Matias De Stefano ragazzo indaco spiega le dimensioni

Discussioni sul risveglio planetario

Matias De Stefano ragazzo indaco spiega le dimensioni

Messaggioda Giovanni » mercoledì 18 luglio 2012, 11:53



Matias De Stefano, ragazzo indaco spiega le dimensioni (dal minuto 23:26 a 28:15)

La Quarta Dimensione è quella dove tempo e spazio hanno un'importanza relativa, esiste solo il QUI e l'ORA. In questa dimensione sarà possibile vedere l'aura e l'energia attorno alla materia. In confronto alla Terza è già un vero e proprio paradiso terrestre.
http://www.stazioneceleste.it/esseri_di_luce/dimensione.htm

La Quinta Dimensione è dove ognuno completa l'altro e il concetto di tempo e spazio sono quasi impercettibili.

La Sesta Dimensione è dove tutto è possibile, dove ognuno può creare la sua realtà con il pensiero. Tempo, spazio, tutto sono come noi vogliamo che siano. (per quanto mi riguarda personalmente è questo il vero paradiso, dove tutto è esattamente come lo si vuole)

La Settima Dimensione è dove non esiste più la materia e dove tutto è energia e luce. Tempo e spazio non hanno quasi alcuna importanza.

Le altre 7 dimensioni superiori, dalla 8° alla 14°, sono le dimensioni astrali dell'aldilà, non esiste materia. Nosso Lar si trova nella terza astrale, che corrisponde alla decima contando anche le dimensioni materiali. Dalla 15° alla 21° vi sono le dimensioni del Piano Mentale, dove non vi sono le forme.

Il passaggio imminente alla Quarta Dimensione non sarà solo una trasformazione astratta a livello di coscienza, ma anche un passaggio concreto e fisico. La dimensione è per definizione qualcosa di fisico, energia a livello vibrazionale diverso, ma reale e concreto per chi ha la stessa frequenza.
Sarà un passaggio graduale, che inizierà il 21 dicembre 2012 e che necessiterà di un pò di tempo per completarsi.
Molto probabilmente la finestra dimensionale rimarrà aperta fino al Miracolo di Mejugorje-Garabandal (Terzo Segreto), poichè la Madonna ha detto che quella è l'ultima possibilità per redimersi. Il Miracolo, la croce di luce nel cielo per 7 giorni, avverrà durante la Terza Guerra Mondiale, il 13 aprile 2017.

Durante la transizione la Terza e la Quarta Dimensione saranno compenetrate, la vecchia Terra e la nuova Terra saranno compenetrate, ma una volta completata la transizione le due dimensioni saranno separate definitivamente, non sarà più possibile passare da una dimensione all'altra per nessuno. La finestra rimarrà aperta solo il tempo della transizione.
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org

Il messaggio di Giovanni piace a:
riclaupat
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2141
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Matias De Stefano ragazzo indaco spiega le dimensioni

Messaggioda Giovanni » giovedì 19 luglio 2012, 23:44



5 video sui Maya, sul 2012, sui 3 giorno di buio.
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2141
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Matias De Stefano ragazzo indaco spiega le dimensioni

Messaggioda jamon70 » sabato 21 luglio 2012, 9:52

le persone che rimarrano definitivamente nelle terza dimensione (persone che per scelta avranno rinnegato l'esistenza di Dio e dei suoi valori) che destino avranno? e quando moriranno quale sarà il loro destino?
jamon70
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 65
Iscritto il: martedì 10 aprile 2012, 10:05
“Mi Piace” dati: 1 volta
“Mi Piace” ricevuti: 5 volte
Religione: cattolico

Re: Matias De Stefano ragazzo indaco spiega le dimensioni

Messaggioda Giovanni » sabato 21 luglio 2012, 11:06

jamon70 ha scritto:le persone che rimarrano definitivamente nelle terza dimensione (persone che per scelta avranno rinnegato l'esistenza di Dio e dei suoi valori) che destino avranno? e quando moriranno quale sarà il loro destino?


