Cosa succede dopo la morte

La dottrina spiritica e i suoi autori

Cosa succede dopo la morte

Messaggioda Giovanni » domenica 26 settembre 2010, 15:49

[img2]http://www.vitaoltrelavita.it/images/stories/spirituali/sole-nuvole.jpg[/img2]
Cosa succede quando si muore? In quale dimensione si va a vivere? Esistono tantissimi libri meravigliosi che descrivono con grande esattezza cosa succede durante la disincarnazione e la vita nelle dimensioni spirituali, qui voglio dare un piccolo sunto, in gran parte basato sui bellissimi libri di Chico Xavier.

Oltre al corpo fisico, l’uomo ha diversi altri involucri che sono:

Il doppio eterico (o Linga-Sharira), che è fatto di materia più sottile (atomi, particelle e fotoni) ed è visibile nella fotografia Kirlian sotto forma di Aura. Questa materia sottile o eterea è presente anche negli animali, nei vegetali e a livello primordiale persino nei cristalli. E’ la sede del principio vitale (o Prana).

Il corpo astrale (o perispirito o anima o Kama-Rupa) che non appartiene al mondo fisico-materiale, ma è una sostanza non fisica che è già più sottile del fotone. Questo involucro è il corpo che rimane agli spiriti quando si disincarnano e vanno nel piano astrale o mondo degli spiriti. E’ la sede dei desideri, delle emozioni e delle passioni ed è presente anche negli animali. Anche questo corpo spirituale forma un’aura, ma è visibile solo dai veggenti.

Il corpo mentale (o Kama-Manas o Nous, l’Io individuale) che è fatto di un’energia psichica, una sostanza ancora più sottile dell’astrale. Qui è la sede della mente, dell’intelletto, della razionalità dello Spirito, è una prerogativa dell’essere umano; gli animali superiori lo hanno solo a livello embrionale.

Vi sono altri corpi ancora più spiritualizzati (Buddhico-Akashico, Nirvanico, ecc.), che corrispondono alle altre quattro dimensioni dell’aldilà (piano Buddhico-Akashico, Nirvanico, Monadico, ecc.), ma questi “Cieli” sono per gli spiriti che si sono talmente perfezionati da terminare l’intero ciclo delle reincarnazioni. Noi comuni esseri umani non andiamo oltre il corpo mentale e il piano mentale (o Devachan).

Quando si muore, l’essere umano perde solo il corpo fisico e il doppio eterico, ma conserva tutti gli altri corpi. In particolare il corpo astrale sarà stato forgiato da tutti i sentimenti, le passioni, le emozioni e i desideri, positivi e negativi, che ha provato e che porta con sé e che riflette esternamente senza più segreti. Lo spirito pochi momenti dopo la morte cade in un sonno incosciente e subisce una trasformazione, che ricorda quella del bruco che si trasforma in farfalla, che si chiama disincarnazione, la quale nella maggioranza dei casi dura 3 giorni, ma anche poche ore nel caso di spiriti evoluti che non hanno legami con la materia. Nel caso invece di persone molto attaccate alle cose materiali la disincarnazione è lenta e molto dolorosa e può durare anche settimane o mesi. Il corpo astrale dell’uomo molto materiale è notevolmente denso ed è legato al corpo fisico in modo tenace per cui la separazione è una lacerazione violenta, un’agonia lenta e atroce, in questi casi può accadere che lo spirito senta il cadavere decomporsi per tutta la durata del processo. Nell’uomo distaccato dalle cose terrene invece la disincarnazione inizia già prima della morte (così anche nel caso di una malattia debilitante che predispone mentalmente al passaggio) ed è completamente indolore, dopo alcune ore lo spirito si risveglia dolcemente nell’altra dimensione, circondato da parenti, amici e spiriti amichevoli.

Articolo completo:
http://www.vitaoltrelavita.it/chico-xavier/52-dopo-la-morte.html
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org

Il messaggio di Giovanni piace a:
Eugenie
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2140
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Cosa succede dopo la morte

Messaggioda Paolo_P » lunedì 27 settembre 2010, 8:46


Grazie Giovanni per questa lettura, che tratteggia in modo lucido e
riassuntivo i momenti del post-trapasso.

Noi possiamo farci solo una idea, di ciò, ma è utile per poter capire
le dinamiche in gioco, e i motivi riguardanti la stessa manifestazione
dell'essere umano.

: Thumbup :

<< Uno misura un Cerchio , che inizia ovunque >>
Avatar utente
Paolo_P
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 293
Iscritto il: domenica 29 agosto 2010, 18:57
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 3 volte
Religione: Spiritista

Re: Cosa succede dopo la morte

Messaggioda Violetta » lunedì 27 settembre 2010, 17:57

Invece non potrebbe essere che l'uomo non sia attaccato alle cose materiali ma nel proprio sub inconscio (chiamiamolo cosi) rifiuta di lasciare la vita terrena?
Come si fa a stabilire l'uomo,in quel momento,a cosa potrebbe essere attaccato o nostalgico?
E' normale che se io mi lasciassi andare sarebbe piu facile.Per esempio.Immaginiamo di fare il "morto a galla" nell'acqua.Se si é rilassati procediamo con naturalezza con il moto ondoso,se siamo agitati il nostro corpo si fa "rigido",a livello fisico-muscolare,e rischiamo di andare sott'acqua,una volta che entriamo in quest'ultimo procedimento,se vogliamo risalire,invece,annaspiamo cercando di tornare a galla.
Se fosse un meccanismo naturale invece chi puo' dirlo?
Violetta
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 18:26
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: atea

Re: Cosa succede dopo la morte

Messaggioda Giovanni » lunedì 27 settembre 2010, 23:27

Violetta, quel sunto è stato fatto dalle migliaia e migliaia di messaggi e racconti fatti dagli stessi spiriti dall'aldilà, dopo il trapasso.
Sono loro stessi che raccontano come stanno, come vivono, come si sentono, ecc.

E' come se dei parenti telefonassero dall'Australia e dicessero che si trovano bene, male, che devono faticare, ecc.
Visto che però le testimonianze sono tutte concordanti, praticamente da ogni parte del mondo, possiamo pensare che le cose stiano proprio in quei termini. Se ad esempio, i tuoi nonni, che tu conosci bene, ti mandassero dei messaggi (facendosi riconoscere dicendoti delle cose che solo voi potete sapere), dicendoti che vivono in quel modo, così e così, che hanno avuto alcune difficoltà, ma che poi le hanno superate, ecc. ecc. tu non crederesti a loro?
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2140
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Cosa succede dopo la morte

Messaggioda Violetta » martedì 28 settembre 2010, 8:21

Si Giovanni,credo nelle persone che hanno testimoniato i loro fenomeni NDE.....ma di NDE si tratta.E' una fase,non é una morte perenne,e quindi si sono svegliati dopo 1 secolo! Quello che voglio dire é,che in quella fase,ancora esiste Vita,é un fenomeno che si trova ad un passo dalla morte,ma nessuno con esattezza sa,varcando quella soglia,cosa succede.
Violetta
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 18:26
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: atea

Re: Cosa succede dopo la morte

Messaggioda Paolo_P » martedì 28 settembre 2010, 8:45

Violetta ha scritto:ma nessuno con esattezza sa,varcando quella soglia,cosa succede.

Beh, credo che il problema dipenda dal fatto di prender decisione se una coscienza
possa sopravvivere al trapasso fisico, o meno, in'ultima analisi, e se tale coscienza
abbia anche solo un modo per ri-presentarsi ai nostri mezzi di osservazione.

<< Uno misura un Cerchio , che inizia ovunque >>
Avatar utente
Paolo_P
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 293
Iscritto il: domenica 29 agosto 2010, 18:57
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 3 volte
Religione: Spiritista

Re: Cosa succede dopo la morte

Messaggioda Giovanni » martedì 28 settembre 2010, 10:19

Violetta ha scritto:Si Giovanni, credo nelle persone che hanno testimoniato i loro fenomeni NDE.....ma di NDE si tratta. E' una fase, non é una morte perenne, e quindi si sono svegliati dopo 1 secolo!

1 secolo? : WohoW : Chi vive una NDE si sveglia dopo 30-60 minuti al massimo dalla morte. Dopo un secolo rimane solo lo scheletro, difficile che riesca ad alzarsi e raccontare la sua esperienza :lol:

Quello che voglio dire é, che in quella fase, ancora esiste Vita, é un fenomeno che si trova ad un passo dalla morte, ma nessuno con esattezza sa, varcando quella soglia, cosa succede.

Nella NDE la "vita organica" non c'è più, nel senso che il cervello, il cuore e tutti gli altri organi smettono completamente ogni attività e vanno in decomposizione. La persona però conserva la coscienza e addirittura vede e sente cose in altre stanze, in altri luoghi distanti, per cui da qui, possiamo concludere, oggettivamente, che la coscienza si stacca dal corpo e si sposta. Poi torna nel corpo e lo rianima.

Ma qui non si parla affatto di NDE :pizzafichi: , tutto quello che hai letto sopra non è ricavato da nessuna NDE, ma è il frutto di migliaia di messaggi inviati da "coscienze" che sono già definitivamente nell'aldilà da secoli. Anche in questo caso le prove scientifiche non mancano.
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2140
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Cosa succede dopo la morte

Messaggioda Violetta » martedì 28 settembre 2010, 17:56

Allora Giovanni.
Riguardo l'NDE sappiamo che é un fenomeno che accade nell'istante in cui non arriva piu sangue al cervello,al cuore e gli organi sono morti.Come hai detto tu la coscienza é vivissima,e questo l'ho riportato con Fenwick.Quando le persone si risvegliano da questo stato di coma hanno persino il ricordo vivo dell'accaduto.
Fin qui ci siamo,no? Ecco,quello che volevo dire é che questo fenomeno é localizzato in fase NDE,proprio perché vicina (NEAR) all'esperienza di morte (death experience),ma non completamente trapassate! Come si fa a dire cio che succede dopo il trapasso??????
Se ti riferisci a casi anomali di persone che hanno contatti con l'aldila',non vuol dire che i defunti sono vivi,viceversa potrebbe invece essere che noi che avvertiamo,percepiamo e comunichiamo con i defunti riusciamo ad avere un contatto con la loro anima.Ma sempre di noi VIVI si tratta!!!!
L'essere umano,a livello medianico,non ha alcuna tesi in merito,proprio perché ancora non sappiamo chi siamo in realta' e come siamo fatti!!!!!
Sappiamo anche che la nostra mente viaggia a velocita' della luce,rompendo ogni barriera del suono (idiomaticamente parlando),é vasta,irraggiungibile e talmente misteriosa,oltre che potente,che é impossibile conoscere l'oltre! Si possono soltanto fare teorie,montare tesi filosofiche ma rimaniamo sempre qui,con i piedi per Terra :specchi: a guardare il cielo!!!
Non ricordo chi disse:"l'Universo é talmente misterioso perché non ha alcun eguale per confrontarlo!!!".
Quindi solo pensieri,niente altro,almeno per me
Violetta
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 18:26
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: atea

Re: Cosa succede dopo la morte

Messaggioda Giovanni » domenica 10 ottobre 2010, 12:40

Violetta ha scritto:Allora Giovanni.
Riguardo l'NDE sappiamo che é un fenomeno che accade nell'istante in cui non arriva piu sangue al cervello,al cuore e gli organi sono morti.Come hai detto tu la coscienza é vivissima,e questo l'ho riportato con Fenwick.Quando le persone si risvegliano da questo stato di coma hanno persino il ricordo vivo dell'accaduto.
Fin qui ci siamo,no? Ecco,quello che volevo dire é che questo fenomeno é localizzato in fase NDE,proprio perché vicina (NEAR) all'esperienza di morte (death experience),ma non completamente trapassate! Come si fa a dire cio che succede dopo il trapasso??????

Allora, facciamo un pò di chiarezza per non confondere due cose completamente diverse come fossero la stessa cosa.
La morte è quando non arriva più sangue agli organi e vanno in decomposizione. Il coma, invece, non è affatto morte, perchè il sangue arriva eccome al cervello che funziona perfettamente, il cuore pompa e funziona perfettamente e così tutti gli altri organi. Chi è in coma è vivo a tutti gli effetti e può rimanere così anche 50 anni. Le due cose non hanno niente a che vedere l'una con l'altra.
La NDE l'hanno chiamata così perchè una persona che è già morta a tutti gli effetti, cioè è già un cadavere in decomposizione, poi dopo 20-30 minuti (non 50 anni, ma pochi minuti se no la cosa è irreversibile) ritorna in vita e quindi uno che adesso è vivo non puoi più dire che "è morto" e quindi è stato definito il termine "vicino alla morte", ma non significa affatto che il tizio si sia soltanto avvicinato alla soglia della morte e poi sia ritornato indietro. Lui era un cadavere in tutto e per tutto quindi ha oltrepassato tale soglia a tutti gli effetti, il fatto che poi sia tornato sui suoi passi non annulla il fatto che sia andato al di là della morte.
Ecco perchè i casi di NDE, a differenza dei casi di coma che appunto non hanno niente a che vedere con la morte, sono casi di gente che è morta e poi è ritornata dall'aldilà. Non bisogna sottilizzare sui termini, quanto focalizzarsi sugli effetti clinici oggettivi degli eventi, potevano chiamarla anche "near coma", ma quello che conta è quello che succede a livello fisico, non la definizione che tra l'altro sarebbe molto più corretta in "After Death Experience".

Violetta ha scritto:Se ti riferisci a casi anomali di persone che hanno contatti con l'aldila',non vuol dire che i defunti sono vivi,viceversa potrebbe invece essere che noi che avvertiamo,percepiamo e comunichiamo con i defunti riusciamo ad avere un contatto con la loro anima.Ma sempre di noi VIVI si tratta!!!!

Se io riesco a comunicare con uno che è morto 50 anni fa e lo faccio in modo da accertarmi che sia la sua personalità, uguale a quando era in vita, e in modo da escludere ogni dubbio, non vedo perchè non concludere che costui, la sua mente, sia sopravvissuto alla morte fisica. Una volta che abbiamo dimostrato, grazie agli esperimenti, che la mente sopravvive alla morte fisica, perchè dobbiamo per forza affermare arbitrariamente che non possa sopravvivere 50 anni o anche 200 anni?

Violetta ha scritto:che é impossibile conoscere l'oltre! Si possono soltanto fare teorie,montare tesi filosofiche ma rimaniamo sempre qui,con i piedi per Terra :specchi: a guardare il cielo!!! Quindi solo pensieri,niente altro,almeno per me

Ora ritorni alla tesi dell'impossibilità, quando prima dicevi che grazie alla scienza si potevano fare progressi... :uhm2:
Grazie anche alle NDE sappiamo che i progressi si possono fare, perchè appunto sono esperienze di ex-defunti che sono tornati in vita dall'aldilà e questo è molto di più di ipotesi od opinioni filosofiche.
Tutto ciò che esiste non è null'altro che una lezione
Libri spirituali gratuiti http://librispirituali.altervista.org

Il messaggio di Giovanni piace a:
Eugenie
Avatar utente
Giovanni
Amministratore
 
Messaggi: 2140
Iscritto il: lunedì 16 febbraio 2009, 16:19
“Mi Piace” dati: 913 volte
“Mi Piace” ricevuti: 529 volte
Religione: Spiritualista

Re: Cosa succede dopo la morte

Messaggioda Violetta » domenica 10 ottobre 2010, 17:48

Certo che si potrebbero fare i progressi,se la scienza ufficiale lasciasse spazio (e in santa pace) gli scienziati che studiano certi fenomeni senza tappargli la bocca alle conferenze e convegni perché la scienza ufficiale storce la bocca ogni volta che questi azzardano teorie e ipotesi (senza teorie e ipotesi non esiste ricerca!!!!).
E se certi fenomeni sono difficilissimi da evidenziare in questo modo rimane solo un'utopia!E sara' sempre cosi!
Sai se scoprono qualcosa di estremamente importante a livello mentale,o al massimo,con ricerche ben costruite,come interagiamo l'un l'altro, la scienza ufficiale dove va? A casa!!!!!!! E addio banconote!!!!
Violetta
Avanzato
Avanzato
 
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 16 settembre 2010, 18:26
“Mi Piace” dati: 0 volta
“Mi Piace” ricevuti: 0 volta
Religione: atea

Prossimo

Torna a Autori dello Spiritismo - Citazione d'Aiuto

Chat Room Vita Oltre la Vita
Commenta:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite