Pagina 1 di 1

Dipende dallo Spirito

MessaggioInviato: domenica 24 settembre 2017, 19:41
da pierotto 52
Dal testo "Le Rivelazioni degli Spiriti" di Allan Kardec

"24 L'obbligo, per lo Spirito incarnato, di provvedere al nutrimento del corpo, alla sua sicurezza, al suo benessere, lo costringe ad applicare le sue facoltà alle ricerche, a esercitarle e a svilupparle. La sua unione con la materia è quindi utile per il suo avanzamento: ecco perché la reincarnazione è una necessità. Inoltre, per mezzo del lavoro intelligente che opera per il suo profitto sulla materia, lo Spirito contribuisce alla trasformazione ed al progresso materiale del globo che abita: è così che, progredendo esso stesso, concorre all'opera del Creatore, del quale è l'agente inconscio.
25 Ma l'incarnazione dello Spirito, non è né costante né perpetua: è semplicemente transitoria; lasciando il corpo, non ne riprende un altro istantaneamente; durante un lasso di tempo più o meno considerevole, vive la vita spirituale, che è la sua vita normale; in modo che la somma del tempo trascorso nelle diverse incarnazioni è ben poca cosa, in confronto al tempo che passa allo stato di Spirito libero.
Nell'intervallo tra le sue reincarnazioni, lo Spirito progredisce ugualmente, in quanto mette a profitto, per il proprio avanzamento, le conoscenze e le esperienze acquisite durante la vita corporale; esamina ciò che ha fatto durante il suo soggiorno terreno, passa in rassegna quello che ha appreso, riconosce le proprie colpe, modifica i suoi piani, e prende risoluzioni che conta di realizzare in una nuova esistenza, sforzandosi di far meglio. E' così che ogni esistenza costituisce un passo avanti sulla via del progresso, una specie di scuola d'applicazione.
26 L'incarnazione non è quindi, normalmente, una punizione per lo Spirito, come hanno supposto certuni, ma una condizione inerente all'inferiorità dello Spirito stesso ed un mezzo per progredire.
Via via che lo Spirito progredisce moralmente, si dematerializza; cioè, sottraendosi all'influenza della materia, si purifica; la sua vita si spiritualizza, le sue facoltà e le sue percezioni si ampliano; la sua felicità è proporzionale al progresso effettuato.
Ma, poiché agisce in virtù del suo libero arbitrio, può per negligenza o per cattiva volontà ritardare il proprio avanzamento; di conseguenza prolunga la durata delle sue incarnazioni materiali, che per lui diventano allora una punizione, poiché, per propria colpa, rimane nei ranghi inferiori, ed è costretto a ricominciare lo stesso compito. Dipende quindi dallo Spirito abbreviare, con il suo lavoro di autopurificazione, la durata del suo periodo, delle incarnazioni. :cuore8:

Re: Dipende dallo Spirito

MessaggioInviato: lunedì 25 settembre 2017, 8:55
da Lory 61
Bellissimo, cara Piera, e da meditare! :yess: :uhm2: :grazie1000:

Re: Dipende dallo Spirito

MessaggioInviato: lunedì 25 settembre 2017, 17:10
da Fernanda

Dei brani da meditare e diffondere!
Le Rivelazioni degli Spiriti, Il Cielo e l'Inferno - Le Rivelazioni degli Spiriti, La Genesi, i Miracoli e le Profezie.
Grazie mille Piera!
Un abbraccio forte forte a te e un salutone a tutti!
Fernanda.

Re: Dipende dallo Spirito

MessaggioInviato: venerdì 4 ottobre 2019, 16:29
da ale_209
pierotto 52 ha scritto:Dipende quindi dallo Spirito abbreviare, con il suo lavoro di autopurificazione, la durata del suo periodo, delle incarnazioni. :cuore8:

Da ricordare ogni giorno!!!!
Grazie Pier :cuore8:

Re: Dipende dallo Spirito

MessaggioInviato: sabato 5 ottobre 2019, 5:38
da pierotto 52
: Smile : Grazie a te :cuore8: