reparto rianimazione anticamera del Cielo

Raccontare le esperienze può aiutare nel trasformare il dolore e comprendere che l'amore é infinito e la vita é eterna con legami che non si spezzano mai

reparto rianimazione anticamera del Cielo

Messaggioda luci » martedì 25 novembre 2014, 17:34

Proprio in questi giorni cade l'"anniversario" della partenza della mia unica figlia undicenne per il Cielo.
In sala rianimazione (sono passati diversi anni) lei, con elettroencefalo piatto, invasa da cannucce che uscivano dappertutto, collegata ad una centralina dove si potevano leggere vari valori corporei, occhi chiusi, non muoveva un solo muscolo. Non è più qui, mi diceva il primario....
Forse, ma vi giuro che quando entravo in quella sala tutta bardata con calzari cuffia e camice, lei, che era posizionata dalla parte opposta all'entrata, mi "salutava" facendo alzare la pressione, il battito del cuore, la temperatura e produceva un po' di pipì.
Io impazzivo, non poteva essere..... l'infermiere non ha mai commentato. Ma io so che in quei posti lì, tra la terra e il Cielo, accadono cose incredibili.
Le anime si incontrano, si salutano, si giurano eterno amore.






""

Il messaggio di luci piace a: 3
pierotto 52, Reminiscenza1, Uranium
luci
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 140
Iscritto il: giovedì 14 agosto 2014, 10:29
“Mi Piace” dati: 147 volte
“Mi Piace” ricevuti: 146 volte
Religione: credente

Re: reparto rianimazione anticamera del Cielo

Messaggioda adelfo » mercoledì 26 novembre 2014, 0:00

luci ha scritto:Proprio in questi giorni cade l'"anniversario" della partenza della mia unica figlia undicenne per il Cielo.

lei, che era posizionata dalla parte opposta all'entrata, mi "salutava"...
Ma io so che in quei posti lì, tra la terra e il Cielo, accadono cose incredibili.
Le anime si incontrano, si salutano, si giurano eterno amore.
""

Ciao luci
Non è la sola volta che sento racconti del genere.
DIciamo... un po' fuori dagli schemi.
Ma anche secondo in posti come la camera di rianimazione, evidentemente il velo è molto più flebile... qualcosa riesce a passa in modo diverso dal normale.
Eppoi, cos'è uno schema.... è solo un'abitudine. Se l'abitudine è miope, anche lo schema è sbagliato,
GLi infermieri (che sono dei veri angeli) sono indaffarati e spesso troppo legati alla quotidianità.
Ma di sicuro anche a loro non sarà sfuggito. POi magari non si intromettono.. o qualcuno non ci dà peso.
Come non sfugge a chi rimane accanto a quelle persone e ha modo di notare certe cose, soprattutto perchè ha il cuore aperto.
E l'affetto, l'amore passa . Passa anche a 10000 km. di distanza, figuriamoci.
Un ringraziamento, un saluto... sono i temi del linguaggio delle anime.

Cose strane.... cose che non possono passare inosservate. Come questa, dal minuto 8,40 circa, e poi intervallata da altre testimonianze.
Quel signore è uno psicologo russo, come tutti gli scienziati molto materialista per sua stessa ammissione, eppure...
Si è svegliato al terzo giorno dopo la morte, poco prima che gli fosse praticata l'autopsia.

Il messaggio di adelfo piace a:
pierotto 52
adelfo
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 172
Iscritto il: lunedì 7 luglio 2014, 11:36
“Mi Piace” dati: 17 volte
“Mi Piace” ricevuti: 144 volte
Religione: attualmentenonsaprei

Re: reparto rianimazione anticamera del Cielo

Messaggioda Uranium » mercoledì 26 novembre 2014, 0:05

luci ha scritto:Non è più qui, mi diceva il primario....
Forse, ma vi giuro che quando entravo in quella sala tutta bardata con calzari cuffia e camice, lei, che era posizionata dalla parte opposta all'entrata, mi "salutava" facendo alzare la pressione, il battito del cuore, la temperatura e produceva un po' di pipì


Carissima Luci, stavo per andarmene finalmente a letto dopo una di quelle giornate che vorresti dimenticare quando, buttato uno sguardo al forum, ho letto il tuo messaggio...e mi sono commosso. Ho pensato: "pazienza, se capitano giornate così...In realtà c'è molto di più significativo a questo strano mondo".
Di certo il primario aveva i propri buoni motivi per affermare che tua figlia "non fosse più lì", ma è evidente che questo non era del tutto vero. Quella reazione al tuo avvicinarti a lei, denunciata quasi soltanto dalle apparecchiature elettroniche, è la prova straordinaria di un suo guizzo vitale, una palese dimostrazione della sua presenza e della sua gioia nel sentirti oltre ogni limite fisico.
Chissà, forse, dopo tutto, il primario aveva ragione...Tua figlia non era più lì, perchè era già una sola cosa con te.
Ti abbraccio con tanto affetto!
Siate giusti più che buoni
Kempis

CORAZZATA POTËMKIN PRESENTE !

Il messaggio di Uranium piace a:
pierotto 52
Avatar utente
Uranium
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 1558
Iscritto il: lunedì 14 luglio 2014, 21:20
Località: Modena
“Mi Piace” dati: 716 volte
“Mi Piace” ricevuti: 1330 volte
Religione: Spiritualista


Torna a Mamme e papa', raccontate la vostra esperienza

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite