Esperienze negative?

Riflessioni sui messaggi ricevuti dalle guide spirituali

Esperienze negative?

Messaggioda faatima » giovedì 28 marzo 2019, 9:58

Buongiorno,
vorrei chiedervi se qualcuno di voi sperimentando..facendo scrittura... ha mai avuto poi delle ripercussioni negative. Io ho iniziato a percepire i messaggi in modo telepatico.. non so dirvi se la mia era una scrittura automatica autentica poichè non avvertivo formicolii.. impulsi.. ma la mano si muoveva... e poi ho iniziato a capire prima cosa stavo per scrivere.. perchè percepivo in modo telepatico.. inconscio? non credo.. almeno non solo quello.. poichè purtroppo queste comunicazioni erano diventate continue nella mia mente.. e purtroppo ... non erano energie positive.. almeno.. non solo positive.. mi hanno aiutato ma mi hanno anche fatto del male.. non capirò mai cosa è successo... unica cosa che ho capito..non fare mai certe cose in momenti di estrema fragilità... grazie a tutti
faatima
Partecipante
Partecipante
 
Messaggi: 35
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:52
“Mi Piace” dati: 8 volte
“Mi Piace” ricevuti: 8 volte
Religione: cristiana

Re: Esperienze negative?

Messaggioda Uranium » giovedì 28 marzo 2019, 21:29

Ciao, Faatima.
La mia esperienza in fatto di psicografia non è granchè, anzi...Ho provato tante volte, questo sì, ma ho prodotto quasi esclusivamente ghirigori, a parte l'ultimo esperimento che ho fatto a pochi mesi dal trapasso di mia madre. Quella volta scrissi il suo nome di battesimo, ma sebbene la grafia sembrasse davvero la sua, non posso escludere che il mio desiderio (neanche troppo inconsapevole) di contattarla mi abbia giocato uno scherzo. E poi, suvvia, quale mamma si presenterebbe al proprio figlio col suo nome di battesimo?
Se parliamo di teoria, comunque, penso di poterti dire qualcosa di più, avendo letto parecchio sull'argomento. Stando ai testi, quando si ricevono messaggi attraverso la scrittura automatica, sembra che gli sforzi di arrestare la mano risultino vani; se questo è vero, allora la mia NON è stata autentica psicografia, poichè qualora lo avessi desiderato avrei sempre avuto piena facoltà di fermarmi. Formicolii? Mai avvertiti, nemmeno in minima parte. Eppure, a lato di tutto ciò, ho potuto notare un fenomeno piuttosto suggestivo: ho sempre sperimentato in luce soffusa e con gli occhi completamente chiusi, ma la matita non è mai uscita dai bordi del foglio che avevo fissato al tavolo. Curioso, no?
Per riassumere, io penso che le sensazioni che si provano durante le sedute di psicografia possano essere differenti a seconda di chi sperimenta. In altre parole, credo non si abbiano necessariamente formicolii, trance più o meno profonde, impossibilità di fermare la mano...Neppure il modo di impugnare la penna o la matita pare essere una costante: ho letto di una sensitiva che scriveva i suoi messaggi con un pennarello semplicemente appoggiato al palmo della mano, senza la benchè minima stretta delle dita.
E allora? Come distinguere un autentico messaggio trascendentale da un banale tranello psicologico? Io credo che l'approccio più corretto a questo tipo di dubbio sia quello che tutti i coscienziosi investigatori del paranormale hanno sempre ritenuto valido: se in un messaggio viene rivelato qualcosa di cui lo sperimentatore è certamente all'oscuro e questo qualcosa viene confermato da indagini successive, oppure si ottiene una grafia sconosciuta al medium ma che risulta familiare a congiunti o amici dell'entità comunicante, allora ci sono ottime probabilità che tale messaggio abbia una origine ultraterrena. La teoria del "serbatoio cosmico" al quale l'inconscio del medium attingerebbe durante le sperimentazioni (teoria che piace tanto ai parapsicologi), a mio modestissimo parere non ha alcun valore, e odora maledettamente di ottuso scetticismo.
In questo mare magnum di dubbi, incertezze ed interrogativi, tuttavia, una certezza esiste: è sconveniente sperimentare quando non si è in perfetta forma fisica e psichica. Qualunque sia l'origine di ciò che la mano traccia sul foglio, gli esperimenti richiedono sempre un notevole dispendio di energia, che può causare squilibri di vario genere.
Siate giusti più che buoni
Kempis

CORAZZATA POTËMKIN PRESENTE !
Avatar utente
Uranium
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 14 luglio 2014, 21:20
Località: Modena
“Mi Piace” dati: 716 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1329 volte
Religione: Spiritualista

Re: Esperienze negative?

Messaggioda faatima » venerdì 29 marzo 2019, 8:45

Ciao Uranium, grazie per la risposta. Io ho iniziato a scrivere in corsivo classico, tipo quello che ci insegnano alle elementari, non so se mi spiego. E scrivevo cose in un intercalare che non mi appartiene.. tale entità mi ha anche dato un nome, e mi ha fatto disegnare il mondo astrale ed il regno dei cieli, mi ha dato una spiegazione di spirito e anima.. concetti che io non conoscevo espressi in quel modo... ma caro Uranium.. ho subito tante "punizioni" da tale presunta entità... e poi ho posato la penna.. perchè non era più necessario scrivere.. il suo parlare mi arrivava in modo telepatico.. in forma di pensiero.. telepaticamente.. ma benchè non avvertivo una voce esterna ma interna.. il suo modo di parlare non mi appartiene.. mi ha anche avvisato di un episodio particolare che sarebbe accaduto al lavoro.. ed è accaduto.. allora..io ho iniziato a pensare di essere schizofrenica.. perchè questa voce dentro di me.. mi parlava in continuazione.. e a volte..era come se la voce si moltiplicasse come un eco... non riuscivo a spegnerla.. ho chiesto aiuto a mia nipote... ha iniziato anche lei a fare scrittura.. per capire.. e dopo alcuni mesi anche la sua mano ha iniziato a muoversi.. e si è palesata la stessa entità..e dopo poco anche lei ha iniziato ad avvertirla telepaticamente. Suggestione? Non so... io vorrei capire cosa mi è successo..sono stata anche da preti per chiedere cosa dovessi fare.. non vorrei che pensaste che sono una pazza... però capisco.. perchè l'ho pensato io prima di voi. Ho fatto una ricerca su internet e sembra che il fenomeno delle voci sia più comune di quanto sembri, escludendo casi psichiatrici, molte persone ricevono in modo telepatico dei messaggi e non si capisce la fonte di queste voci. Io una cosa l'ho capita.. che bisogna fare attenzione ad aprire certe porte.. perchè non sai mai chi si presenta.Per quanto riguarda tua mamma che si è qualificata con il suo nome di battesimo, hai ragione, avrebbe dovuto scrivere mamma forse, anche a me hanno scritto i miei nonni..ma poi ho capito che non erano loro.
faatima
Partecipante
Partecipante
 
Messaggi: 35
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:52
“Mi Piace” dati: 8 volte
“Mi Piace” ricevuti: 8 volte
Religione: cristiana

Re: Esperienze negative?

Messaggioda Uranium » venerdì 29 marzo 2019, 21:37

Cara Faatima, la telepatia è un fenomeno dimostrato, e può instaurarsi tanto fra viventi quanto fra viventi e trapassati. No, non sei pazza, tranquilla! :dicocuore: Possiedi una spiccata sensibilità e, probabilmente, anche doti da sensitiva. E' vero, le persone che vivono o hanno vissuto esperienze analoghe sono ben di più di quanto non si pensi; se rimangono nell'ombra, ciò è quasi sempre dovuto alla loro paura, nel migliore dei casi, di non essere comprese, o addirittura di passare per psicopatiche...Io credo che i pazzi veri non si pongano proprio certi dubbi, pensa un po'. A proposito dei preti, poi, senza fare di ogni erba un fascio posso dirti che sono le persone meno indicate per affrontare certi temi, e questo lo so soprattutto per esperienza personale. Lungi da me l'intenzione di offenderli, ma salvo rari casi, essi non si limiteranno a sconsigliarti di lasciar perdere l'argomento: facilmente tenderanno anche ad insinuare che chi si interessa di spiritismo è un miscredente ed un profanatore. Non vorrei apparire come un calunniatore, perchè questo è un dato di fatto, che piaccia o meno. Non mi sembra questo il caso di dilungarmi circa le ragioni per le quali sono convinto che essi agiscano in tal modo.
In generale, quando si tratta di comunicazioni medianiche bisogna valutare le cose con giudizio. Non basta essere trapassati per diventare "santi", saggi o depositari di verità assolute: anche l'aldilà pullula di buontemponi, maldicenti, sobillatori e anche peggio, e questo va tenuto presente. Certe entità si divertono un mondo a spacciarsi per personaggi famosi o a comunicare menzogne e falsità, ma grazie al Cielo basta un po' di responsabilità per mettersene al riparo.
Siate giusti più che buoni
Kempis

CORAZZATA POTËMKIN PRESENTE !
Avatar utente
Uranium
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 14 luglio 2014, 21:20
Località: Modena
“Mi Piace” dati: 716 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1329 volte
Religione: Spiritualista

Re: Esperienze negative?

Messaggioda faatima » lunedì 1 aprile 2019, 9:04

Grazie Uranium che spendi sempre qualche parola per me... ecco.. io sono un pò preoccupata..perchè sebbene ora riesco a gestire questo canale, riesco a chiudere..prima no..è anche vero però che questa energia.. c'è ancora..e a volte provo a mettermi in ascolto..con la speranza che sia andata via..ma continua a parlarmi.. e chiudo subito..prego.. niente da fare... non so più cosa fare..
faatima
Partecipante
Partecipante
 
Messaggi: 35
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:52
“Mi Piace” dati: 8 volte
“Mi Piace” ricevuti: 8 volte
Religione: cristiana

Re: Esperienze negative?

Messaggioda Uranium » lunedì 1 aprile 2019, 19:22

faatima ha scritto:Grazie Uranium che spendi sempre qualche parola per me


Faatima, figurati...E' un piacere!
Io penso che il rischio più grave che si corra quando si tratta di paranormale (ma non solo) sia quello di suggestionarsi. Chi è particolarmente sensibile come te, poi, si espone maggiormente a tale rischio. Stare serena e tranquilla è tutto ciò che secondo me devi fare. Non dimenticare che nel mondo occulto non c'è assolutamente nulla e nessuno che possa farti del male, non c'è alcuna energia che possa nuocerti, a meno che non sia proprio tu a permetterlo...E suggestionarsi, ossessionarsi, provare paura è proprio quanto può spianare la strada alla negatività. Lascia scorrere dentro di te questa energia senza darle troppo peso, lascia che questa voce ti parli senza cercarne per forza una ragione: se ne esiste una, ti si paleserà da sè, altrimenti andrà esaurendosi. Soprattutto, ora più che mai, sospendi qualsiasi tipo di sperimentazione; continua a pregare, con le parole e nei modi che più ti sembrano efficaci, rivolgiti con fiducia alla tua guida spirituale e non temere alcunchè, perchè niente e nessuno può importi nulla. Come spesso usiamo dire in questo forum, non è tanto il mondo invisibile che dobbiamo temere, quanto quello nel quale viviamo ogni giorno...E tuttavia, anche in questo siamo molto ben seguiti ed assistiti! : Wink :
Siate giusti più che buoni
Kempis

CORAZZATA POTËMKIN PRESENTE !
Avatar utente
Uranium
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 14 luglio 2014, 21:20
Località: Modena
“Mi Piace” dati: 716 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1329 volte
Religione: Spiritualista

Re: Esperienze negative?

Messaggioda faatima » martedì 2 aprile 2019, 8:08

Grazie..le tue parole mi hanno sollevato... sì hai ragione devo lasciar scorrere... senza avere paura. Grazie di cuore <3
faatima
Partecipante
Partecipante
 
Messaggi: 35
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:52
“Mi Piace” dati: 8 volte
“Mi Piace” ricevuti: 8 volte
Religione: cristiana

Re: Esperienze negative?

Messaggioda adelfo » martedì 4 giugno 2019, 17:38

Ciao!
Mi ha attratto l'esperienza di faatima.
Sono d'accordo con uranium e un atteggiamento interiore come quello da lui suggerito è molto forte.
In certi momenti è meglio non lasciarsi coinvolgere da qualcosa o qualcuno che non ci è gradito, e un certo distacco è un buon passo per tenere il controllo di sè.
Magari è passato un po' di tempo e nel frattempo le cose possono essere cambiate.
Comunque se già riesci a chiudere il canale, è una buona cosa.
Vedendola in positivo, l'esperienza potrebbe essere presa come una specie di incentivo allo sviluppo.
Anche i momenti pesanti in realtà possono essere superati e quindi: forza.
Si tratta di prediligere, cercare e portare dentro di sè la luce attraverso cose positive - anche - e specialmente nel corso della giornata.
Con la religione, se sei religiosa, o con qualsiasi altra pratica positiva. Chiamando le guide o ausiliari della luce.
E molti altri modi...

Il messaggio di adelfo piace a:
pierotto 52
adelfo
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 171
Iscritto il: lunedì 7 luglio 2014, 11:36
“Mi Piace” dati: 17 volte
“Mi Piace” ricevuti: 142 volte
Religione: attualmentenonsaprei

Re: Esperienze negative?

Messaggioda faatima » martedì 21 gennaio 2020, 11:37

Salve Adelfo, ho letto solo ora quanto hai scritto.
Purtroppo il fenomeno è peggiorato... mea culpa... mi sono avvicinata a questa pratica in un momento di estrema fragilità.. ho avuto serissimi problemi... ho vissuta una vera e propria ossessione... come dice Uranium bisogna avvicinarsi a queste cose quando si può contare su una serenità interiore.
Io per il momento ho sospeso tutto perchè tuttora ho problemi..purtroppo.
Un caro saluto

adelfo ha scritto:Ciao!
Mi ha attratto l'esperienza di faatima.
Sono d'accordo con uranium e un atteggiamento interiore come quello da lui suggerito è molto forte.
In certi momenti è meglio non lasciarsi coinvolgere da qualcosa o qualcuno che non ci è gradito, e un certo distacco è un buon passo per tenere il controllo di sè.
Magari è passato un po' di tempo e nel frattempo le cose possono essere cambiate.
Comunque se già riesci a chiudere il canale, è una buona cosa.
Vedendola in positivo, l'esperienza potrebbe essere presa come una specie di incentivo allo sviluppo.
Anche i momenti pesanti in realtà possono essere superati e quindi: forza.
Si tratta di prediligere, cercare e portare dentro di sè la luce attraverso cose positive - anche - e specialmente nel corso della giornata.
Con la religione, se sei religiosa, o con qualsiasi altra pratica positiva. Chiamando le guide o ausiliari della luce.
E molti altri modi...
faatima
Partecipante
Partecipante
 
Messaggi: 35
Iscritto il: martedì 26 marzo 2019, 11:52
“Mi Piace” dati: 8 volte
“Mi Piace” ricevuti: 8 volte
Religione: cristiana

Re: Esperienze negative?

Messaggioda adelfo » venerdì 7 febbraio 2020, 18:52

Ciao Faatima.
Hai fatto bene a sospendere ogni pratica di medianità.
E non ricominciare per un po' sappi che puoi essere vicina e comunicare con i tuoi cari o chichessia, anche da cosciente attraverso il tuo pensiero e i tuoi sentimenti.
Una cara amica mi insegnava che ci sono alcune persone che più di altre sono "aperte" verso i mondi sottili, per costituzione.
Niente di ché, ma qualche fastidio certe influenze lo portano se non si hanno filtri. Ne ho avuto anch'io esperienza.

Però su qesto punto ti riporto quello che hanno detto a me.
Più o meno diceva così:
"ricordati che sei un essere di luce
dentro di te vive una scintilla divina
e niente al mondo può condizionarti se tu non lo vuoi.
Fermati e ascolta il tuo cuore, prenditi qualche istante.
Osservalo con gli occhi dell'anima.
Dentro di lui troverai la luce.
La sentirai crescere ed espandersi.
Senti l'amore del Padre divino o Madre divina.
E' sempre stata dentro di te.
Offrila anche all'oscurità.
Si scioglierà o scomparirà.

Fallo ogni volta che ti ricordi...
Ciao :)

Il messaggio di adelfo piace a:
faatima
adelfo
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 171
Iscritto il: lunedì 7 luglio 2014, 11:36
“Mi Piace” dati: 17 volte
“Mi Piace” ricevuti: 142 volte
Religione: attualmentenonsaprei

Prossimo

Torna a Scrittura automatica o Psicografia

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron