi nelle esperienze che lui stesso/a ha richiesto. Indirizzandolo verso quelle situazioni che gli servono. Ma nonostante tutto siamo sempre arbitri del nostro destino, liberi di affrontare le esperienze come meglio crediamo.

Su di tutto c'è la musica della vita e la forza dell'amore che ci sostiene. E che si legge meglio attraverso il cuore.

Il messaggio di adelfo piace a:
Lory 61
adelfo
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 171
Iscritto il: lunedì 7 luglio 2014, 11:36
“Mi Piace” dati: 17 volte
“Mi Piace” ricevuti: 142 volte
Religione: attualmentenonsaprei

Re: sogni e defunti

Messaggioda sara78 » venerdì 15 giugno 2018, 11:58

Ringrazio tutti per le risposte rassicuranti e molto belle che mi sono state rivolte.
Naturalmente accettare la perdita di un giovane compagno di vita e padre di due bambine è qualcosa di innaturale direi.
Difficile immaginare che mio marito abbia cose più importanti dei suoi figli di cui doversi occupare.
Vorrei che ottenere segnali della sua vicinanza fosse sempre automatico come lo è stato in alcuni casi. A volte lo sconforto rimonta e il raziocinio si mette di mezzo a suggerire che possa essersi trattato solo di suggestione.
sara78
Partecipante
Partecipante
 
Messaggi: 22
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2018, 14:05
“Mi Piace” dati: 1 volta
“Mi Piace” ricevuti: 5 volte
Religione: cristiana

Prossimo

Torna a Le mie esperienze

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron