SEI CONTENTO?

Approfondimento degli insegnamenti di Allan Kardec, le sue opere ed altre.

SEI CONTENTO?

Messaggioda Orleide » venerdì 15 aprile 2016, 0:08

Abbeveratevi alla viva sorgente dell'amore e preparatevi, prigionieri della vita, a gettarvi un giorno, liberi e lieti, fra le braccia di Chi vi ha creato deboli, per rendervi perfettibili, e che vuole che voi stessi modelliate la vostra tenera creta, affinché siate proprio voi gli artefici della vostra immortalità. (Il Vangelo Secondo lo Spiritismo - Allan Kardec, cap. VI, vers. 6)

Coadiuvando con le esperienze del mondo, dove i nostri fratelli si muovono sotto i più vari stimoli, ci accorgiamo dell'importanza di valutare la nostra espressione di vita, al fine di renderci conto di che livello è il nostro contributo, o disservizio, nella Grande Officina del mondo.
È consigliabile che tu riveda i tuoi piaceri, le tue allegrie, considerando il tipo d'appagamento al quale ti trovi vincolato.
Molte volte immagini, come un gran numero di persone sulla Terra, che tutto quel che ti fa sorridere, che emoziona il tuo animo, è sempre benvenuto, facilitando le tue ore di svago, nell'ozio al quale ti abbandoni.
Ignori, a volte, che la cosa più importante è la qualità della tua felicità, poiché c'è un'altra forma di felicità che sorge dall'infelicitá di qualcuno, quando l'insensibilitá morale fosse preminente nella creatura.
C'è la felicitá le cui basi si collocano nella criminalitá dichiarata o velata, quando il cinismo diventa un grottesco marchio negli animi insensibili.
Numerosi casi di felicità poggiano sull'indifferenza di fronte alla sofferenza, ai bisogni e alle lotte umane, caratterizzandosi come espressione turpe delle personalitá malate che ostentano un comportamento freddo e distaccato.
Se sei contento, irrora l'anima con questo giubilo, facendolo sbocciare dalla mente tranquilla quanto dal sentimento del bene e del buono, senza smettere di operare nel campo dei più fecondi progressi.
Se sei contento, sará grandioso se ti farai ambasciatore dell'allegria con tutti coloro che ti vivono intorno, promuovendo gioia e incanto nella vita di tutti.
Imperioso è che non ti macchi col pretesto della felicità; eloquente è che non ti consigli con le fasce dell'irresponsabilitá con la scusa della felicità; eccellente è che non t'insuperbisca né che tu sia promiscuo per la felicità.
La tua contentezza dovrá significare sempre la presenza dell'amore divino dentro di te e, se l'amore divino alberga nel tuo animo, anche se non lo precepisci, continuerai a spargere una nobile luce.
Ciò che il mondo in generale intende per soddisfazione è l'attività marcata dalla presenza degli alcolici, degli stupefacenti, con tropismo cerebrale, dalle aberrazioni emozionali di vasto spettro.
Per te però, che vibri nel cuore delle lezioni celesti, vale la pena imparare a sviluppare vere felicitá, senza occultare le energie interne ma aprendo l'animo, affinché in tutto e in qualunque momento, la tua contentezza rispecchi la reale vibrazione dell'anima felice che conducendo un sole d'amore nel cuore, è capace di fare brillare la propria luce, in omaggio alla nostra Eccelsa Guida, l'Affettuoso Gesù.
CAMILO
Messaggio estratto dal libro "Rivelazioni dalla Luce" dello Spirito Camilo, psicografato dal medium J. Raul Teixeira. Quesro libro fu pubblicato in italiano da Casa del Nazareno Edizioni. www.casadelnazareno.it
COMMENTO
Il messaggio mostra che la felicità non è nelle cose del mondo come parla lo Spirito Camilo.
Le persone cercano la felicità nelle cose del mondo, nelle piaceri sia di alcolici, sesso, cibo, viaggi, insomma nelle cose materiali, dimenticando che siamo corpo e spirito e che questa vita è solo un passaggio. La vera vita è quella spirituale dopo la morte del corpo fisico e tutto quello di buono che faremo qui porteremo aldilà.
La felicitá è nelle spiritualizzazione della persona, ossia, nella crescita spirituale. Mentre rimarremo nel terra a terra, afferrati alle sensazioni materiali e fisiche, saremo sempre in cerca della felicità. Mentre manteneremo l'egoismo saremo sempre cercando la felicitá.
L'amore verso il prossimo è il segreto della felicitá. L'amore fraterno che non separa, che non vede razza, colore della pelle, posizione sociale, religione, nazionalitá. Questo è l'amore predicato da Gesù. Ed è questo amore che manca nel pianeta e per questo tanta sofferenza e disuguaglianza.

Il messaggio di Orleide piace a:
Lory 61
Avatar utente
Orleide
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 897
Iscritto il: martedì 3 marzo 2009, 22:09
Località: San Paolo-SP Brasile
“Mi Piace” dati: 11 volte
“Mi Piace” ricevuti: 615 volte
Religione: spiritista

Torna a Studiando lo Spiritismo

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite