RINNOVAMENTO

Concetti generali

RINNOVAMENTO

Messaggioda Orleide » domenica 26 maggio 2013, 18:47

Messaggio e commento fatti da me sul mio blog Messaggi di Pace di Libero
RINNOVAMENTO
Il primo impegno del medium deve essere il proprio rinnovamento.

È impossibile conciliare l'esercizio della medianità con una vita personale travagliata.

Nei medium che non si sforzano per rinnovarsi, la medianità non riesce a prendere slancio e a sviluppare tutte le proprie potenzialità.

Se la comparsa della medianità è indipendente dalla condizione morale del medium, il suo sviluppo è invece subordinato all'impegno dewl medium per migliorare se stesso.

Il medium deve dunque combattere le inclinazioni negative della propria personalità, consapevole dell'impossibilità di servire Dio e Mammona.

Gli Spiriti Superiori non assecondano il lavoro del medium che non dimostri desiderio sincero di combattere i propri difetti.

Il medium che non riesce a concentrarsi nel compimento del proprio dovere sarà uno strumento imperfetto perché incapace di abbandonarsi con anima e corpo al servizio dello scambio spirituale.

La medianità,m per svilupparsi, non esonera il medium dall'interesse di essere medium.

Coloro che vedono nel dovere medianico qualcosa di difficile e noioso, per tutta la vita eserciteranno la medianità come se questa fosse un pesante fardello da portare sulle spalle.

La medianità non esclude il medium dalla gioia di essere medium.

Se agli occhi degli altri la medianità è uno strumento di convincimento, per il medium deve essere invece opportunità di crescita interiore.

ODILON FERNANDES

Messaggio estratto dal libro "ABC della Medianitá", dello Spirito Odilon Fernandes, psicografato dal medium Carlos Baccelli. Questo libro è stato pubblicato in italiano da Casa del Nazareno Edizioni. http://www.casadelnazareno.it

Sempre scriviamo qui sul blog che la medianità deve essere compiuta gratuitamente, senza che il medium riceva nemmeno una moneta. Quelli che si fanno pagare per servizi medianici non sono assecondati da Spiriti superiori, ma sì di Spiriti ingannatori e bugiardi.

Non è perché la persona è morta che suo Spirito sappia di tutta la vita di una persona che va in consulto volendo sapere del suo futuro. Dopo la morte lo spirito continua ad essere come era prima di morire. Nel Piano Spirituale studia e si perfeziona, reincarna nuovamente e così via fino ad arrivare alla più alta perfezione.

Lo Spiritismo condanna il consulto con gli Spiriti per sapere del futuro. E quando dico Spiritismo, dico la dottrina codificata da Allan Kardec, perché qualsiasi cosa fuori della dottrina codificata da Kardec non è Spiritismo. Nello Spiritismo non esiste rituali né magia. Lo Spiritismo è la terza rivelazione, il Consolatore promesso da Gesù che è venuto ricordare le cosa che Lui ci ha insegnato e insegnare cose nuove.

Lo Spiritismo segue il Nuovo Testamento, ossia, il Cristianesimo, però con una visione diversa delle religioni convenzionali, senza fede cieca, ma con una fede razionale, che permette al credente pensare, domandare e avere sue proprie conclusioni. Quindi, per essere spiritista nessuno è obbligato a credere in dogme senza spiegazione razionale.

Perciò, per essere un medium che lavora con Spiriti Superiori si deve studiare i libri di Kardec, combattere in se stesso i vizi, l'orgoglio, la vanità, l'egoismo e tutte le cattive passioni, con ricevere denaro per gli aiuti che possa dare e stare sempre vigilante, attento non cadere in tentazioni come ci ha insegnato Gesù.

Il messaggio di Orleide piace a:
lvcmarco
Avatar utente
Orleide
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 897
Iscritto il: martedì 3 marzo 2009, 22:09
Località: San Paolo-SP Brasile
“Mi Piace” dati: 11 volte
“Mi Piace” ricevuti: 615 volte
Religione: spiritista

Torna a Studiando la Medianita'

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti