Viaggi astrali e paure

Condividiamo le nostre esperienze di viaggi astrali

Viaggi astrali e paure

Messaggioda Medwyn » domenica 31 agosto 2014, 11:33

Dal blog di 2 cari amici, riporto/copio per facilita' di lettura un bellissimo articolo con delle doverose e fidate delucidazioni : Thumbup :

fonte: stato di obe - blog di Micky

Molti di voi chiedono frequentemente se i viaggi astrali siano o meno pericolosi.
Da molto tempo volevo scrivere due righe ma ho temporeggiato troppo poichè non trovavo le parole giuste.
I chiarimenti sono venuti da un "illuminante" post della nostra cara amica Maria Fenelli che ringrazio con tutto il cuore. Eccovelo riportato parola per parola:

"Non so se questo mio scritto può essere di aiuto, se è si ne sono contenta, se è no, non ha importanza. Ma leggo spesso che molti, pur desiderando di “uscire dal corpo” non riescono.
Vincere queste paure che bloccano, non è facile, siamo troppo condizionati dalla società ad averne, ma si possono vincere, certo ci vuole un “rilavaggio del cervello”.
Per prima cosa, nessuno, a maggior ragione senza il nostro consenso può prenderci il corpo fisico, nella medianità capita che sia “ prestato” ma l'entità non resta, questo corpo è solo il nostro. Facciamo spesso viaggi astrali, il più delle volte sono inconsapevoli, eppure TORNIAMO sempre.
Non si muore facendoli, si muore soltanto quando è giunta la nostra ora, e succede in un modo oppure in un altro.
In astrale si incontra, non solo il “mondo”, ma l'universo, si vedono posti e si vivono situazioni che non ci “sogneremmo” mai di vedere. In questa dimensione i nostri pensieri prendono forma, diventano “vivi” perché il pensiero è energia, noi stessi siamo energia, in poche parole siamo “energia pensiero”.
Quello che vediamo e viviamo in astrale, per lo più, sono nostre paure “travestite”, paure che vengono apposta perché noi le si superi, ci sono posti, persone o situazioni che ci servono solo per imparare determinate cose o per finire di capirle, a volte da soli a volte con qualcuno.
Nnon c'è nulla che sia lì per farci del male, siamo sempre al sicuro, siamo sempre seguiti dalle nostre guide e la nostra anima sa benissimo dove condurci.
Ora vi dirò qualcosa, mi prenderete per matta, chissà: noi viviamo in astrale, sempre, la nostra anima è lì, esce solo il nostro corpo etereo, quello legato all'astrale, quello che viviamo nella materia è un ologramma, una proiezione che la nostra mente vive e riceve attraverso i cinque sensi del corpo fisico.
Tutto sto popò di roba per dirvi NON ABBIATE PAURA, vivete la vita e le vostre esperienze, pensate che state andando a “casa” dove vivete situazioni che vi aiuteranno.
Per quanto riguarda i famosi “ gusci” ( corpi eterici di trapassati) si nutrono della nostra energia se abbiamo paura, altrimenti non ci fanno nulla se siamo sicuri di noi stessi, esattamente come succede con le persone nella materia, qui in Terra.
E per ultimo abbiamo un'arma a nostra disposizione, è la più potente che io abbia visto e provato, arma che nemmeno gli amuleti possono superare, e questa arma l'abbiamo tutti, amore.
Amore verso chi incontriamo in astrale, compassione, ed anche il “mostro” più terribile sparisce.
Chi sono io per dirvi questo ? Una semplice viaggiatrice, che “viaggia in astrale” fin da bambina. Riflettete sempre sui vostri sogni, anche per quelli semplici, come quelli di “rilascio” ( emozioni negative o positive), approfittate di quelli lucidi che vi danno anche la possibilità di vedere come le cose possano cambiare, vi danno la possibilità di capire anche come gestire la vostra vita. Andate avanti, credete in voi stessi e non abbiate paura.

Se pensate di avere troppa paura cercate di rilassarvi con la meditazione o la visualizzazione di posti o situazioni che vi piacciono; ogni tanto provate a lasciarvi andare senza timore.
In poche parole, con la meditazione o/e rilassamento “studiate” e con i viaggi svolgete la lezione.
In astrale si incontrano i gusci, ma assorbono SOLO le nostre paure, niente altro. Meno paura riuscirete ad avere e più facilmente andrete in posti migliori. Ultime cose, perché sto diventando “lunga”, abbiamo sempre una GUIDA che ci sta accanto, basta pensarla, anche se non si fa vedere c'è, Con affetto

Maria

Ringrazio nuovamente Maria ed in ultimo vi lascio una breve nota sulle PARALISI NOTTURNE

