JANE ROBERTS e i Fenomeni medianici

Concetti generali

Re: JANE ROBERTS e i Fenomeni medianici

Messaggioda TheAbyss » giovedì 17 gennaio 2013, 23:58

Finalitario probabilmente non troveremo mai un punto di accordo. Ma comunque e bello rimanere in disaccordo sempre con rispetto . Qui nessuno si approfitta di nessun altro , ciò che voglio dire è che dio è un architetto e nulla e lasciato al caos. Anche io la pensavo come te e su alcuni argomenti ancora oggi non sono poi lontano dal tuo disgusto . Ma bisogna continuare a cercare informazioni e riflessioni . Eugenie ti ha fatto una bella proposta con i link di quei libri ( discutibili rispetto ad altri ) .
TheAbyss
 

Re: JANE ROBERTS e i Fenomeni medianici

Messaggioda Finalitario » venerdì 18 gennaio 2013, 0:27

TheAbyss ha scritto:Finalitario probabilmente non troveremo mai un punto di accordo. Ma comunque e bello rimanere in disaccordo sempre con rispetto . Qui nessuno si approfitta di nessun altro , ciò che voglio dire è che dio è un architetto e nulla e lasciato al caos. Anche io la pensavo come te e su alcuni argomenti ancora oggi non sono poi lontano dal tuo disgusto . Ma bisogna continuare a cercare informazioni e riflessioni . Eugenie ti ha fatto una bella proposta con i link di quei libri ( discutibili rispetto ad altri ) .


Eppure, secondo quei testi, sembra che grazie al nulla si possa "rimembrare", e come conseguenza, il nulla è molto simile al caos. Un caos incanalato, sembrerebbe.
Finalitario
Assiduo
Assiduo
 
Messaggi: 114
Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2013, 17:50
“Mi Piace” dati: 1 volta
“Mi Piace” ricevuti: 12 volte
Religione: noReligion

Re: JANE ROBERTS e i Fenomeni medianici

Messaggioda TheAbyss » venerdì 18 gennaio 2013, 0:39

Non mi risulta , però ti chiedo di essere più chiaro .
TheAbyss
 

Re: JANE ROBERTS e i Fenomeni medianici

Messaggioda Finalitario » venerdì 18 gennaio 2013, 0:43

DA come ho iniziato la lettura, viene detto che questa realtà è la conseguenza di una verifica concreta, sganciata dalla conoscenza diretta e provata "sul campo". In sostanza, dice che per Essere veramente, bisogna soprattutto sperimentare il NON essere. E questo verrebbe attuato attraverso la dimenticanza di Se. Mia deduzione, è che Dio si servirebbe del Nulla (o del Caos o della dimenticanza di se) per ottenere esperienza tale, da poter affermare in questo modo sia l'essere dello Spirito, come quello di Dio stesso.
Finalitario
Assiduo
Assiduo
 
Messaggi: 114
Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2013, 17:50
“Mi Piace” dati: 1 volta
“Mi Piace” ricevuti: 12 volte
Religione: noReligion

Re: JANE ROBERTS e i Fenomeni medianici

Messaggioda TheAbyss » venerdì 18 gennaio 2013, 1:06

Non il nulla , ma il vuoto . Anche se non sembra vi è una differenza sostanziale. Comunque tieni presente che si sta parlando di un argomento complesso , il libro cerca di fare il suo meglio , ma con le parole non coglie la giusta interpretazione , in altri libri il concetto e espresso meglio. Prendila come una sintesi . Cmq non è dio che dimentica se stesso, dio conosce ogni cosa a livello intellettuale e ha voluto generare un universo per scoprirlo a livello di esperienza , pratica . Attraverso di noi sperimenta ciò, ma lui e sempre vigile.
TheAbyss
 

Re: JANE ROBERTS e i Fenomeni medianici

Messaggioda Finalitario » venerdì 18 gennaio 2013, 10:19

Dicevo che il Non essere, potrebbe rappresentare anche il Caos. viene fuori che Dio, non è tale se non sperimenta la creazione fisica che lui stesso ha creato. Mi sembra una forte contraddizione. Sono sempre stato dell'idea che non bisogna a tutti i costi sperimentare tutto, fine a se stesso ma si può essere invece consapevoli di cosa voglia dire un'azione, senza averla sperimentata di persona. Tra l'altro, scondo questa ipotsi, chi sperimenta è il fisico e non già lo spirito. Lo Spirito, proprio per la sua caratteristica innata, non potrà mai essere un corpo e come conseguenza di ciò, si troverà sempre a dover fare esperienze attraverso il corpo che non è se stesso. Quando di poni dentro un'auto (l'esempio che facevi sopra) e la guidi, è vero che l'auto esegue quello che gli dice il guidatore ma allo stesso tempo, è soltanto l'auto che percorre la strada, mette le sue gomme nell'asfalto, l'aria le va incontro in tutte le direzioni ect. Se invece sei tu che vuoi sperimentare qualcosa, allora dovrai uscire a piedi e possibilmente scalzo, e attraversare tutti i paesaggi di cui vorresti fare esperienza. Ti assicuro che è tutta un'altra cosa, e questo l'ho sperimentato di persona. Correre a piedi nudi nella spiaggia in riva al mare è una sensazione che non potrai mai avere a bordo della tua auto. Non so se mi sono spiegato. Per quanto lo spirito possa (sempre che sia così) sperimentare le vicende umane, ne rimane sempre distaccato. Non per nulla, ma per il carattere intrinseco dello spirito. Tanto varrebbe (da parte dello spirito) guardarsi un film. La differenza non ci sarebbe davvero.
Finalitario
Assiduo
Assiduo
 
Messaggi: 114
Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2013, 17:50
“Mi Piace” dati: 1 volta
“Mi Piace” ricevuti: 12 volte
Religione: noReligion

Re: JANE ROBERTS e i Fenomeni medianici

Messaggioda Eugenie » venerdì 18 gennaio 2013, 12:26

Finalitario ha scritto:Sono sempre stato dell'idea che non bisogna a tutti i costi sperimentare tutto, fine a se stesso ma si può essere invece consapevoli di cosa voglia dire un'azione, senza averla sperimentata di persona.

proprio perché sei un'anima antica che già ha fatto molte esperienze.

Finalitario ha scritto:Correre a piedi nudi nella spiaggia in riva al mare è una sensazione che non potrai mai avere a bordo della tua auto.

il corpo non è un'auto. l'analogia semmai sarebbe i tuoi piedi non sono il tuo cuore come non sono il tuo cervello eppure la sensazione bellissima dei tuoi piedi che correvano in riva al mare ti ha riempito l'anima, il cuore ed è stata un sensazione appagante anche alla tua mente che risiede nel tuo cervello ora
hai fatto proprio esperienza di quello che appaga tutti i nostri corpi: spirito, mentale e fisico
non sei fatto di un solo corpo, anche rappresentarlo con solo 3 è riduttivo ma è per semplificare perché nell'esperienza nella materia sono quelli che maggiormente si sentono
Eugenie
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 145
Iscritto il: sabato 15 dicembre 2012, 1:17
“Mi Piace” dati: 33 volte
“Mi Piace” ricevuti: 47 volte
Religione: cosmica

Re: JANE ROBERTS e i Fenomeni medianici

Messaggioda Finalitario » venerdì 18 gennaio 2013, 12:37

PUò essere che allora il mio momento di lasciare questa realtà sia giunto, dato che non provo il minimo interesse per nulla al mondo.
E visto che le "nuove" anime sembra si stiano trattando molto male, al discorso che "state facendo", personalmente non ci potrei far nulla.
Si tratterebbe di una decisione collettiva, io potrei vivere soltanto della mia interiorità, del resto, è quello che sto facendo, condividendo o meno questa ipotesi.
Però insisto nel dire che è il corpo che prova al 100% tutte le esperienze, e le sta provando attraverso i suoi mezzi, mezzi propri e non estranei a lui come uno spirito. Anzi, a volte l'incoscienza byapssa anche i sensi, figuriamoci se arrivano allo spirito.
Finalitario
Assiduo
Assiduo
 
Messaggi: 114
Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2013, 17:50
“Mi Piace” dati: 1 volta
“Mi Piace” ricevuti: 12 volte
Religione: noReligion

Re: JANE ROBERTS e i Fenomeni medianici

Messaggioda Eugenie » venerdì 18 gennaio 2013, 12:47

io sono squisitamente felice Finalitario.
:cuore7:
Tu sei felice?
se sei felice allora significa che hai ascoltato nella tua interiorità la tua anima e meno il tuo mentale che si basa sul passato (passato cosmico)
e quindi sei sulla strada giusta
:satisfied:
Eugenie
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 145
Iscritto il: sabato 15 dicembre 2012, 1:17
“Mi Piace” dati: 33 volte
“Mi Piace” ricevuti: 47 volte
Religione: cosmica

Re: JANE ROBERTS e i Fenomeni medianici

Messaggioda Finalitario » venerdì 18 gennaio 2013, 13:02

Mai stato così felice, ma il tutto è stato una conquista, e neppure tanto facile. Non ho potuto basarmi su fatti concreti, purtroppo o meno male, non saprei.
Finalitario
Assiduo
Assiduo
 
Messaggi: 114
Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2013, 17:50
“Mi Piace” dati: 1 volta
“Mi Piace” ricevuti: 12 volte
Religione: noReligion

Precedente

Torna a Studiando la Medianita'

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite