Mercoledi 15 febbraio 1995

Mercoledi 15 febbraio 1995

Messaggioda ale_209 » venerdì 12 febbraio 2016, 15:49

Ricordo quel giorno come se fosse trascorso solo un battito di ciglia, ero in quarta ragioneria.
Quell'anno io e la mia compagna di sempre, contrariamente agli anni precedenti, eravamo state abbastanza sfortunate nella "scelta" del banco ... ci era toccato quello di fronte alla cattedra dei prof ... ma tutto sommato a meta' anno avevo capito che questa presunta sventura mi era servita a stare piu' attenta e a capire meglio le cose.
Quel giorno eravamo alla terza ora e alla lavaglia c'era la prof di religione che stava spiegando a noi 17enni ribelli e apatici un qualche argomento di attualita' agganciandosi alla religione cristiana, solitamente le sue lezioni erano tutte strutturate alla stessa maniera e sostanzialmente erano molto interessanti.
Mancava poco alla fine della sua ora e dopo di lei avevamo 2 bellissime ( :eek: ) ore di ragioneria : Sad : ricordo che pensai che avrei preferito una delle mie odiate tonsilliti piuttosto che quelle 2 ultime ore : Eeek : ... ancora non sapevo che di quelle ore non avrei fatto nemmeno un minuto.
Improvvisamente, senza che nessuno bussasse, si spalanco' la porta e vidi la mia migliore amica Anna (anche lei in 4° ragio ma in una sezione diversa) che fece solo in tempo a pronunciare in parte il mio nome poi scoppio' in un pianto inconsolabile scappando in corridoio.... era venuta a dirmi che era morto Marco, il suo adorato ex fidanzato nonche' il mio migliore amico di 22 anni appena.
Di quello che successe dopo ricordo ben poco se non le lacrime di mia mamma e di mio papa', il suo ultimo saluto la notte stessa seduto in fondo ai piedi del mio letto, il funerale straziante e la necessita' morbosa di avere qualche contatto con lui, di sapere dove era e come stava, da li e' iniziato tutto, sono cambiata come il giorno e la notte, sono maturata e ho capito per la prima volta il potere della morte.
Lunedi' saranno trascorsi 21 anni da quel giorno e gia' oggi sono tesa come una corda di violino ...
Per la mia amatissima Nonna Leo: Alcuni addii non sono per sempre. Non sono la fine. Semplicemente significano: “mi mancherai finché non ci incontreremo di nuovo”

Il messaggio di ale_209 piace a: 2
funnykiara, pierotto 52
Avatar utente
ale_209
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 1562
Iscritto il: lunedì 18 novembre 2013, 16:32
Località: Ferrara
“Mi Piace” dati: 2483 volte
“Mi Piace” ricevuti: 628 volte
Religione: CredoinDio

Torna a Per chi ha perso una persona cara

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron