Poteva essere un piccolo cambiamento...

Discussioni su eventi di attualità, economia, geopolitica, disastri naturali, ecc.

Poteva essere un piccolo cambiamento...

Messaggioda riclaupat » martedì 19 aprile 2016, 8:04

Ciao a tutti,

sono davvero molto deluso per la mia nazione, per questa Italia che ha finito di tradire tutte le aspettative ed i buoni propositi...poteva essere l'occasione per dare un calcio al potere dei petrolieri...invece niente...la maggior parte degli Italiani ha preferito giocare con gli smart phone o chattare con l'insulso facebook...ci meritiamo quello che seminiamo...!

Non mi va di aggiungere altro...

Max
Perché puoi continuare a far finta di nulla, a essere sempre connesso, a correre senza sosta.
Puoi credere a ciò che dicono tutti, lasciarti cambiare dalle mode, affidare agli altri la tua felicità.
Ma, in alternativa, puoi anche fermarti. E vivere!

Il messaggio di riclaupat piace a: 2
marisol, Reminiscenza1
Avatar utente
riclaupat
Amministratore
 
Messaggi: 2839
Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2013, 14:58
Località: Ladispoli
“Mi Piace” dati: 1922 volte
“Mi Piace” ricevuti: 2102 volte
Religione: Spiritista

Re: Poteva essere un piccolo cambiamento...

Messaggioda marisol » martedì 19 aprile 2016, 8:50

Sai a cosa ho pensato Max, dopo aver saputo di questo flop?
Manzoni c'insegna: noi italiani, siamo tutti "figli" di Don Abbondio!

"Don Abbondio, non è assolutamente un uomo molto coraggioso e dimostra anzi in numerose occasioni la sua viltà e la sua codardia, che sono all'origine anche della scelta di farsi prete: non dettata da una sincera vocazione, ma dal desiderio di sfuggire i pericoli della vita ed entrare in una classe agiata e dotata di un certo prestigio, che offre una discreta protezione in tempi in cui regna la violenza e la legge non dà alcuna garanzia agli uomini quieti. Il curato svolge dunque il suo ministero tenendosi fuori da ogni contrasto, mantenendo la neutralità in qualunque controversia o litigio, non contrastando mai i potenti e mostrandosi in ogni occasione come un debole, cosa di cui approfittano un po' tutti. Costretto a ingoiare molti bocconi amari, non esita a sfogare un po' del fiele che ha in corpo prendendosela con coloro da cui sa di non aver nulla da temere, manifestando anche in tal modo il suo carattere pusillanime. Si diletta a leggere libri senza un interesse preciso e si fa prestare da un curato suo vicino dei volumi, che però legge senza capire gran che: celeberrima è la frase "Carneade" Chi era costui?" che apre il cap. VIII e che è passata in proverbio a indicare col nome del filosofo del II sec. a.C. un illustre sconosciuto (ciò indica anche la relativa ignoranza del personaggio).
Don Abbondio è comunque una figura fondamentalmente positiva, sinceramente affezionato a Renzo e Lucia, anche se la sua paura e la sua debolezza lo spingono a comportarsi in modo scorretto e a farsi complice delle prepotenze altrui, al di là delle sue stesse intenzioni. Il suo nome rimanda a sant'Abbondio, patrono di Como, e suggerisce il carattere di un uomo che ama il quieto vivere".
----------------------
Un'ultima cosa: dov'erano i ragazzi dai 18 anni in su? Avessero votato tutti i nostri più giovani, penso che l'esito sarebbe stato diverso.
Avessero invece offerto uno smartphone nuovo, c'era ancora la fila fuori le sedi dove abbiamo votato (io con la mia famiglia SI in tutti i sensi!).
Anche questo è un segnale che indica il basso livello culturale che purtroppo si genera nella scuola e prosegue poi in ogni famiglia!

Il messaggio di marisol piace a:
riclaupat
marisol
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 615
Iscritto il: sabato 28 novembre 2015, 14:43
“Mi Piace” dati: 294 volte
“Mi Piace” ricevuti: 241 volte
Religione: Cristiana

Re: Poteva essere un piccolo cambiamento...

Messaggioda Reminiscenza1 » martedì 19 aprile 2016, 11:22

Cari Max e Marisol, pur condividendo la vostra amarezza e il vostro rammarico sia per il "non risultato" del referendum, sia per la piega che ha preso la generazione dei nostri giovani, incapaci, come d'altra parte anche molti adulti che sono oltretutto il loro punto di riferimento, di fare un uso corretto delle possibilita' e dei vantaggi che ci offre la tecnologia moderna, credo che prendere di petto gli usi e costumi delle nuove generazioni, per quanto distorti possano sembrare, non apporta alcun cambiamento, ma al contrario crea una vibrazione negativa, del tutto inutile per l'evoluzione, sia nostra, che dei nostri ragazzi. Questa e' la loro generazione, sono cresciuti cosi', con il telefonino in culla, ma se li si conosce meglio e piu' intimamente, si scopre che hanno anche loro dei valori e a volte sono anche piu' intelligenti di noi per certi aspetti. D'altra parte chi puo' dire cosa sia normale e cosa no? Per noi erano normali certi comportamenti, per loro sono del tutto obsoleti, e non potrebbe essere diversamente. Alla resa dei conti, in ogni generazione chi vuole si crea il proprio equilibrio, senza arrivare agli eccessi, sia da una parte, che dall'altra. Anche io, a volte, mi preoccupo, ma poi penso che crescendo, questi ragazzi troveranno la loro strada e cosi' sara' per i loro figli. Il mondo va avanti, ed io credo, ma e' solo un mio parere personale, che anche cio' che apparentemente sembra essere un'involuzione, in realta' contenga sempre una spinta positiva in avanti. Arrivando all'estremo, anche se si avverasse l'ipotesi di molti, che si tornera' all'eta' della pietra, o che si ricomincera' daccapo, sicuramente si ricomincera', ma su basi nuove. E tutto va come deve andare....
Avatar utente
Reminiscenza1
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 3118
Iscritto il: giovedì 12 dicembre 2013, 15:35
“Mi Piace” dati: 843 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1337 volte
Religione: incerta

Re: Poteva essere un piccolo cambiamento...

Messaggioda marisol » martedì 19 aprile 2016, 12:10

Sono innamorata dei nostri giovani!
Purtroppo, acquisiscono la mentalità del "politicamente corretto" e del "non giudizio" (causa di noi adulti che ci siamo "intiepiditi") quindi, ammorbati in questo modo, non prendono posizioni!
Meglio una idea oggettivamente sbagliatissima che una NON IDEA!
Una mia cara amica mi ha confessato che suo nonno era un gerarca fascista che sicuramente avrà avuto alleanze con i nazisti.
Nella famiglia di mia madre invece ci sono stati dei partigiani.
Due esempi estremi in un periodo storico molto doloroso e particolare.
Un'altra mia amica invece mi ha detto che la famiglia di sua madre da tesserata fascista, con la caduta di Mussolini si è tesserata con l'allora P.C.
Infatti di temperamento è una persona che "galleggia di qua e di là" non prendendo mai posizione e non litiga con nessuno.
Oggi viviamo alcune pulsioni in modo estremo: anche a livello sessuale e per quanto riguardano gli affetti privati (vedi casi di violenza nelle famiglie, omicidi, etc...); rischiando di trasmettere tutto questo come "modelli normali" ai nostri giovani.
Per tutto il resto invece, siamo "tiepidi" e l'ultimo referendum lo ha dimostrato!

Il messaggio di marisol piace a:
riclaupat
marisol
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 615
Iscritto il: sabato 28 novembre 2015, 14:43
“Mi Piace” dati: 294 volte
“Mi Piace” ricevuti: 241 volte
Religione: Cristiana

Re: Poteva essere un piccolo cambiamento...

Messaggioda Reminiscenza1 » martedì 19 aprile 2016, 16:28

marisol ha scritto:Sono innamorata dei nostri giovani!
Purtroppo, acquisiscono la mentalità del "politicamente corretto" e del "non giudizio" (causa di noi adulti che ci siamo "intiepiditi") quindi, ammorbati in questo modo, non prendono posizioni!
Meglio una idea oggettivamente sbagliatissima che una NON IDEA!
Una mia cara amica mi ha confessato che suo nonno era un gerarca fascista che sicuramente avrà avuto alleanze con i nazisti.
Nella famiglia di mia madre invece ci sono stati dei partigiani.
Due esempi estremi in un periodo storico molto doloroso e particolare.
Un'altra mia amica invece mi ha detto che la famiglia di sua madre da tesserata fascista, con la caduta di Mussolini si è tesserata con l'allora P.C.
Infatti di temperamento è una persona che "galleggia di qua e di là" non prendendo mai posizione e non litiga con nessuno.
Oggi viviamo alcune pulsioni in modo estremo: anche a livello sessuale e per quanto riguardano gli affetti privati (vedi casi di violenza nelle famiglie, omicidi, etc...); rischiando di trasmettere tutto questo come "modelli normali" ai nostri giovani.
Per tutto il resto invece, siamo "tiepidi" e l'ultimo referendum lo ha dimostrato!


Marisol, non riesco a comprendere quale attinenza ci sia tra il politicamente corretto, che e' qualcosa di positivo, il non giudizio, che lo e' altrettanto, e il non prendere posizioni, che invece puo' non essere positivo, in alcuni casi. Cosa intendi dire di preciso? Non credo che tutti gli adulti non prendano mai posizione, ma credo che a volte non ci sia proprio scelta, dipende da caso a caso. Per il resto credo che non si debba fare di tutta l' erba un fascio e non credo sia per forza necessario avere un temperamento litigioso per prendere una posizione. La tua amica hs fatto una scelta usando il proprio libero arbitrio e la sua famiglia, a mio avviso, c' entra poco. Riguardo alle perversioni e alla violenza sessuale, secondo me e' ininfluente essere "fomentini" o tiepidi", dipende da vari fattori.
Avatar utente
Reminiscenza1
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 3118
Iscritto il: giovedì 12 dicembre 2013, 15:35
“Mi Piace” dati: 843 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1337 volte
Religione: incerta

Re: Poteva essere un piccolo cambiamento...

Messaggioda marisol » mercoledì 20 aprile 2016, 7:32

Remi, sicuramente perché non mi sono espressa in modo comprensibile, ma intendevo tutt'altre cose rispetto quelle che ti ho fatto ricevere.
marisol
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 615
Iscritto il: sabato 28 novembre 2015, 14:43
“Mi Piace” dati: 294 volte
“Mi Piace” ricevuti: 241 volte
Religione: Cristiana


Torna a Attualita'

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron