Pagina 1 di 1

Viaggio astrale: la prova maestra

MessaggioInviato: giovedì 25 febbraio 2021, 8:31
da R39
Fede e certezza. Che differenza c'è tra l'una e l'altra?
La prima si basa su convinzioni personali acquisite grazie a studi e deduzioni. La seconda si basa su esperienze personali che non lasciano spazio a dubbi. Tali sono, ad esempio le NDE o, nel nostro caso, i viaggi astrali.
Io penso che il viaggio astrale, o bilocazione, o sdoppiamento, sia la prova maestra che dà conferma definitiva a tutte le nostre convinzioni. Sì, noi tutti crediamo alla reincarnazione, crediamo che non siamo solo questo corpo ma ne abbiamo anche uno spirituale. Ma finché non proviamo di persona certe esperienze, si insinuerà o potrebbe insinuarsi - e a ragione - il tarlo del dubbio. Un conto è credere a certe cose, un altro è averne la certezza assoluta.
Ora, sappiamo che la bilocazione avviene la notte quando riposiamo. Il nostro vero sé, il perispirito o corpo spirituale, si emancipa ed entra in contatto diretto con altri Spiriti. Il problema è che al risveglio la mattina non ricordiamo nulla o, forse, qualche piccolo particolare di ciò che abbiamo veduto durante la notte. Il viaggio astrale invece ti permette di ricordare tutto quello che vivi e sperimenti.
La domanda è questa: qualcuno di voi è mai riuscito a farlo? Se sì, volete descrivere nei dettagli la vostra esperienza?

Re: Viaggio astrale: la prova maestra

MessaggioInviato: domenica 28 febbraio 2021, 19:27
da Fernanda
R39, io ho avuto 2 volte questa esperienza e in ambedue ero una bambina e avevo la febbre molto alta. Nella dovevo andare al gabinetto e mi sono alzata con molta fatica, ho camminato fino alla porta come se avesse una armatura di ferro addosso, talmente la difficoltà di dare ogni singolo passo... mi sono girata all'improvviso e ho visto il mio corpo nel letto e come una molla tirata al massimo e mollata via, sono rientrata nel mio corpo fisico con una grande sensazione di malessere; e nella seconda volta, mi sono vista all'improvviso volando e attraversando il tetto di casa mia, vedevo il cielo con le stelle risplendenti come mai viste e c'erano angeli, mi sono spaventata quando mi sono girata e ho visto un cordone brillante attaccato al mio corpo... ancora la stessa sensazione della molla portandomi indietro, ma al tornare nel corpo fisico mi sono ricordata con stupore e gioia il cielo stellato con luce colorate diverse e anche le entità con le ali che mi sembravano giocare con le stelle... strano... ma è stato proprio così! Byeeeee