Pagina 1 di 8

La metafonia è pericolosa..

MessaggioInviato: martedì 15 marzo 2011, 16:36
da Stefy75
Vorrei intimare tutti a NON praticare la metafonia...è molto pericoloso...ci sono entità che prima si presentano come buone..e lo fanno anche per molti mesi..poi invece si rivelano per come sono veramente e ti fanno star male..a nulla serve interrompere le registrazioni..perchè poi li senti anche senza il supporto del registratore..ti parlano in modo orribile..io stavo quasi per impazzire..poi sono stata aiutata da qualcosa di buono e ora per fortuna ne sto uscendo..sono quasi certa che anche altri abbiano avuto un'esperienza simile...vi prego..ci sono dei pericoli..io non lo sapevo..ma è davvero rischioso... .

Re: La metafonia è pericolosa..

MessaggioInviato: martedì 15 marzo 2011, 17:45
da Fernanda

Stefy, ciao, sei benvenuta tra noi.

Mi dispiace la brutta esperienze che hai avuto.

Posso domandarti perché facevi la metafonia? Mi piacerebbe conoscere un po' la tua storia se vorrai dirci.

Comunque devo dirti che come tutto nella vita non tutte le esperienze sono uguali e la metafonia da molto conforto a tanti, sai? Se tu entri nel sito di Adriana Scaficchia o nel sito di Francesca Scaricca o in quel di Ricardo di Napoli, vedrai quanto beneficio e consolaizone hanno potuto dare con messaggi da figli, partenti e cari trapassati che sono venuti a lasciare una parola ai suoi nell'al di qua.

Bisogna capire Stefy su quale contesto sei per trovare una risposta a quel che hai vissuto.

Io spero che tu abbia voglia di parlare con noi su questo e sicuramente persone che sanno piu di me e che hanno una esperienza da piu di 20 anni di metafonia con risultati benedeti, potranno aiutarti, non a fare la metafonia, ma a farti capire e sapere sui valori di questa tecnica che sicuramente per altri hanno dato e danno ancora conforto ed emozioni diverse delle tue.

Un abbraccio e pace nel tuo cuore, :cuore1:

Fernanda.

Re: La metafonia è pericolosa..

MessaggioInviato: martedì 15 marzo 2011, 18:02
da Stefy75
Io ho praticato la metafonia perchè ho subito qualche anno fà un grosso dolore..la perdita della persona amata..l'ho fatto perchè desideravo sapere come stava..io mi fidavo profondamente di questo metodo perchè ho letto tanti libri e partecipato a convegni sull'argomento..venendo a conoscenza di casi bellissimi di genitori che comunicano da anni con i propri figli defunti e che compiono tutt'ora meravigliose missioni di conforto.. . Però mi è successa questa esperienza terribile..vi assicuro che continuo a credere nelle storie che ho conosciuto..però ho dovuto constatare che forse non tutti possono farlo..e ci si dovrebbe forse appoggiare a chi lo fa da anni per avere notizie dei propri cari..perchè a quanto pare vi sono seri rischi di incappare in entità non buone..e non si può sapere a chi può accadere..ci vuole tanta cautela..ho voluto parlare della mia esperienza per avvertire di questo pericolo..mi auguro profondamente che tutti voi siate fra coloro che hanno davvero ricevuto la Grazia di poter parlare con entità buone..ma se così non fosse si rischia la pazzia..io sono stata aiutata..perchè ci sono cose "buone"..ma anche tanti pericoli..volevo anche avvertire che all'inizio queste entità negative si presentano come esseri davvero buoni..io infatti mi ero affezionata tanto..ho ricevuto un colpo terribile quando hanno cominciato a parlare in modo terrificante... . Vi prego di credermi... . Mi sono sentita di avvisare... .

Re: La metafonia è pericolosa..

MessaggioInviato: mercoledì 16 marzo 2011, 9:20
da Fernanda
Stefy grazie per l’avvertimento.

È vero che bisogna capire che l’aldilà non è un luogo dove non siamo esenti di trovare entità in disarmonia, malati, burloni, proprio come troviamo qui, visto che l’altra dimensione é formata da noi stessi quando partiamo per l’altra vita lasciando il corpo fisico e mantenendo la nostra individualità. Allora, diversamente della porta di casa che apriamo sapendo a chi, la nostra casa mentale devi essere preparata e in armonia prima di essere aperta hai contati con l’aldilà di forma così ostensiva, visto che non basta solo una buona intensione, ma ci vuole l’equilibrio fisico e psichico, la sintonia giusta per farlo.

Sono contenta che hai trovato l’aiuto necessario per uscire di questo processo e penso che nel tuo caso hai fatto la cosa giusta di smettere cercando di ritrovare la forza e l’amonia che tanto meriti. :dicocuore:

Un abbraccio di luce e ogni bene per te,

Fernanda.

Re: La metafonia è pericolosa..

MessaggioInviato: domenica 20 marzo 2011, 22:56
da ONEPABLO
Ciao stefy
Sai una cosa del genere mi è successa anche a me.................
Io non ho dormito per quasi una settimana e ho preso delle medicine per provare a dormire ma niente. : WallBash :
Per poter comunicare con l'oltre ci vuole inanzitutto una predisposizione che tutti hanno ma non tutti riescono a far emergere con la volontà.
Tu hai creduto profondamente in quello che facevi e ci sei riuscita.
La pratica alla quale ti sei sottoposta è stato null'altro che sintonizzare la tua percezione all'ascolto,ciò che poi è successo è che forse il tuo pensiero durante le tue giornate ritornava spesso alle comunicazioni,e cosi facendo hai continuato ad inviare segnali di ricezione.(come fulmini nell'oscurità)
Se un'entità annoiata si è resa conto che tu continuavi a sentire si è divertità a darti noia,e questo ti ha fatto credere che tu non ne avevi più il controllo.
Noi adesso siamo immersi ''come l'acqua in una spugna''nel corpo e viviamo un esperienza nella quale la chimica organica ha diretto controllo sulle nostre emozioni,nel momento che tu hai avuto paura hai rilasciato adrenalina che ha agitato i tuoi sensi e amplificato il tuo stato portandoti ad avere ansia.
Sucessivamente la mente ha incominciato a creare scenari in maniera autonoma trasforamando le esperienze in ossessioni.
Nella tua preghiera hai chiesto aiuto e la tua guida che non ti ha mai lasciata sola ha organizzato l'intervento,penso che all'improvviso ti sei sentita come se ti avessero sollevato grosso peso dalle spalle e la tua mente improvvisamente è stata sgombra tranquilla e hai realizzato che qualcosa è avvenuto in un istante,la paura è passata e l'incubo è finito.
Ecco le ultime righe erano la descrizione di ciò che è avvenuto a me. ehehehehehehehehheheehehehehe
(Ma se condividi ciò che dico fammi sapere)
Io dopo una breve sosta sono ripartito ancora più determinato a capire cosa cavolo era successo : book : perchè fondamentalmente ho compreso che qualcosa di estremamente unico era possibile :sole: ,ho scoperto con le sucessive comunicazioni che gran parte della brutta storia è stata creata da me stesso :surprise2: ,la mia mente ha creato il tutto con delle mie paure inconsce e la situazione si è complicatamente sviluppata senza il mio controllo : RedFace : .
Cara stefy la paura è un sentimento che si sviluppa quando il tuo cervello non conosce ciò che stà analizzando e lo cataloga nelle cose pericolose,credimi La paura finisce quando se ne comprende la causa
Non avere paura di prendere una penna in mano di farla scrivere,un giorno ti accorgerai dell'innocenza della nostra mente.
E forse potrai ridare un sorriso a chi lo ha perso credendo che la vita è tutta qui.
a presto onepablo

Re: La metafonia è pericolosa..

MessaggioInviato: lunedì 21 marzo 2011, 16:07
da maya
Quello della metafonia è un discorso che mi interessa molto,mi "attira" se così possiamo dire...perchè per una madre che come me ha perso una figlia...poterla riascoltare,beh...penso sia una cosa emozionante...
Ho letto però di parecchie persone che si sono imbattute in situazioni come quella di Stefy,ed è per questo che per il momento mi limito solo ad informarmi quanto più posso su quest'argomento,ma non a "provarlo" ...
Da un lato sono molto tentata...dall'altro avendo qualche titubanza su quali entità potrebbero comunicare,un pò mi freno...Per ora mi limito a pensare alla mia bambina,a parlarle mentalmente,e a pregare...E mi accontento di incontrarla nei sogni...
Diverse volte dopo aver pregato lei (e il Signore affinchè glielo conceda ) di venirmi in sogno,posso dire di essere stata esaudita...
Naturalmente per i miei famigliari è solo il mio subconscio che mi fà sognare mia figlia,il desiderio immenso che ho...E potrebbe anche darsi...però illudermi che forse in un certo qualmodo nei sogni entro in contatto con lei,mi aiuta ad andare avanti meglio...
Ad esempio ieri sera e stanotte le ho detto che avevo una gran voglia di abbracciarla,ne avevo davvero tanto bisogno dopo questi ultimi giorni un pò più tristi...e ho pregato perchè ciò avvenisse...
E in effetti è successo:ho sognato che c'era lei vicino a me e io le dicevo che volevo abbracciarla forte,perchè sapevo che al mio risveglio non saremmo più state insieme...Non ci crederete,ma in quell'abbraccio ho sentito il contatto fisico...ho sentito l'abbraccio come se fosse vero...
Appena sveglia,ero felice di questo...e ho ringraziato Dio e mia figlia...
Illusioni?Subconscio?O qualcos'altro?Non sò...quello che posso dirvi è che comunque sia,il poter rivivere mia figlia ancora,anche se solo in sogno,mi fa stare meglio...mi fà affrontare la giornata con una pò di serenità...E mi va bene così...
Buona serata a tutti,un abbraccio : Smile :

Re: La metafonia è pericolosa..

MessaggioInviato: domenica 27 marzo 2011, 13:19
da Giovanni
Cara Stefy, mi dispiace per quello che ti è successo, e ti ringrazio per il racconto della tua esperienza.

Vorrei capire però se prima di fare il contatto con l'aldilà tu facevi ogni volta tutta una seria attività preparatoria con delle preghiere, a Dio, a Gesù, al tuo angelo custode o alla tua guida, che certamente danno una protezione spirituale efficacissima contro queste entità basse oppure no.

La metafonia è molto simile alla scrittura automatica, cambia solo il mezzo, ma il discorso che si può fare è lo stesso, mettersi semplicemente all'ascolto senza la necessaria protezione da parte di entità elevate si è esposti a rischi e pericoli, anche molto gravi.
Persino la Chiesa cattolica, che ha inventato la metafonia, e i due papi Paolo VI e Pio XII, hanno sottolineato questo punto molto importante, si può fare ma solo all'interno di un contesto di preghiera.

Re: La metafonia è pericolosa..

MessaggioInviato: giovedì 28 aprile 2011, 12:25
da gemix76
Mi spiace per la tua esperienza Stefy, ma ricorda che se questo è successo può essere riconducibile solamente a due motivi:
- Fine materiale o utilitaristico del contatto metafonico
- Mancata preghiera a Dio o agli Spiriti Superiori al fine di creare una "barriera" alle entità più basse

Se non sei incorsa in questi due casi, ma hai aperto il contatto per fini unicamente spirituali, è quasi impossibile ricevere messaggi da entità maligne.
Il contatto, infatti, è 'voluto' da DIO che, a quanto ne so, gradisce che esso sia posto in essere al fine di dare un beneficio spirituale a chi soffre ed a spingere le persone a comportarsi bene.
La tua esperienza è davvero strana, anche se, non escludo, possa rientrare in quella piccola casistica di messaggi negativi.

Un abbraccio!

Re: La metafonia è pericolosa..

MessaggioInviato: giovedì 28 aprile 2011, 13:00
da Stefy75
Non è così..il mio approccio era più che spirituale e naturalmente ho pregato... . So che non sono l'unico caso...e ho voluto solo mettere in guardia.. . Tanti auguri a tutti.. .

Re: La metafonia è pericolosa..

MessaggioInviato: giovedì 28 aprile 2011, 14:04
da Fernanda


Leggendo il pensiero di ognuno, mi é venuto in mente un esempio, forse banale e fuori luogo, ma penso molto adeguato per seguire quel che vorrei dire.

Una volta ero a casa mia da sola con mia sorella più piccola. Io penso che avevo in torno ai 12 anni e mia sorella 8. Abitavamo in un pallazzo con altri 75 appartamenti.

A un certo momento abbiamo sentito suonare alla porta e siamo andati ad aprire. Ci siamo spaventate con un uomo altissimo, di nero di colore, molto brutto e che parlava in modo strano da far paura.

Diceva qualcosa e noi non capivamo niente, allora ho cominciato a chiudere la porta e lui mi ha bloccato con la sua forza, non riuscivo a chiudere la porta. Per fortuna che lui ha continuato a parlare, senza provare ad entrare e dopo si é girato ed é andato via.

Una paura che abbiamo avuto che appena lui si é girato subito ho chiuso la porta spaventatissima, tremavamo e ci siamo abbracciate. Sedute per terra siamo rimasti qualche minuto fino che il cuore si calmasse.

Con questo vorrei solo dire che penso succeda cosi anche nella nostra atmosfera spirituale. Se siamo distratti a fare qualcosa, possono arrivare presenze che non abbiamo chiamato neanche, presenze indesiderate, proprio come i ladri, questo non significa che siamo abbandonati dalla Provvidenza o che siamo in compagnia del “maligno”, significa semplicimente che per lo spirito non ci sono confini e loro entrano ovunque. Il fatto che loro si manifestino vuoi dire che un motivo ci sarà, anche se noi tante volte non riusciamo a capirlo.

Allora è un fatto che, se vogliamo fare un contatto, è molto importante non solo la preghiera, ma principalmente uno stato d’anima equilibrato. Sappiamo tutti che la preghiera non fa miracoli se non siamo noi ad aiutarci preservando un certo stato mentale operativo nel bene e nell’armonia.

Il bene è sempre presente nella nostra vita, ma non sempre siamo ricettivi al bene, tante volte il nostro stato mentale o confuso, o arrabiato, o poco vigile, ci porta a circostanze del genere. E dopo volevo anche precisare, che non sempre queste presenze che ci prendono in giro, che ci fanno paure o chi sa cosa, sono entità cattive. Tante volte sono entità che hanno proprio bisogno di una preghiera.

Una casa dove regna l’unione, il rispetto, l’armonia e perché non dire la fede, questa casa sarà sempre protetta dalla luce e dall’atmosfera mentale dei loro abitanti. Sarà luogo d’aiuto in caso entrino presenze bisognose e se entrano presenze”cattive”, queste non riusciranno mai a fare del male.

Grazie per la lettura, passo la parola e buon proseguimento a tutti.

Fernanda.

PS:Scusate il mio italiano.