E' ormai noto che molte persone provano le cosiddette "paralisi.
Si hanno quando si sperimenta una oobe per le prime volte ed appunto non siamo preparati perché abbiamo paura.
Ci si trova in una condizione di immobilità e di pesantezza fisica nelle quali abbiamo paura di non risvegliarci e percepiamo rumori terribili mostri ed atmosfere da incubo. La paralisi avviene perché questo nostro corpo del sogno o "astrale" non si é sganciato correttamente a causa della forte attrazione che esercita il corpo fisico.
I mostri in genere, rappresentano la proiezione delle nostre paure che sono la conseguenza di questo turbamento...Lasciatevi andare e sganciatevi , uscite fuori e proiettatevi verso un bersaglio esterno.
Io sono passato tempo fa per questa fase...una volta superata con l'assistenza anche del mio angelo custode ...i mostri si sono trasformati in musiche celestiali e piano piano ho cominciato ad investigare. Affidiamoci come dice Maria Fenelli alla nostra Guida.
E' semplice, nulla di complicato, lo faccio ormai da molti anni: una piccola richiesta prima di addormentarci a Dio al Sè Superiore ed al nostro angelo. Immaginiamo che il nostro corpo fisico rimanga avvolto da un globo di luce protettiva e nulla potrà mai turbarci o guastare le feste.

Un abbraccio.

Micky
"Il caso e' il sentiero che Dio utilizza quando vuole rimanere anonimo" (Einstein)

Il messaggio di Medwyn piace a: 2
pierotto 52, Reminiscenza1
Avatar utente
Medwyn
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 368
Iscritto il: domenica 20 ottobre 2013, 12:51
“Mi Piace” dati: 472 volte
“Mi Piace” ricevuti: 395 volte
Religione: DIO

Re: Viaggi astrali e paure

Messaggioda Reminiscenza1 » domenica 31 agosto 2014, 21:30

Grazie caro Med, come al solito hai postato concetti interessantissimi. :m_happy: :cuoricini:

Il messaggio di Reminiscenza1 piace a:
Medwyn
Avatar utente
Reminiscenza1
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 3118
Iscritto il: giovedì 12 dicembre 2013, 15:35
“Mi Piace” dati: 843 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1337 volte
Religione: incerta

Re: Viaggi astrali e paure

Messaggioda Medwyn » domenica 31 agosto 2014, 21:37

grazie a te!!
..tralaltro oggi pomeriggio ho fatto un sogno stranissimo, tra il dormiveglia.. quindi non so' bene come catalogarlo, diciamo quasi-lucido :ahaha:
stavo in med-onde theta e invocando il volere della mia guida (Arcangelo Michele) dicevo "..dai dai.. fammi fare un v.a che gli amici del forum mi aspettano gia' di la'" e nello stesso istante mi sono visualizzato su una specie di "piatto" volante azzurro che girava lentamente, con altre persone che mi aspettavano gia sedute sui bordi.. eravate voi??? :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha:
:cuoricini:
"Il caso e' il sentiero che Dio utilizza quando vuole rimanere anonimo" (Einstein)
Avatar utente
Medwyn
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 368
Iscritto il: domenica 20 ottobre 2013, 12:51
“Mi Piace” dati: 472 volte
“Mi Piace” ricevuti: 395 volte
Religione: DIO

Re: Viaggi astrali e paure

Messaggioda Uranium » domenica 31 agosto 2014, 22:16

Buonasera a tutti!
Approfitto di questa discussione per chiedere un parere "tecnico" a coloro (e sono tanti, qui) che conoscono per esperienza personale i viaggi astrali. Io, ormai lo sapete, sono uno di quelli "strani", ed è perciò plausibile che da me vengano interrogativi, appunto, "strani"...Se così fosse, scusatemi, vi autorizzo a deridermi! :ahaha:
Personalmente (e sarei tentato di aggiungere "purtroppo") non ho esperienza in fatto di OOBE; ho tentato, qualche volta, esperimenti in questo senso, ma può essere che abbia sbagliato qualcosa...sempre ammettendo che esistano tecniche specifiche da adottare. Iniziando con il rilassamento e procedendo poi con la concentrazione, ogni volta è successo che avvertissi tendini e muscoli cominciare a rattrappirsi, con la conseguenza di assumere ben presto una postura contorta, rigidissima e piuttosto dolorosa, non senza crampi assortiti. Per darvene un esempio, di certo un po' macabro ma calzante, paragonerei tale postura a quella che assumono i corpi carbonizzati, la cosiddetta "posizione del lottatore" o "del pugile", con gli arti contratti e piegati in atteggiamento di "guardia". In seguito, ho sempre avvertito quella che poteva essere una sensazione di "distacco" ma che, tuttavia, non posso meglio definire...Ogni volta, però, a questo punto ho avuto timore del "dopo" e mi sono "richiamato" a me stesso in fretta. Secondo voi, se avessi continuato mi sarei...distaccato? Oppure ho semplicemente preso un granchio, non si tratta di nulla di tutto questo e farei meglio a trascorrere qualche mese in osservazione presso una buona clinica (perchè no?, può succedere...)? Anche a voi capita qualcosa di simile?
Siate giusti più che buoni
Kempis

CORAZZATA POTËMKIN PRESENTE !

Il messaggio di Uranium piace a:
Medwyn
Avatar utente
Uranium
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 1551
Iscritto il: lunedì 14 luglio 2014, 21:20
Località: Modena
“Mi Piace” dati: 712 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1327 volte
Religione: Spiritualista

Re: Viaggi astrali e paure

Messaggioda Medwyn » domenica 31 agosto 2014, 22:49

carissimo Uranium..
sei troppo simpatico, e gli interrogativi non sono affatto strani, anzi.. normalissimi..
penso che hai centrato l'idea che le tecniche servano si e no.. in realta' e' un percorso "spirituale" o meglio un allenamento a passare la coscienza dal fisico al livello successivo.. il rilassamento e' molto importante per eludere la mente ma il vero segreto e' raggiungere e cogliere in stato di veglia quell'attimo in cui iniziamo ad addormentarci (onde Theta), quello e' il momento per fare il "saltino" : Wink :
credo che con le tue esperienze tu sia andato veramente vicino, ma manca quel tocco finale che.. e' il "mollare la presa" sulle paure varie ed infatti come dici tu..il timore del dopo, ti riporta di botto alla coscienza fisica (idem le paure in astrale o gli incontri che ci terrorizzano).
Se dai un occhiata al link del blog che ho postato all'inzio troverai varie tecniche validissime e tutte sperimentate direttamente da quei ragazzi (c'e' pure il gruppo su facebook se ti interessa, l'unico serio sugli oobe su facebook credo : Chessygrin : )
a presto!
"Il caso e' il sentiero che Dio utilizza quando vuole rimanere anonimo" (Einstein)
Avatar utente
Medwyn
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 368
Iscritto il: domenica 20 ottobre 2013, 12:51
“Mi Piace” dati: 472 volte
“Mi Piace” ricevuti: 395 volte
Religione: DIO

Re: Viaggi astrali e paure

Messaggioda Uranium » lunedì 1 settembre 2014, 19:53

Grazie, Medwyn, non solo del tuo intervento ma anche della tua squisita gentilezza! :smile30:
Posso dire che negli attimi in cui ho avuto quella sensazione di..."decollo", ho letteralmente temuto di morire! E' stata proprio questa, l'idea, e la "strizza" che ne è conseguita (istinto di conservazione, suppongo) è stata sufficiente non soltanto a farmi rimanere sulla...pista di rullaggio, ma addirittura a farmi...spegnere i motori. La cosa, però, che tuttora non riesco ad interpretare sono quelle dolorose contrazioni; non riesco a "collocarle" nel contesto, non so quanto possano considerarsi "normali" in quelle circostanze. Può darsi, in ultima analisi, che io non sia ancora spiritualmente preparato a questo genere di esperienze, e che questa mia vetusta carcassa materiale di oltre mezzo secolo di età sia troppo coriacea per permettermi di acquisire...il brevetto di volo; probabilmente conviene non forzare troppo la propria natura.
Siate giusti più che buoni
Kempis

CORAZZATA POTËMKIN PRESENTE !

Il messaggio di Uranium piace a:
Medwyn
Avatar utente
Uranium
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 1551
Iscritto il: lunedì 14 luglio 2014, 21:20
Località: Modena
“Mi Piace” dati: 712 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1327 volte
Religione: Spiritualista

Re: Viaggi astrali e paure

Messaggioda Medwyn » martedì 2 settembre 2014, 0:28

Uranium ha scritto:Grazie, Medwyn, non solo del tuo intervento ma anche della tua squisita gentilezza! :smile30:

troppo buono : Wink :
..comunque io resto dell'idea che le contrazioni siano una cosa del tutto normale, dovuta allo "stress di prestazione" : Chessygrin :
come saprai, in effetti l'oobe e' anche chiamato "piccola morte" perche' appunto l'impressione e' quella di morire, trapassare.. personalmente non mi ritengo cosi' esperto da poter dire di non aver paura, infatti la tecnica che prediligo e' quella indiretta.. ovvero meditazione per entrare in stato di sogno lucido (invocando il mio SE per averne uno ovviamente.. dato che non e' cosi scontato farne..), per poi passare all'oobe vero e proprio con un semplice comando mentale.
La tecnica diretta e' da esperti oppure per gente che e' portata, vuoi per karma o "vecchiaia" d'anima (: Wink : ) all'esplorazione del mondo astrale..
relax uranium e vedrai che quando meno te l'aspetti farai un'esperienza memorabile :ahaha:
"Il caso e' il sentiero che Dio utilizza quando vuole rimanere anonimo" (Einstein)

Il messaggio di Medwyn piace a: 2
effeeffe, Uranium
Avatar utente
Medwyn
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 368
Iscritto il: domenica 20 ottobre 2013, 12:51
“Mi Piace” dati: 472 volte
“Mi Piace” ricevuti: 395 volte
Religione: DIO


Torna a Viaggi astrali

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti