Vita Oltre La Vita

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Vita Oltre La Vita

Karma e Reincarnazione

E-mail Stampa PDF
karma

Il Karma è la legge di causa-effetto, ogni effetto deve avere una causa, non può sorgere dal niente. Quando noi vediamo una pianta sappiamo che è nata da un seme, sappiamo che non è sorta dal nulla e la logica ci dice che così è per tutte le cose, anche se a volte questo nesso causale ci sfugge, perchè non è così ovvio. Nel '600 i naturalisti dell'epoca erano convinti che i pesci e tutti gli animali inferiori nascessero dal fango inanimato, cioè dal nulla. Se uno sosteneva il contrario veniva bruciato sul rogo, ci vollero due secoli per dimostrare la vera causa e cioè che la vita nasce dalla vita e non dal nulla. Oggi sono ancora in molti a credere che l'anima nasca insieme al corpo e che nasca con tutte le sue caratteristiche personali dal nulla, cioè senza nessun passato o causa precedente. Lo spirito è il prodotto di tutto il suo percorso passato.

Tutto quello che ci accade è per una ragione precisa. Non esistono errori. Non esiste il caso. Non esistono capricci divini. Il motivo risiede in qualcosa che abbiamo fatto in precedenza, o in questa vita o in qualcuna delle precedenti esistenze terrene. E non ci accade per punizione, ma per darci la possibilità di cambiare e migliorare, ossia di evolverci. E siamo noi stessi ad aver scelto le nostre prove, ben prima di nascere, proprio per questa finalità. In realtà, subiamo tanti condizionamenti da chi ci circonda, spesso senza neanche accorgercene, ma la scelta è sempre e solo nostra.

Leggi tutto...
 

Dio esiste?

E-mail Stampa PDF
galassia

Vi sono molti credenti (Cristiani, Mussulmani, Ebrei, ecc.) i quali credono che Dio esista solo perché l'hanno letto in qualche libro cd. "sacro" o perché glielo hanno insegnato sin da quando erano bambini. Così loro non hanno dubbi che la Bibbia (o il Corano, ecc.) sia indiscutibilmente "la parola di Dio", e che quindi il dio lì descritto, con tutte le sue contraddizioni e le sue assurdità debba esistere realmente.

Dall'altro lato vi sono poi una minoranza di atei, i quali, al contrario, sono assolutamente certi che Dio non esista. Alcuni di questi si spingono addirittura a pretendere di dimostrare l'inesistenza di Dio con argomenti pseudoscientifici o pseudologici, sostenendo che date le incoerenze dei testi cd. "sacri" allora nessun dio possa esistere (come se l'unico dio possibile sia appunto quello antropomorfo descritto in tali testi), oppure che dato che la scienza permette di misurare le cose materiali allora debba necessariamente poter misurare anche il Creatore, ma non si rendono neanche conto dell'erroneità di base dei loro ragionamenti.

Almeno gli agnostici, cioè coloro che dicono: "Non diciamo nulla, perchè non possiamo saperlo" fanno una figura decisamente migliore.

Leggi tutto...
 

Che cos'è lo Spiritismo - Allan Kardec

E-mail Stampa PDF

Brani tratti da Che cos'è lo Spiritismo - Allan Kardec

Nessuno è buon giudice se non in quello che è di sua competenza. Se volete fabbricare una casa, prendete voi un musicista? Se siete ammalato, vi farete curare da un architetto? Se avete una lite, prenderete voi consiglio da un ballerino? E finalmente, se si tratta d'una questione di teologia, la farete voi risolvere da un chimico o da un astronomo? No; a ciascuno il suo mestiere. Le scienze comuni riposano sopra le proprietà della materia, la quale può essere manipolata a piacere; i fenomeni che essa produce hanno per agenti forze materiali. Quelli dello Spiritismo hanno per agenti intelligenze che godono la loro indipendenza, il loro libero arbitrio e non sono punto sottomesse ai nostri capricci; esse sfuggono così alle nostre analisi di laboratorio ed ai nostri calcoli, non entrando più nel dominio della scienza propriamente detta. La scienza si è dunque fuorviata quando essa ha voluto sperimentare gli Spiriti come una pila voltaica; essa fallì nell'impresa, e questo doveva succedere, giacché essa ha operato fidando in un'analogia che non esisteva; e poi, senza andar più avanti, ha concluso per la negativa: giudizio temerario, che il tempo si incarica di riformare tutti i giorni, come ne ha riformato tanti altri, e coloro che l'avranno pronunciato proveranno tutta l'onta di essersi inscritti in falso troppo leggermente contro l'infinita sapienza e potenza del Creatore. L'eminente scienziato William Crookes nel suo libro Ricerche sullo Spiritualismo prova scientificamente l'esistenza degli spiriti e la possibilità delle comunicazioni tra questi e gli incarnati. Da allora innumerevoli altri scienziati hanno pubblicato ricerche simili.

Leggi tutto...
 

Cielo e Inferno - Allan Kardec

E-mail Stampa PDF

Samuel Philippe, uomo per bene

Samuel Philippe era un uomo dabbene in tutta l'accezione della parola: nessuno ricordava di avergli mai visto compiere una cattiva azione, o fare volontariamente torto a qualcuno. Pieno di una dedizione illimitata per gli amici, era sempre pronto a rendersi utile, anche a spese dei suoi stessi
interessi. Pene, fatiche, sacrifici, nulla gli era di peso quando si trattava di rendersi utile; e lo faceva naturalmente, senza ostentazione, meravigliandosi anzi che qualcuno gliene facesse un merito. Non aveva mai serbato rancore a coloro che gli avevano fatto del male, e li aiutava con la stessa premura che avrebbe dimostrato se gli avessero fatto del bene. Quando aveva a che fare con degli ingrati, si diceva: «Non sono io, quello che si deve compiangere: sono loro». Sebbene intelligente e dotato di molto spirito naturale, aveva avuto una vita di fatiche, oscura e disseminata di dure prove.

«Voi sapete di quante tribolazioni è stata disseminata la mia vita; non mi è mai mancato il coraggio nelle avversità. Grazie a Dio! Oggi me ne rallegro. Quante cose avrei perduto, se avessi ceduto allo scoraggiamento! Tremo al solo pensiero che, se avessi fallito, ciò che ho sopportato sarebbe stato inutile e io avrei dovuto ricominciare. O amici miei, penetrate questa verità: ne va della vostra felicità futura. No, certo, non è pagare la felicità a prezzo troppo alto, se la si acquista con pochi anni di sofferenza. Se sapeste come sono ben poca cosa gli anni, di fronte all'infinito!

Leggi tutto...
 

Karma e Giustizia Divina

E-mail Stampa PDF
santi-angeli

Questo articolo è un approfondimento del primo articolo sul Karma (che consiglio di leggere prima).

Il karma è la legge universale di causa-effetto applicata alla vita dell’uomo. Gesù ne parla persino nel Vangelochi di spada ferisce, di spada perisce” (Matteo 26:52), che sta a significare appunto che ogni singolo danno che noi causiamo a un fratello prima o poi lo subiremo, in questa vita terrena o in una delle prossime vite terrene. Un uomo che uccide un suo simile, in un’altra vita terrena verrà ucciso; un uomo che, uccidendo un suo simile, ha causato molto dolore ai cari della vittima, subirà la stessa sorte e così via per ogni genere di azione c’è sempre una uguale azione contraria rivolta verso chi l’ha commessa. La legge è assolutamente precisa, non ci sono errori. L’uomo in genere è assolutamente inconsapevole di questa legge e quando gli capita qualcosa di brutto non si rende mai conto che è un debito karmico, cioè una conseguenza di qualcosa che lui aveva fatto in passato e che adesso deve ricevere. Ma c’è molto di più.

In verità nessuno può fare del male a un fratello se questi non ha commesso qualcosa tale da dover ricevere quell'azione dannosa, ossia non ha un debito karmico corrispondente, di modo che l’azione dannosa del primo debba essere ricevuta dal secondo. Nell’esempio di prima, quando un uomo uccide un altro, è perché l’altro aveva quel corrispondente debito karmico, altrimenti non gli sarebbe stato permesso di farlo, sarebbe accaduto qualcosa che avrebbe impedito all’assassino di compiere la sua opera su quell’uomo. Allo stesso modo quando un uomo riceve qualcosa di male è perché necessariamente ha fatto, in passato, del male corrispondente a qualcun altro, altrimenti non può accadergli nulla. C’è sempre un motivo preciso, il caso non esiste.

Leggi tutto...
 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 3