Vita Oltre La Vita

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Articoli e Recensioni Generale Prove scientifiche sullo Spiritismo

Prove scientifiche sullo Spiritismo

E-mail Stampa PDF

"Leggi non per contraddire e confutare, né per credere e dare per scontato, ma per soppesare e considerare."
Sir Francis Bacon (filosofo inglese, 1561-1626)

"Chi non è disposto ad accettare anche ciò che non si aspetta non scoprirà mai nulla di nuovo."
Eraclito (filosofo greco, 535 a.C.-475 a.C.)

Vi sono oggi innumerevoli prove scientifiche inconfutabili che hanno dimostrato l'esistenza della Vita oltre la morte, dell'Aldilà, degli Spiriti e la possibilità di comunicare con queste intelligenze incorporee. Qualunque persona, dotata di mentalità aperta, sincera buona fede e buona volontà nella ricerca ha ricevuto tutte le prove oggettive di cui aveva bisogno per convincersi ed è arrivata a queste conclusioni, ormai innegabili e di un'evidenza schiacciante.

Lo Spiritismo è una scienza che studia le leggi della natura che regolano le interazioni tra il mondo materiale e il mondo ultraterreno e in particolare la comunicazione, tramite persone dotate di facoltà medianiche (cd. medium), con gli spiriti nell'Aldilà. Lo Spiritismo è simultaneamente scienza d'osservazione e dottrina filosofica. Come scienza studia le leggi fisiche alla base delle relazioni che si possono stabilire cogli Spiriti, come filosofia comprende tutte le conseguenze morali che emanano da queste relazioni.

Moltissimi scienziati, tra i più grandi e rispettabili di tutti i tempi, hanno dimostrato scientificamente le basi dello Spiritismo. Tra questi possiamo ricordare i fisici Sir William Crookes, Sir Oliver Lodge, il premio Nobel Charles Richet, professori e dottori come William James, Gary Schwartz, Ian Stevenson, Carl Jung, Camille Flammarion, Brian Weiss, Raymond Moody, Elisabeth Kübler Ross, Thomas Edison, John Baird l'inventore della TV e molti altri. Tra gli italiani: Ernesto Bozzano, Cesare Lombroso, Guglielmo Marconi, Giuseppe Lapponi, Enrico Morselli, Benigno Bianchi, Filippo Bottazzi, Giovanni Schiapparelli, Gastone De Boni, Ercole Chiaia, Angelo Brofferio e molti altri. L'elenco sarebbe interminabile.

Molti prestigiosissimi istituti di ricerca internazionali hanno raccolto una massa notevole di prove scientifiche rigorosissime e schiaccianti sui fenomeni spiritici, tra essi ricordiamo: la Society for Psychical Research, la American Society for Psychical Research, l'Institut Metapsychique International, la Parapsychological Association, il Laboratorio di ricerca dell'Università di Princeton, la Parapsychological Foundation, l'International Institute of Projectiology and Conscientiology, l'Istituto Universitario di Parapsicologia in Olanda, l'IANDS (Associazione Internazionale per gli studi di premorte) (USA), e numerose altre. Tra le italiane: l'Associazione Italiana Scientifica di Metapsichica a Milano e il Centro Italiano di Parapsicologia a Napoli.

Vi sono anche scettici dalla mentalità chiusa fino all'estremo i quali si rifiutano di ammettere ogni evidenza e negano ogni prova scientifica. Si comportano esattamente come fecero i dotti ecclesiastici che si rifiutarono a priori di guardare nel cannocchiale di Galilei sostenendo che era "inutile perché impossibile". Gli scettici chiusi, di ieri e di oggi, non hanno nulla a che spartire con la scienza poiché, come insegna lo storico della scienza Thomas Kuhn, ogni rivoluzione scientifica è sempre stata accolta con enorme scetticismo, resistenza e diffidenza e ha faticato decenni o addirittura secoli prima di essere accettata anche dagli scettici chiusi che la rifiutavano a priori arroccandosi su posizioni preconcette. La storia si ripete sempre. Persone che hanno dell'argomento una conoscenza estremamente superficiale o pressocchè nulla, infarciti di preconcetti, negano fino all'evidenza, dimostrando null'altro che la loro chiusura mentale, la loro arrogante presunzione e la loro superficialità estrema nel dare giudizi. Non ha senso dare un'opinione su un campo totalmente sconosciuto. E' come se uno scolaro delle medie dicesse che, secondo la sua opinione, la meccanica quantistica è una sciocchezza. Chiunque dovrebbe capire che un'opinione del genere non ha alcun valore e può solo far sorridere per la sua puerilità.

Vi è persino uno scienziato e avvocato, Victor Zammit, il quale dopo aver raccolto una massa di prove scientifiche schiaccianti sull'esistenza dell'Aldilà, degne di essere presentate davanti ai più alti tribunali del mondo, ha messo addirittura in palio un premio di un milione di dollari per qualunque scettico che riuscisse a confutarle. Nonostante numerosi tentativi il premio non è stato ancora consegnato. Lo stesso Victor Zammit ha scritto un libro "Un avvocato presenta il caso dell'Aldilà, prove oggettive inconfutabili" gratuitamente scaricabile, anche in PDF.

La ricercatrice italiana Francesca Scarrica ha scritto un libro simile, dove ha raccolto prove scientifiche "La scienza che ha dimostrato l'Aldilà", anche questo gratuitamente scaricabile nel suo sito.

Lo scienziato prof. Gary Schwartz, emerito neurologo, psicologo e psichiatra ha fatto una ricerca accurata sulle facoltà medianiche e la espone nel suo libro "Esperimenti sull'Aldilà, la prova scientifica della vita oltre la morte", ed.Mondadori 2003.

Il dott. Ian Stevenson, biochimico e psichiatra, ha condotto una ricerca sulle vite precedenti di venti persone, dimostrando la reincarnazione nel suo libro "Reincarnazione, 20 casi a sostegno" ed. Armenia. Lo stesso ha fatto il celebre prof. Brian Weiss in numerosi libri.

Nel 1999 a Scole, in Inghilterra, fu condotta una rigorosa ricerca scientifica tesa a dimostrare fenomeni di materializzazione spiritica dal prestigioso istituto Society for Physical Research. Dello studio è disponibile una relazione scientifica di 300 pagine che convalida gli strabilianti fenomeni registrati dagli investigatori, la quale si conclude così: "Nessuno dei nostri critici è stato in grado di individuare un solo caso di frode o inganno".