Allora, intanto premetto che sono convinto che solo una minoranza di persone rimarranno in Terza. Perchè? Perchè secondo me dovendo mettere una linea di demarcazione tra meritevoli e non, non avrebbe molto senso salvare poche persone e "buttare via" tutti gli altri. Pensa a una classe scolastica, dove la maggioranza vuole seguire e imparare e hai alcuni elementi disturbatori, cosa si fa in genere? Si bocciano un 10-15%, si rimanda "a settembre" un altro 20-25% e si promuovono tutti gli altri, anche quelli con la "sufficienza". Hai mai visto una classe dove si bocciano il 95% degli studenti? Hai mai visto una nazione dove il 95% delle persone è in galera? Penso che sarà lo stesso in questo caso. Alla fine se togli una minoranza di violenti, ladri e corrotti, la maggioranza delle persone è in grado di vivere pacificamente senza nessun problema, basta andare in mezzo a una folla per rendersene conto, la gran parte sono persone tranquille che non ha motivo di scannarsi a vicenda e non succederebbe mai nulla se non fosse per quel 10-20% che ha problemi sociali.
Secondo me ci saranno TRE categorie: gli irriducibili malvagi che rimangono in Terza, chi ha risolto del tutto il suo Karma e va in Quarta, e chi non rientra in nessuna delle due categorie precedenti, cioè persone che non sono nè violente e malvage e nè però hanno risolto il Karma. Questa terza categoria probabilmente continuerà a vivere o si reincarnerà in un ambiente simile a questo attuale, dove potrà continuare il percorso karmico.

Detto questo, la Terza dimensione sarà molto più brutta di adesso, poichè ci saranno guerre, catastrofi e rimarranno, come in una enorme prigione, solo i "detenuti", i condannati, insomma la feccia del mondo. Quando moriranno andranno, come anche adesso, all'Inferno. Ecco, rimarrà in Terza classe chi oggi morendo andrebbe all'Inferno, quella è la proporzione secondo me. Andrà in Quarta, chi oggi morendo andrebbe dal terzo livello astrale in su (dove c'è Nosso Lar); e andrà in un ambiente simile a questo chi oggi morendo andrebbe in Purgatorio (Umbral, primi due livelli dell'astrale).

Io credo che chi ha la coscienza a posto non ha da preoccuparsi, esattamente come chi è onesto non ha da preoccuparsi di andare in galera o all'Inferno o nell'Umbral.
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2141
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Matias De Stefano ragazzo indaco spiega le dimensioni

Messaggioda Giovanni » domenica 6 gennaio 2013, 13:21

Conferenza del ragazzo indaco Matias De Stefano



Al minuto 25 spiega le dimensioni, i chakra e l'ascensione alla Quarta Dimensione. A partire dal minuto 48 parla degli extraterrestri, del patto tra Lucifero (Lusbel) e l'Arcangelo Michele (minuto 50) e il ruolo di angeli e demoni nella nostra vita sul Karma e sul Dharma.

Inviato dal tablet
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2141
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Matias De Stefano ragazzo indaco spiega le dimensioni

Messaggioda R39 » mercoledì 24 febbraio 2021, 16:25

Giovanni ha scritto:Molto probabilmente la finestra dimensionale rimarrà aperta fino al Miracolo di Mejugorje-Garabandal (Terzo Segreto), poichè la Madonna ha detto che quella è l'ultima possibilità per redimersi. Il Miracolo, la croce di luce nel cielo per 7 giorni, avverrà durante la Terza Guerra Mondiale, il 13 aprile 2017.

Ehm...
Stiamo attenti a ciò che scriviamo, altrimenti facciamo come certe sette apocalittiche che cambiano di volta in volta l'anno della fine del mondo.
"Quanto a quel giorno e a quell'ora, però, nessuno lo sa, neanche gli angeli del cielo e neppure il Figlio, ma solo il Padre" (Matteo 24:36)
Io credo che solo chi sarà in sintonia con la nuova vibrazione del pianeta potrà continuare ad abitarlo. Tutti gli altri dovranno per forza di cose reincarnarsi in pianeti di livello vibrazionale equivalente alla vecchia Terra. Ci troviamo già nella "grande tribolazione" predetta da Gesù, perché tutti i segni si stanno adempiendo sotto i nostri occhi.
R39
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lunedì 24 giugno 2019, 14:45
“Mi Piace” dati: 4 volte
“Mi Piace” ricevuti: 14 volte
Religione: cristiano

Re: Matias De Stefano ragazzo indaco spiega le dimensioni

Messaggioda Fernanda » mercoledì 24 febbraio 2021, 18:22

Ciao a tutti, ciao R39!

Sono d'accordo con te in questo. E aggiungo un pensiero che ho scritto in un nuovo argomento
nella sessioni riflessioni... ci sono dei messaggi
dalla dimensione che mi sono arrivati ultimamente dove parlano di entità
e di esseri di altri pianeti che vogliono dominarci, egregore delle tenebre che verrebbero per fare
una ipnosi di massa, manipolandoci per usarci al loro scopo.
Scusate, ma siamo noi i grandi manipolatori... penso tra me e me...
Come sapete, io credo nella pluralità dei mondi abitati, credo nella
reincarnazione e nella comunicazione tra le dimensioni, ma soprattutto
credo nel libero arbitrio e ad un destino che abbiamo creato in
interazione costante con il nostro prossimo, dal singolo individuo, la
sua famiglia alla collettività.
L'essere umano, indipendentemente dall’essere o no religioso, è
diventato troppo ossessionato dal potere, dalla competitività, dalle
apparenze ed egoisticamente agisce in beneficio di se stesso e della
propria famiglia, dimenticando i valori della fraternità.
Vorrei dire che a mio parere siamo noi che abbiamo aperto le nostre
porte con una vera e propria connessione mentale, attirando vicino
tutti i tipi di energia capace di squilibrare il nostro ecosistema,
squilibrare la nostra psicosfera, da lungo tempo ormai; le conseguenze
sono disastrose per la salute del nostro pianeta e per la nostra salute,
fisica psichica emozionale. Ora siamo qui a voler dare la
responsabilità ad altri, dal piano astrale al nostro piano fisico,
governanti, nemici, ecc., vogliamo esentarci dalle nostre
responsabilità, individuali e collettive.
Ci vuole un riequilibrio di forze, ma non con questa dualità che abbiamo
creato, di bene e male, buoni e cattivi, bensì l'equilibrio di forze in un
meccanismo o dinamica di vita che è stato spezzato dalla nostra mente,
con le nostre mancanze e fragilità interiori.
Il pianeta risponde a tutto ciò che continua a farlo soffrire.
Dalla mancanza di rispetto per la natura, dal micro al macro cosmo,
dal nostro corpo alla nostra mente, con una vera coltura di “batteri e
virus mentali”, non abbiamo più una via d'uscita se non quella di
spurgare questa ferita che abbiamo causato col nostro operato e le
nostre forme-pensieri nocive e questo processo è di responsabilità
nostra per la nostra noncuranza e se attiriamo vicino a noi delle entità
di un'altra dimensione o degli alieni, non ci illudiamo, perché il nostro
più grande nemico siamo noi stessi e dobbiamo assumere ed affrontare le
conseguenze di quel che abbiamo fatto e facciamo ancora.
Catastrofi e disastri causati dall'uomo, malattie, pandemia con virus in
mutazioni diverse... É un vero caos, necessario ormai, come un
richiamo alla pulizia del nostro mondo, fuori e dentro noi. Sono
convinta che tanti se ne andranno e non avranno più modo di reincarnare
nella Terra e tanti altri continueranno con questo nuovo ciclo già
cominciato, un ciclo che viene a salvaguardare il nostro ambiente e
salvare il nostro pianeta con tutte le sue bellezze naturali da non più
sfruttare in futuro, ma da vivere.
Ci vuole un cambiamento perché il nostro pianeta e l'umanità possano
vivere in pace e in salute e non sopravvivere e rischiare di estinguersi.
Le risorse del pianeta non sono infinite e l'universo ora, letteralmente,
ci sta aiutando, non per realizzare i nostri sogni, visto che ci siamo un
po’ persi, ma ci sta aiutando in questo momento di rigenerazione.
Stiamo vivendo una dura fase a livello di collettività, per me molto
naturale, e auguro a tutti noi di cogliere queste opportunità di
cambiamento, perché saranno il nostro passaporto per una vita felice,
forse tra un secolo, un secolo e mezzo, chissà, ma sono fiduciosa nel
credere che gli uomini, gli amici delle altre dimensioni e anche gli
alieni, ci aiuteranno a fare del nostro pianeta blu un luogo vivibile,
pulito, dove si potrà stare in pace e chi vorrà far parte di questo in
futuro, con certezza aiuterà a mettere fine, con resilienza ed empatia,
ad un ciclo di atrocità, odio ed egoismo con il quale conviviamo
ancora.
Ho scritto giorni fa e non bisogna essere medium veggente per capire
questa era d'evoluzione che sta attraversando la nostra umanità e
ribadisco: ci saranno tante porte ad aprirsi in mezzo al caos
invitandoci alla solidarietà; agire con amore sarà la nostra unica via
d'uscita per la nostra autocura, la cura della nostra società e del nostro
pianeta.
Per me non è il momento di dividerci tra il buono e il cattivo e cercare
colpevoli o responsabili, ma di assumere che siamo tutti fratelli in
umanità, dobbiamo fare della tecnologia lo strumento per diffondere il
bene e riempire di buone cose le nostre azioni; che sia contagiante
questo stato d'animo e questo operato amorevole, perché siamo tutti
nella stessa barca con dei validi motivi per fare “il meglio del nostro
meglio”.

Scusate se ho divagato, un saluto a tutti,

Fernanda.
“L’essere umano è in qualsiasi situazione,
quello che aspira,
l’irradiazione di quello che sente,
gli interessi che coltiva.”

Spirito Joanna de Ângelis
Psicografia Divaldo Pereira Franco
Avatar utente
Fernanda
Amministratore
 
Messaggi: 1542
Iscritto il: venerdì 20 febbraio 2009, 16:08
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 430 volte
Religione: Spiritista

Re: Matias De Stefano ragazzo indaco spiega le dimensioni

Messaggioda R39 » giovedì 25 febbraio 2021, 7:18

Sì Fernanda, sono belle parole e condivido tutto.
Volendo essere pratici e realisti, dobbiamo però ammettere che questo mondo è da millenni avvelenato da odio, egoismo, materialismo, brama di potere e di ricchezze. Abbiamo ricevuto aiuti in varie epoche da maestri benevoli che sono venuti qui per porgerci una mano, ma questa società terrestre ha il cuore di pietra. Riguardo ai nostri fratelli da altri mondi evoluti, dobbiamo a loro se siamo ancora vivi. Più volte sono intervenuti per scongiurare una sicura distruzione del nostro pianeta. Io ti dico solo che se avessi la possibilità di lasciare questa "valle di lacrime" lo farei immediatamente. Non sai come vola la mia fantasia quando vedo in TV film come "Star Trek", con astronavi che attraversano l'universo con motori a curvatura! O come cantava Eugenio Finardi... "Extraterrestre portami via, voglio una stella che sia tutta mia. Extraterrestre vienimi a cercare, voglio un pianeta su cui ricominciare"
Vorrei avere la stessa fiducia che hai tu nel genere umano, ma son troppe le brutture e le cattiverie che ho visto nel corso della mia vita, e tutto ciò che posso fare è cercare di mantenere un equilibrio per non lasciarmi andare a pensieri negativi. Certo, ci sono anche brave persone, non lo metto in dubbio, e ne conosco, ma sono sempre una esigua minoranza. L'unica cosa che mi rincuora è sapere che questo "inferno" finirà, e che al momento ci troviamo nel bel mezzo di una tempesta che ci sta provando un po' tutti. Ecco, io attendo con ansia quel sereno che viene dopo la tempesta. È l'esame finale, quello più difficile di tutti, e se riusciamo a passarlo saremo promossi.
R39
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lunedì 24 giugno 2019, 14:45
“Mi Piace” dati: 4 volte
“Mi Piace” ricevuti: 14 volte
Religione: cristiano

Re: Matias De Stefano ragazzo indaco spiega le dimensioni

Messaggioda Fernanda » domenica 28 febbraio 2021, 20:56

"...io attendo con ansia quel sereno che viene dopo la tempesta. È l'esame finale, quello più difficile di tutti, e se riusciamo a passarlo saremo promossi."

Penso che non ci sarà un esame finale, siamo già nell'Era dove si fa la media con tutti gli esami e dobbiamo sforzarci e comprometterci ora, con ogni piccolo gesto, facendo la differenza di fatto, perché possiamo essere in grado di continuare il nostro percorso in questo pianeta blu come cocreatori che siamo, ma collaborando di forma effettiva e pulita per il bene comune in questo nuovo ciclo che è già cominciato.

Vi abbraccio tutti, passo la parola e buona serata,

Fernanda.
“L’essere umano è in qualsiasi situazione,
quello che aspira,
l’irradiazione di quello che sente,
gli interessi che coltiva.”

Spirito Joanna de Ângelis
Psicografia Divaldo Pereira Franco
Avatar utente
Fernanda
Amministratore
 
Messaggi: 1542
Iscritto il: venerdì 20 febbraio 2009, 16:08
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 430 volte
Religione: Spiritista


Torna a Consapevolezza Globale

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron