Conferenza sui viaggi astrali

Concetti generali

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda lvcmarco » venerdì 13 agosto 2010, 7:23

come vi dicevo a me è capitato poco tempo fa...
ricordo benissimo i particolari di questo suono elettrico e pulsante e questi flash che mi hanno pero' spaventato, mi rendevo conto di essermi staccato dal mio corpo per pochi centimetri ( avevo come la sensazione che il mio corpo fisico e astrale si fossero come spostati uno dall'altro, è difficile da spiegare scusatemi)e poi ho visto questo essere di luce blu a pochi metri da me che con voce profonda diceva il mio nome e in quel momento mi sono spaventato troppo e mi sono concentrato al massimo per ritornare nel mio corpo e svegliarmi..
ma è una esperienza che spero di ripovare prima o poi magari preparandomi ad affrontarla meglio
lvcmarco
Partecipante
Partecipante
 
Messaggi: 37
Iscritto il: venerdì 6 agosto 2010, 22:14
Località: VICENZA
“Mi Piace” dati: 1 volta
“Mi Piace” ricevuti: 3 volte
Religione: Spiritista

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Luca77 » venerdì 13 agosto 2010, 13:43

Ciao A tutti.
Rispondo a Fernanda.
Purtroppo fino ad ora non ho visto il mio corpo steso sul letto',Mi limito a percepire ed osservare quello che avviene , accade e compare di fronte a me .
Fino ad ora non ho mai fatto in tempo a girarmi o desiderare di farlo.
Era fin troppo quello che mi accadeva.
Basta la sola volonta' per spostarsi da una stanza ad un altra.
Per me' e' tutto cosi nuovo ed incredibile che vivo nel costante stupore.
Non provo paura alcuna solo estrema felicita'.
Ho programmato due settimane di ferie in montagna ,nelle quali tra tecniche meditative e studi a tema, provero'a replicare nuovamente queste uscite.
Saro'solo e pertanto in totale tranquillita'.(p.s. l 'ultima volta sono rientrato a bomba nel corpo perche' la mia compagna muovendosi nel letto a tirato le coperte da una parte facendomele strisciare sull' addome.....)
se si verifichera' nuovamente vi riportero' tutti i particolari del caso.

.
Ho intenzione di fare qualche esperimento > ad esempio ho pensato di osservare l' orario sulla l sveglia posta sul como' della stanza da letto.
Poi rientrero' nel corpo.
Se aprendo gli occhi ,l'orario combaciera' con quello visto in astrale avro'prova certa che cio' che ho visto non era solo una proiezione della mente. : Thumbup :
Avatar utente
Luca77
Sporadico
Sporadico
 
Messaggi: 6
Iscritto il: martedì 3 agosto 2010, 19:29
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 1 volta
Religione: nessuna

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Fernanda » martedì 24 agosto 2010, 11:53

Luca, ciao, penso che a quest'ora sarai in una bella spiaggia a godere i tuoi ultimi giorni di vacanza assieme alla tua ragazza, tutti due belli abbronzati!!! :cap: : Yahooo :

Spero leggerti presto con le tue esperienze che sono veramente interessanti per me che non mi lascio andare per farli; mi fai imparare, sai?

Un abbraccio e a presto,

Fernanda.


PS: Aspetto anche tu Marco!!! Chissà quando riusciremo ad avere queste uscite di forma più chiara e con meno apprensione!
“L’essere umano è in qualsiasi situazione,
quello che aspira,
l’irradiazione di quello che sente,
gli interessi che coltiva.”

Spirito Joanna de Ângelis
Psicografia Divaldo Pereira Franco
Avatar utente
Fernanda
Amministratore
 
Messaggi: 1501
Iscritto il: venerdì 20 febbraio 2009, 16:08
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 424 volte
Religione: Spiritista

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Violetta » giovedì 16 settembre 2010, 22:06

Non vorrei fare la guasta feste : Sad : ma i viaggi astrali é confermato scientificamente che la nostra coscienza puo' staccarsi dall'attivita' cerebrale.
Il fenomeno piu evidente,a livello scientifico,é dovuto alle sleep paralysis.Soprattutto durante la fase dormi-veglia puo' capitare che in molte persone (milioni di casi nel mondo) il corpo rimane immobilizzato mentre si ha la sensazione,per alcuni,di fluttuare,di alzarsi,di andare a bere,e persino di guidare,pur essendo a letto paralizzati,mentre la coscienza é viva facendo tutti gli spostamenti sopra citati.
Ancora non si hanno risposte certe,a livello scientifico,se non quello di monitorare l'attivita' cerebrale.Si pensa persino che la mente sia al di fuori del cervello,quasi un apparato impercettibile.
Le ricerche sono molto complesse : WallBash : e ci vorranno anni : WallBash : prima che si possano dare spiegazioni in merito.
Per ora,pero',possiamo comunque dire che siamo avvolti dal mistero della nostra esistenza,biologica e non
Ultima modifica di Violetta il sabato 18 settembre 2010, 15:39, modificato 1 volta in totale.
Violetta
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 18:26
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: atea

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Giovanni » sabato 18 settembre 2010, 12:20

Violetta ha scritto:Non vorrei fare la guasta feste : Sad : ma i viaggi astrali é confermato scientificamente che la nostra coscienza puo' staccarsi dall'attivita' cerebrale.
Il fenomeno piu evidente,a livello scientifico,é dovuto alle sleep paralisys.Soprattutto durante la fase dormi-veglia puo' capitare che in molte persone (milioni di casi nel mondo) il corpo rimane immobilizzato mentre si ha la sensazione,per alcuni,di fluttuare,di alzarsi,di andare a bere,e persino di guidare,pur essendo a letto paralizzati,mentre la coscienza é viva facendo tutti gli spostamenti sopra citati.
Ancora non si hanno risposte certe,a livello scientifico,se non quello di monitorare l'attivita' cerebrale.Si pensa persino che la mente sia al di fuori del cervello,quasi un apparato impercettibile.
Le ricerche sono molto complesse : WallBash : e ci vorranno anni : WallBash : prima che si possano dare spiegazioni in merito.
Per ora,pero',possiamo comunque dire che siamo avvolti dal mistero della nostra esistenza,biologica e non


Ma che la chiami coscienza o anima o spirito non importa. Quello che è importa è che c'è "qualcosa" che si può staccare appunto dal cervello e allontanarsi da esso, avere un'esperienza sensoriale (con sensi non corporei), memoria autonoma e poi ritornare nel corpo.

Ci sono una miriade di esperimenti scientifici che dimostrano che appunto questa coscienza, se così la vuoi chiamare non importa, che mentre il corpo è morto o dorme, può accorgersi di fatti che accadono in luoghi anche lontani e poi una volta che rientra nel corpo raccontare l'esperienza. Ad es. c'è un uomo cieco clinicamente morto che al risveglio disse a dei dottori che avevano perso una penna dove questa fosse caduta e i dottori ovviamente non potevano spiegarsi il fenomeno visto che l'uomo era cieco e non avrebbe potuto sapere dov'era la penna neanche se fosse stato sveglio. Non è quindi un'illusione, una sensazione, un'impressione, ma sono esperienze reali.
Miriadi di prove scientifiche sono nei libri di Raymond Moody, padre e figlio, della dott.ssa Elizabeth Kubler-Ross e tanti altri.
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2140
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Violetta » sabato 18 settembre 2010, 14:37

Uno dei migliori neuroscienziati (Peter Fenwick),che da anni studia i casi di sleep paralysis,é convinto che la nostra mente sia fuori dal cervello.
Secondo Fenwick,durante i fenomeni NDE,per esempio,e durante un arresto cardiaco,il sangue non arrivando al cervello chiaramente non porta ossigeno e quindi sapere che la coscienza é viva fa presupporre che la mente sia altrove.
Se non si sa dove é ubicata la mente come facciamo a dare risposte oggettive?
Un altro neuroscienziato Chris French,piu ateo della sottoscritta,sta da anni sperimentando i fenomeni NDE,ed é convinto,insieme a Fenwick,dell'ipotesi che la coscienza non dipende dal cervello (organico).
Ora,sapere che ci siano persone che studiano e cercano di arrivare alla verita',che problemi ci sono per i credenti?
Violetta
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 18:26
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: atea

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Giovanni » sabato 18 settembre 2010, 16:37

Violetta ha scritto:Uno dei migliori neuroscienziati (Peter Fenwick), che da anni studia i casi di sleep paralysis, é convinto che la nostra mente sia fuori dal cervello.
Secondo Fenwick, durante i fenomeni NDE, per esempio, e durante un arresto cardiaco, il sangue non arrivando al cervello chiaramente non porta ossigeno e quindi sapere che la coscienza é viva fa presupporre che la mente sia altrove.
Se non si sa dove é ubicata la mente come facciamo a dare risposte oggettive?
Un altro neuroscienziato Chris French, piu ateo della sottoscritta, sta da anni sperimentando i fenomeni NDE, ed é convinto,insieme a Fenwick, dell'ipotesi che la coscienza non dipende dal cervello (organico).
Ora, sapere che ci siano persone che studiano e cercano di arrivare alla verita',che problemi ci sono per i credenti?


Per i credenti non c'è nessun problema, anzi fa piacere che arrivino a conclusioni sempre migliori dopo secoli di insistenza sul fatto che la coscienza "doveva" (chissà perchè poi?) essere necessariamente nel cervello.
I positivisti danno per scontate molte cose, ora come in passato. Ad es. per secoli hanno dato per scontato, senza avere alcuna prova, ma per semplice arbitraria supposizione, che la coscienza dovesse essere nel cervello, adesso hanno capito che non può essere lì, ma danno per scontato che debba essere nel corpo, sempre per arbitraria supposizione, ricadono sempre nello stesso errore. Un giorno capiranno che non è neppure lì, poichè non è proprio nel piano fisico, non è fatta di materia, nè di energia, perchè altrimenti non si spiegherebbe come esseri che hanno perduto il corpo da secoli, possano ancora parlare e conversare con la stessa intelligenza e personalità che avevano prima.

Il punto è che se questi scienziati vogliono arrivare alla verità, dovrebbero scrollarsi di dosso tutti questi pregiudizi, queste cose date per scontato, tutti questi errori metodologici di voler negare per forza qualcosa in modo arbitrario. Cioè se non conoscono una cosa perchè negarla, ossia partire dal presupposto che non ci sia, anzichè essere aperti alla possibilità che ci sia? Se facessero così arriverebbero in un baleno a scoperte sensazionali. Ad es. se uno scienziato dà per scontato, al solito arbitrariamente senza nessuna logica, che il mondo spiritico non esista non perderà neppure un secondo ad indagare nella medianità, nella metafonia, nella psicografia, ecc. se lo facesse ecco che in tempi brevissimi arriverebbe a risultati che con i metodi tradizionali richiedono secoli.
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2140
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Violetta » sabato 18 settembre 2010, 17:43

Lo scienziato che nega l'esistenza dell'anima umana,e se non vuole chiamarla anima,del nostro mondo fatto di pensieri,e quindi la nostra intimita',vuol dire che é un folle.
Chi puo' negare l'animo umano? Chi puo' negare che esistono sentimenti,emozioni,percezioni al di fuori della logica? Nessuno! Sono evidenti,fanno parte di noi,non si puo' essere ciechi di fronte a questo.Forse lo scienziato vuole dare risposte oggettive e fara' di tutto per darne,ma questo é sbagliato.Perché la scienza non ha strumenti per farlo!!!!!
Per ora possiamo solo limitarci a sentire teorie personali,questo é il grande errore della scienza!Ma non é scienza!
E secondo voi ci riuscira' a scoprirlo questo mondo interiore : book : , fatto altrettanto come lo Spazio,di miriadi di galassie? : WallBash :
Fatemelo sapere : Chessygrin :
Violetta
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 18:26
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: atea

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Giovanni » domenica 19 settembre 2010, 10:45

Violetta ha scritto:Lo scienziato che nega l'esistenza dell'anima umana,e se non vuole chiamarla anima,del nostro mondo fatto di pensieri,e quindi la nostra intimita',vuol dire che é un folle.
Chi puo' negare l'animo umano? Chi puo' negare che esistono sentimenti,emozioni,percezioni al di fuori della logica? Nessuno! Sono evidenti,fanno parte di noi,non si puo' essere ciechi di fronte a questo.Forse lo scienziato vuole dare risposte oggettive e fara' di tutto per darne,ma questo é sbagliato.Perché la scienza non ha strumenti per farlo!!!!!
Per ora possiamo solo limitarci a sentire teorie personali,questo é il grande errore della scienza!Ma non é scienza!
E secondo voi ci riuscira' a scoprirlo questo mondo interiore : book : , fatto altrettanto come lo Spazio,di miriadi di galassie? : WallBash :
Fatemelo sapere : Chessygrin :


Ma nessuno scienziato nega che vi siano pensieri, sentimenti ed emozioni, ma solo pochissimi di loro sanno che questi sono indipendenti dal corpo. Il 95% di loro ritiene, a torto, che siano funzioni biologiche, ossia dettate dalla fisica e dalla chimica, proprio come le percezioni sensoriali. In realtà gli strumenti scientifici ci sono eccome (perchè la scienza non è solo strumenti fisici) solo che gli scienziati non indagano nelle direzioni giuste.
Se ad es. io chiedo a uno psicologo da dove viene la personalità mi risponderà che viene dal DNA e poi dai primi anni dell'infanzia. Per lui è inconcepibile che possa pre-esistere una personalità formata già molto prima dell'esistenza del corpo, in vite precedenti, in epoche lontane. Solo alcuni sanno queste cose e indagano nelle direzioni giuste, ossia ad es. con l'ipnosi regressiva (gli strumenti ci sono), ma il 99% partendo da presupposti sbagliati non lo fa e non arriverà a nulla.
D'altra parte la storia delle grandi scoperte scientifiche è molto spesso la storia di uno scienziato audace che deve lottare per decenni, contro la derisione e la chiusura dell'intera comunità scientifica (proprio ieri vedevo in TV la storia di Schliemann, colui che scoprì la città di Troia, e si ripeterebbe oggi per un archeologo che volesse scoprire Atlandide, o per la fusione fredda, l'energia libera, e mille altre cose). Se non fosse per questi rarissimi eroi la scienza sarebbe ferma nelle sue idee e farebbe progressi minimi, appunto per la resistenza enorme che oppone a ogni idea nuova.
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2140
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Conferenza sui viaggi astrali

Messaggioda Violetta » domenica 19 settembre 2010, 14:51

Questo non é vero per tutti! Hanno esaminato molti non vedenti e hanno scoperto che sognano le stesse cose che sogniamo noi vedenti!
Come puo' accadere quindi che un cieco congenito sogni paesaggi,volti umani,colori,nuvole,sedie,ombrelli senza mai averli visti? Questo perché secondo gli scienziati ci sia una programmazione genetica per preservare la specie! E rispondendo anche in un altro post,Jung credeva lo stesso riguardo i sogni,pensava che tutto cio che era inconscio poteva essere dettato da una precedente esperienza di vita,la chiaroveggenza onirica.
Non sempre la scienza deve essere definita il diavolo dell'esistenza,anzi,Le diro' di piu,uno studio di ricerca sul paranormale piu grande del mondo : book : ,dove si rivolgono persino scienziati per avere spiegazioni,é stato istituito da un prete del vaticano! L'Istituto si trova in Austria,fondato da padre Resch,che ha voluto unire scienza e fede per ricercare oltre le nostre conoscenze
Violetta
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 18:26
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: atea

PrecedenteProssimo

Torna a Studiando la Medianita'

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron