Mio Padre

Condividiamo le nostre esperienze di viaggi astrali

Mio Padre

Messaggioda Atir » venerdì 4 dicembre 2015, 18:20

Ciao a tutti..
Vorrei condividere la mia esperienza.. premetto che ho una mente abbastanza, quasi matematica, da qui un conflitto perenne…
Torno indietro nel tempo…. A 6 mesi dal lutto mio padre, mi ritrovo a dormire nel suo letto, mia mamma dorme in un'altra stanza.
Inutile tentare di descrivere il dolore, ero e sono molto legata a mio padre, una parte di me è andata via con lui.. tralascio sogni premonitori, segnali e quanto una mente razionale come la mia, ha sempre messo da parte.,, Ma questo è un altro film..
Mi addormento ..
Inizio arrivando in una stanza buia, c è il mio babbo, è seduto davanti a me, e mi dice :
“finalmente !! sei arrivata ! ..” e mi sfiora il braccio
Un istante, mi ritrovo non so dove, ma provo un dolore tremendo…
un dolore che mi attraversava il corpo, dalla punta dei capelli alla punta delle dita dei piedi, la sensazione era quella di essere come un proiettile, ho paura,
istintivamente incrocio le braccia sul petto e penso : “ E’ mio padre, non mi farebbe mai del male..” chiudo gli occhi e continuo a sentire questo dolore fortissimo.
Arrivo in un luogo buio, ma in fondo , lontano vedo un cerchio di luce, una luce accecante.. penso : “ è questo cio che vedono le persone che vanno in coma…”
un istante dopo, sono li davanti a questo cerchio.. ora vedo qualcuno, c’è , anzi ci sono,
io non so come descriverli ,
ma vedo bene i miei piedi che oltrepassano una soglia, un passo oltre ed uno di loro mi abbraccia e mi dice :
“ tornerò a te, ma morirò ancora”,
solo un istante per sentire un grande dolore al petto, la disperazione mi allontana da quell abbraccio, nel senso che MI VEDO piangere abbracciata e dolorante a questo qualcuno ed una parte di me che vede tutto cio, viene come risucchiata indietro, ma non so dove,
mi sveglio, quasi in apnea e piango.. piango...me lo porterò dietro per 4 gg il dolore provato in quell’attimo…credevo, e credo ancora, che fosse mio padre

Ditemi ora… io ho un mondo di perche da chiedere, e di tante altre cose che abbattono la mia razionalità, accadute prima , dopo e durante i lutti.
nel tempo mi sono arresa… e mi lascio cullare da questi fatti un po.. come dire, strani, e da questi istanti che mi accarezzano il cuore,
ma a volte vi giuro mi fanno a pezzi, ma è dir poco.
Grazie

Il messaggio di Atir piace a:
ale_209
Avatar utente
Atir
Sporadico
Sporadico
 
Messaggi: 9
Iscritto il: domenica 29 novembre 2015, 15:10
“Mi Piace” dati: 16 volte
“Mi Piace” ricevuti: 5 volte
Religione: Cattolica

Re: Mio Padre

Messaggioda Uranium » venerdì 4 dicembre 2015, 21:37

E' una bellissima storia...
Probabilmente hai incontrato davvero tuo padre, questo è quello che penso. Malgrado non sia avvezzo a fare viaggi astrali (e mi viene da dire, qui, purtroppo... : Rolleyes : ) credo ci siano tutti i segni di un incontro reale, almeno per lo spirito.
Comprendo come queste esperienze ti lascino stordita e addolorata, è del tutto normale; quella razionalità con la quale tu combatti è dentro ognuno di noi, in misura differente da individuo a individuo, e reclama ogni momento il proprio spazio...Dopo anni e anni di conflitti come questo vissuti a mia volta, di letture, di riflessioni e di testimonianze raccolte, tuttavia, mi sto rendendo sempre più conto che le secolari dicotomie "razionalità-irrazionalità", "fede-scienza", "normale-paranormale" et similia dovrebbero ormai trovare la loro riconciliazione. Se crediamo nell'esistenza di un principio che trascende la materia, se accettiamo che esistano molte più realtà di quelle che siamo disposti ad ammettere, dovremmo comprendere che tutto ciò deve appartenere ad una e una sola esistenza, e quindi, per ovvia conseguenza, tutto deve essere reale. Scienze come la fisica e la chimica, per esempio, possono benissimo spiegare quei fenomeni che tanti si ostinano a considerare di esclusiva pertinenza dello spiritismo e dell'occultismo, e per comprenderlo basta ampliare un poco le proprie vedute. I tempi, a ben vedere, sarebbero maturi per una svolta di tale portata. Chi riuscisse a comprenderlo scoprirebbe quale preziosissimo, inestimabile strumento è stato messo a disposizione dell'umanità per permetterle di apprezzare ed amare la vita ed il Creato.
Siate giusti più che buoni
Kempis

CORAZZATA POTËMKIN PRESENTE !
Avatar utente
Uranium
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 14 luglio 2014, 21:20
Località: Modena
“Mi Piace” dati: 716 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1329 volte
Religione: Spiritualista


Torna a Viaggi astrali

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron