Conferenza sui viaggi astrali

Concetti generali

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Giovanni » giovedì 23 settembre 2010, 15:23

Violetta ha scritto:Questo Giovanni non vuol dire che uno spirituale parla con il cuore e il materialista no. Il materialista, come dici tu... nel medioevo alcune cose erano inspiegabili, quindi si adatta alla logica il suo pensiero e ne costruisce delle risposte valide per poi poter ampliare in futuro.

Ma la logica non è esclusiva del materialista, anzi. La differenza sta principalmente nel fatto che il materialista si autolimita al concreto (un pò come Tommaso apostolo che credeva solo a ciò che poteva toccare), cioè per quanto voglia ampliarsi, ma sempre entro gli stretti limiti del materiale. Lo spiritualista invece estende la ricerca della realtà anche a quello che può capire e sentire, cioè va molto oltre. Il materialista invece è convinto, a torto, che per tutto quello che non può rilevare strumentalmente la ricerca sia inutile, perchè tanto non lo potrà capire mai. Come se un cieco-sordo dicesse: che cosa indago a fare il mondo dei colori e dei suoni? Tanto per me quel mondo non esiste perchè non lo potrò percepire mai!

Come ho detto l'anima, il bagaglio interiore non puo' essere analizzato.
E questo è un altro pregiudizio tipicamente materialista. Non può essere analizzato con gli strumenti materiali, ma può essere esplorato con altri mezzi conoscitivi, ben più potenti. E in ogni caso non può essere analizzato se uno è già convinto a priori che non si possa fare. Ecco perchè la ricerca materialista è così limitata e negli ultimi secoli ha fatto progressi così scarsi.

Per me é solo una filosofia, io non riesco a perdonare, qualcun altro lo sa fare e ci riesce, io non amo tutte le persone (perché le considero false, anche false biologiche : Chessygrin : ) e qualcuno invece ama tutti, cattivi e buoni.

E ma vedi poverini non hanno colpa, secondo il tuo punto di vista hanno la "botta di sfortuna" di avere il "gene della falsità" nel DNA... : Chessygrin : e magari sarà pure ereditario! Dovremo aspettare i progressi della scienza che magari arriverà a una pillola per renderci più buoni e sinceri... tutta una questione di chimica, io tempo fa non riuscivo a perdonare, ora ci riesco, magari è il gene del perdono o quello dell'amore che si è modificato nel mio DNA, chissà... : Chessygrin :

E poi la scienza. La scienza buona, quella che permette di ricercare la verita' con strumenti che ha a portata di mano, senza avere pregiudizi, e poi la cattiva scienza fatta di chiacchiere, bugie, massoneria e altro. Personalmente mi inserisco nella prima, l'unica valida che con umilta' fa il proprio lavoro e accade spesso, purtroppo, che alcune scoperte incredibili, per volonta' altrui, neanche vengono diffuse, perché la scienza ormai é solo business (e lo sappiamo tutti).

Sì, ma anche la scienza morale, purtroppo limita sempre il campo al materiale e questo è un pregiudizio gigante. Oltre il materiale c'è un mondo immenso che è stato scoperto da un'altra scienza, quella aperta, quella veramente senza pregiudizi, i cui criteri e mezzi scientifici sono quelli autentici, onesti e validi che una vera scienza dovrebbe avere e i cui risultati sono incontestabili. E' la scienza che adottò Allan Kardec per primo nel 1850 e poi tantissimi altri eminenti scienziati, con tutte le scoperte oggi ben note. Chi nega queste scoperte nonostante le evidenze? Solo gli scienziati materialisti e scettici, tanto i buoni quanto i cattivi.

Qui c'è un ottimo articolo di Dean Radin (segnalato da Paolo_P) che descrive il triste estremismo degli scienziati scettici che non fanno altro che negare l'evidenza, ripetendo gli stessi errori che la storia della scienza ha vissuto ad ogni nuova scoperta. Ogni volta la storia si ripete. : Surprice :
Allegati
Dean Radin - Guida scetticismo.pdf
Dean Radin - Guida allo scetticismo
(86.71 KiB) Scaricato 166 volte
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2140
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Violetta » giovedì 23 settembre 2010, 17:34

La sola scienza materialista é un errore e lo ammetto.Lo scienziato puro deve avere un bagaglio generale di teorie,materiali e non,e proseguire per tutte le strade,o unirle,per scoprire qualcosa,o addirittura per ammettere che alcune scoperte sono impossibili perché radicate in noi.
Giovanni,quando ebbi una paralisi del sonno,mi misi a "studiare" il fenomeno,perché vivendolo in prima persona rimasi terrorizzata.Ero praticamente sdoppiata in due:il mio corpo era morto,paralizzato,eppure nello stesso tempo respiravo ed ero cosciente di cio che mi succedeva,con occhi aperti.Sono stati attimi atroci,sembrava che ero morta e all'improvviso ho spalancato gli occhi,anzi,credevo che ero morta nel sonno e non me ne ero accorta.Una brutta sensazione.
Quando invece studiai il caso,mi accorsi che moltissimi hanno avuto questa esperienza.Ho letto testi medici di neurologia,in tema,e sono arrivata al presupposto che durante le fasi REM/NREM,a livello cerebrale accade questo appunto.
L'unica perplessita',e qualche dubbio che mi é rimasto,sta nel fatto che ancora,a livello mentale,esiste una inesplorazione scientifica.Sembra che questo apparato sia complicatissimo.Pero' mi riesce difficile pensare a qualcosa di ultraterreno,se non a livello neurologico.
Gli scienziati materialisti,purtroppo,o forse per il lavoro che svolgono,hanno un neo:devono per forza accreditare teorie,anche se solo tali,per poter rispondere a certi fenomeni.L'anima umana,indubbiamente risiede in noi,perché la sentiamo,la percepiamo,e sicuramente é ubicata da qualche parte.Ma essendo un meccanismo astratto non possiamo,con i criteri scientifici attuali,testarla in nessun modo.Fa parte di noi,come le lacrime che sono la conseguenza di un dolore (o di una gioia),vediamo le lacrime ma non la causa oggettiva,il dolore (o la gioia) quindi.
Per altri fenomeni sovrannaturali,l'unica scienza che potrebbe avvicinarsi é la fisica.Archimede é stato chiaro:un corpo in un liquido riceve una spinta dal basso verso l'alto.Ha dimostrato il meccanismo per cui un oggetto si muove,ma di un oggetto materiale!
L'unica cosa che mi fa rabbia,riguardo la scienza,é che le scoperte spifferate ai quattro venti,il 90% sono fesserie,o sono teorie ancora da testare al 100%,e quindi le persone abboccano a tutto,convinti che la scienza spiega ogni cosa.
Perché ho citato Fenwick.Uno scienziato scettico e convinto che dietro a cio ci sia una spiegazione,invece proprio lui ha affermato:Incredibile! se non arriva sangue al cervello,durante i fenomeni NDE,e la coscienza,non é sfocata,ma vivissima,vuol dire che la mente é altrove.Se fosse cosi sarebbe una scoperta straordinaria.Per ammettere cio,Fenwick é stato uno scienziato serio e non troppo materialista
A livello scientifico ,pero' ,ancora siamo a due passi dalla partenza......
Violetta
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 18:26
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: atea

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Paolo_P » sabato 25 settembre 2010, 11:37


Grazie Violetta per il tuo bel messaggio.
<< Uno misura un Cerchio , che inizia ovunque >>
Avatar utente
Paolo_P
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 293
Iscritto il: domenica 29 agosto 2010, 18:57
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 3 volte
Religione: Spiritista

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Violetta » sabato 25 settembre 2010, 16:19

Chi dice che gli scienziati piu scettici non si sono ricreduti sull'Aldila'?
Dalle ricerche scientifiche NDE,leggete qui: : Yahooo :
http://www.rcpsych.ac.uk/PDF/PFenwickNearDeath.pdf
Mi dispiace che sia solo in inglese,se potete utilizzate un traduttore automatico.
Questo é l'articolo ufficiale del Dr.Peter Fenwick:
http://folk.uio.no/benjamil/neardeath/neardeath3.pdf
P.S. Molti scienziati sono rimasti sbalorditi studiando i fenomeni NDE : book : secondo Fenwick (luminare della scienza : Thumbup : )la mente é altrove : Eeek :
Violetta
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 18:26
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: atea

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Paolo_P » domenica 26 settembre 2010, 9:46


Grazie per la segnalazione. Ricordo nel passato come il Lombroso, celebre
fisicista e scienziato materialista italiano, disse a riguardo dei fenomeni
medianici :

<< Io sono molto vergognato e dolente d'aver combattuto con tanta tenacia la
possibilità dei fatti cosiddetti spiritici ; dico dei fatti perchè alla teoria sono
ancora contrario. Ma i fatti esistono ed io dei fatti mi vanto di esser schiavo >>


( Lettera al Cav. Ciolfi ; in " Tribuna Giudiziaria " Giugno 1891 )



: Smile :
<< Uno misura un Cerchio , che inizia ovunque >>
Avatar utente
Paolo_P
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 293
Iscritto il: domenica 29 agosto 2010, 18:57
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 3 volte
Religione: Spiritista

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Giovanni » domenica 26 settembre 2010, 12:21

Violetta ha scritto:Giovanni, quando ebbi una paralisi del sonno, mi misi a "studiare" il fenomeno, perché vivendolo in prima persona rimasi terrorizzata.
Quando invece studiai il caso, mi accorsi che moltissimi hanno avuto questa esperienza. Ho letto testi medici di neurologia, in tema, e sono arrivata al presupposto che durante le fasi REM/NREM, a livello cerebrale accade questo appunto.

Sì, ma siamo sempre lì. Davanti a un fenomeno come questo il neurologo, che parte dal presupposto che deve spiegarlo in termini di cervello, che cosa può scrivere nei libri? che è una specie di "sogno" fatto dal cervello. Ma non perchè ci siano delle prove scientifiche, ma perchè l'unica pseudo-spiegazione che possono pensare è questa, ma in realtà non è affatto una spiegazione, perchè non spiega come mai le persone alle quali accade questo possono vedere e sentire cose a distanza. Quindi in realtà sono solo pseudo-spiegazioni, cioè ipotesi, tentativi, ma che in realtà non portano da nessuna parte e se loro fossero onesti dovrebbero abbandonarle, ma non lo fanno perchè li porterebbe in un terreno dove loro non VOGLIONO andare. Fortunatamente ci sono alcuni scienziati onesti come Fenwick (ho letto gli articoli che hai messo), che a quanto pare è andato oltre il materialismo perchè, davanti a prove evidenti dell'immaterialità della mente, ha dato spiegazioni spirituali.

Gli scienziati materialisti, purtroppo, o forse per il lavoro che svolgono, hanno un neo: devono per forza accreditare teorie, anche se solo tali, per poter rispondere a certi fenomeni.

Gli scienziati materialisti è come se avessero dei paraocchi e vedono solo quello che vogliono vedere. Non sono i mezzi che mancano loro o un'impossibilità fisica, quanto il fatto che non accettano altro che una spiegazione materialista che per forza di cose non potranno mai dare, perchè è come spiegare i raggi solari con una bilancia.

L'anima umana, indubbiamente risiede in noi, perché la sentiamo, la percepiamo, e sicuramente é ubicata da qualche parte.
Ma essendo un meccanismo astratto non possiamo, con i criteri scientifici attuali, testarla in nessun modo.

Le prove che Fenwick ha raccolto (molte vengono da altri scienziati) dimostrano che la mente non è materiale. La mente infatti esiste a un livello energetico più alto della particella ultima della materia, che è il fotone. A un livello vibrazionale più alto del fotone c'è un'altro tipo di sostanza, di "energia" o di "materia" (termini impropri perchè lì non si tratta più di materia o energia fisiche, ma di una sostanza non fisica) di cui è fatto il mondo degli spiriti, il corpo degli spiriti, quindi anche la mente, l'anima e i pensieri. Se si cerca la mente dove non può essere (piano fisico) non la si troverà mai. Tale sostanza "ultrafisica" non è affatto astratta, ma è concreta (esattamente come per noi è concreta la materia) per chi ha lo stesso livello energetico, in quanto è tutto relativo. Non si può testare con i criteri materialistici, ma si può con i criteri scientifici attuali, purchè non materialistici. Pensare che la scienza sia solo materialistica è sbagliato, per fortuna c'è una parte che non lo è, ed è l'unica che ha fatto progressi in questo campo.
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2140
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Paolo_P » domenica 26 settembre 2010, 12:25

Giovanni ha scritto:perchè è come spiegare i raggi solari con una bilancia.

: Thumbup :
<< Uno misura un Cerchio , che inizia ovunque >>
Avatar utente
Paolo_P
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 293
Iscritto il: domenica 29 agosto 2010, 18:57
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 3 volte
Religione: Spiritista

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Violetta » domenica 26 settembre 2010, 16:10

Non trovo il link dove esisteva un lungo elenco di scienziati che si sono ricreduti all'esistenza di un'altra vita,spiegando e facendo riferimento ad alcuni passaggi della filosofia buddista,per spiegare quello che in effetti succedeva,a livello scientifico.
Ho citato Fenwick perché é uno dei migliori scenziati del mondo,ma concorda anche un altro scienziato,Sam Parnia e il piu grande scettico del mondo,Chris French,che da anni studiano questi fenomeni,arresto cardiaco,sleep paralisys,NDE ecc...,affermando che dalle loro ricerche ne é venuto fuori un tema straordinario,quasi fantascientifico : Thumbup :
Violetta
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 18:26
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: atea

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Paolo_P » domenica 26 settembre 2010, 18:17


Quando tornerà attivo, si può visitare a proposito il bel " http://survivalafterdeath.org.uk/ "
<< Uno misura un Cerchio , che inizia ovunque >>
Avatar utente
Paolo_P
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 293
Iscritto il: domenica 29 agosto 2010, 18:57
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 3 volte
Religione: Spiritista

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Giovanni » domenica 10 ottobre 2010, 13:56

Violetta ha scritto:Non trovo il link dove esisteva un lungo elenco di scienziati che si sono ricreduti all'esistenza di un'altra vita,spiegando e facendo riferimento ad alcuni passaggi della filosofia buddista,per spiegare quello che in effetti succedeva,a livello scientifico.

Ricredersi sull'esistenza dell'aldilà per aver "confutato" la filosofia buddista mi sembra una cosa senza senso. Cioè uno crede a un fatto perchè trova le prove, non perchè confuta una filosofia. Al massimo può dire che la filosofia è sbagliata. E poi dipende come si confuta qualcosa, perchè dare una "spiegazione" pseudo-scientifica, ma che non poggia su prove oggettive, è solo un illudersi dando una non spiegazione.
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2140
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

PrecedenteProssimo

Torna a Studiando la Medianita'

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite